Ricerca e nutrizione

Letteratura Scientifica

Questa sezione è interamente dedicata alla letteratura scientifica, costantemente aggiornata con gli ultimi studi.

Contiene:
  • raccolta di riferimenti bibliografici relativi a fattori nutritivi, elementi funzionali e corrispondenti aree tematiche
  • riassunti in italiano di importanti articoli di letteratura relativi ai temi trattati
  • pubblicazioni Parmalat.
apparato cardiovascolare
Gli effetti benefici dei polifenoli della frutta sull’invecchiamento e sulla comunicazione tra neuroni

Joseph JA, Shukitt-Hale B, Casadeus G. Reversing the deleterius effects of aging on neuronal communication and behavior: beneficial properties of fruit polyphenolic compounds Am J Clin Nutr 2005; 81: 313S- 6S

Gli effetti benefici dei polifenoli della frutta sull’invecchiamento e sulla comunicazione tra neuroni

Numerosi studi indicano che lo stress ossidativo e l’infiammazione sono i principali responsabili dell’invecchiamento fisico e mentale. Il sistema nervoso centrale sembra essere particolarmente vulnerabile agli effetti dello stress ossidativo che si traduce in un aumento del glutatione ossidato, un accumulo di lipofuscina (pigmento dell’invecchiamento) e un aumento della perossidazione dei lipidi di membrana con il conseguente irrigidimento della stessa. Il processo di infiammazione è centrale nell’invecchiamento, e l’interazione tra le specie reattive dell’ossigeno (ROS) e le citochine (mediatori chimici dell’infiammazione) gioca un ruolo fondamentale. Infatti, i ROS inducono la produzione di molecole che possono determinare uno stato di infiammazione e, allo stesso tempo, le citochine inducono la produzione di ROS. È possibile così che, in determinate condizioni, quali l'invecchiamento, si inneschi un ciclo di risposte che generano il danno cellulare e il deterioramento degli organi bersaglio.
Molti studi di intervento su animali hanno dimostrato che le sostanze antiossidanti e antinfiammatorie presenti nella frutta e nella verdura possono essere efficaci nella riduzione degli effetti deleteri legati all’invecchiamento.
In questo studio, ratti alimentati per otto settimane con aggiunte di estratti di spinaci, fragole o mirtilli hanno mostrato un ritardo nel deterioramento delle prestazioni mentali (valutato mediante prove di orientamento in un labirinto). Il gruppo alimentato con estratti di mirtillo mostrava anche un ritardato deterioramento delle prestazioni fisiche (valutato mediante prova su asta rotante).
Secondo gli autori, gli effetti benefici degli estratti di mirtillo sul ritardo del deterioramento delle prestazioni fisiche e mentali durante l’invecchiamento sono da ascriversi non solo all’azione antiossidante ed antinfiammatoria dei flavonoidi, ma soprattutto alla capacità di questi di migliorare la trasduzione del segnale che è alla base della comunicazione cellulare.
L’effetto degli estratti di mirtillo è stato dimostrato valutando le performance cognitive in un labirinto ad Y di topi con una mutazione genetica (topi APP). I topi APP sovraproducevano beta amilodio, che è il principale costituente delle placche che si formano sulla membrana dei neuroni di soggetti con malattie neurodegenerative..
I topi APP supplementati con mirtillo dal 4° al 12° mese d’età avevano delle performance cognitive simili ai topi non transgenici e decisamente migliori di quelle dei topi APP che non avevano assunto l’estratto di mirtillo. Tuttavia, non c’erano differenze nel numero delle placche di amilodio formatesi nel cervello dei due gruppi di topi. Invece i topi APP nutriti con estratti di mirtillo avevano maggiori concentrazioni di due proteine chinasi, ERK e C¿, entrambe coinvolte nella conversione della memoria a breve termine in quella a lungo termine.
Questa osservazione ha portato a concludere che gli estratti di mirtillo prevengono il deterioramento delle prestazioni cognitive migliorando la trasmissione della comunicazione cellulare e controbilanciando tutti gli effetti deleteri legati ai depositi delle placche di amilodio.

Registrati adesso

Per ricevere periodicamente con newsletter informazioni scientifiche e di ricerca sul tema dell'alimentazione
-
Per ricevere direttamente (al domicilio indicato nel form 'di iscrizione) materiale medico informativo da consegnare ai pazienti
-
Per ricevere direttamente (al domicilio indicato nel form di iscrizione) nuovi prodotti Parmalat

Registrati arrow
News