Ricerca e nutrizione

Letteratura Scientifica

Questa sezione è interamente dedicata alla letteratura scientifica, costantemente aggiornata con gli ultimi studi.

Contiene:
  • raccolta di riferimenti bibliografici relativi a fattori nutritivi, elementi funzionali e corrispondenti aree tematiche
  • riassunti in italiano di importanti articoli di letteratura relativi ai temi trattati
  • pubblicazioni Parmalat.
apparato gastrointestinale ed equilibrio della flora microbica
Miglioramento degli effetti probiotici dei microrganismi mediante combinazione con maltodestrine, frutto-oligosaccaridi e acidi grassi poli-insaturi.

Bomba A., Nemcovà R., Gancarcikova S, Herich R, Guba P., Mudronova P. Improvement of the probiotic effect of micro-organisms by their combination with maltodextrins, fructo-oligosaccharides and polyunsaturated fatty acids. Università di Medicia Veterinaria, Kosice, Slovak Republic. British Journal of Nutrition (2002), 88, S95–S99

Miglioramento degli effetti probiotici dei microrganismi mediante combinazione con maltodestrine, frutto-oligosaccaridi e acidi grassi poli-insaturi.

I probiotici rappresentano una efficace alternativa all’uso di preparazioni mediche per molti aspetti nutrizionali e salutistici. Tuttavia, alcuni dati sull’efficacia dei probiotici sono contraddittori specie per quanto riguarda la loro azione in combinazione con altre sostanze. L’efficacia dei probiotici può essere aumentata selezionando ceppi più efficaci o combinando tra loro quelli esistenti, oppure accoppiandoli ad altre sostanze in modo da avere un effetto sinergico. Oltre al noto ruolo nel colon, i probiotici possono essere anche molto importanti per l’intestino tenue e anche in questo caso la combinazione con altre sostanze può giocare un ruolo importante.
In questo lavoro sono stati considerati una serie di studi che hanno provato l’effetto della combinazione del Lactobacillus paracasei con le maltodestrine ottenute da idrolisi enzimatica a partire dall’amido, con i frutto-oligo saccaridi (FOS) provenienti da materiale vegetale e con un olio di semi ricco di acidi grassi polinsaturi (PUFA).
Gli effetti sono stati studiati su maialini da latte, andando a valutare la composizione della microflora nei vari tratti dell’intestino e nelle feci.
I risultati mostravano che, somministrando la combinazione Lactobacillus paracasei-maltodestrine, il numero di cellule di un ceppo patogeno di Escherichia coli presenti nella mucosa del digiuno diminuiva di un logaritmo. Utilizzando invece una combinazione Lactobacillus paracasei-FOS si aumentava in modo significativo la concentrazione di Lactobacillus spp. e Bifidobacterium spp. nelle feci, diminuendo nello stesso tempo sia quella di Clostridium che quella di Enterobacterium. Infine, la combinazione Lactobacillus paracasei-PUFA aumentava significativamente l’adesione del L. paracasei alla mucosa del digiuno.
Da questo studio gli autori concludono che la combinazione del batterio probiotico Lactobacillus paracasei sia con le maltodestrine che con i PUFA può essere utilizzata per aumentare l’effetto probiotico nell’intestino tenue, mentre la combinazione Lactobacillus paracasei-FOS è efficace per l’effetto sull’intestino crasso.

Registrati adesso

Per ricevere periodicamente con newsletter informazioni scientifiche e di ricerca sul tema dell'alimentazione
-
Per ricevere direttamente (al domicilio indicato nel form 'di iscrizione) materiale medico informativo da consegnare ai pazienti
-
Per ricevere direttamente (al domicilio indicato nel form di iscrizione) nuovi prodotti Parmalat

Registrati arrow
News