Ricerca e nutrizione

Letteratura Scientifica

Questa sezione è interamente dedicata alla letteratura scientifica, costantemente aggiornata con gli ultimi studi.

Contiene:
  • raccolta di riferimenti bibliografici relativi a fattori nutritivi, elementi funzionali e corrispondenti aree tematiche
  • riassunti in italiano di importanti articoli di letteratura relativi ai temi trattati
  • pubblicazioni Parmalat.
invecchiamento cellulare
I polifenoli del mirtillo aumentano la durata di vita e la termotolleranza in Caenorhabditis elegans

Wilson M, Shukitt-Hale B, Kalt W, Ingram DK, Joseph JA, Wolkow CA. Blueberry polyphenols increase lifespan and thermotolerance in Caenorhabditis elegans. Aging Cell (2006) 5, 59–68 I polifenoli del mirtillo aumentano la durata di vita e la termotolleranza in Caenorhabditis elegans. Gli effetti biologici dei polifenoli della frutta e della verdura vengono studiati principalmente mediante studi in vitro o con studi di intervento di breve periodo. Per questo è difficile ottenere informazioni dirette sul ruolo dei polifenoli sull’invecchiamento cellulare e la durata della vita. In questo studio gli estratti polifenolici del mirtillo sono stati saggiati su Caenorhabditis elegans, che è un nematode i cui processi di invecchiamento sono molto simili a quelli dei mammiferi, uomo compreso. Ad esempio, la sarcopenia è un importante elemento di invecchiamento sia negli umani che in C. elegans e soprattutto la restrizione calorica, che come è noto aumenta la durata di vita dei mammiferi, ha lo stesso effetto su questo nematode. Grazie alla sua breve durata di vita (2-3 settimane) e alla disponibilità di una serie di mutanti, questo organismo costituisce un modello di lavoro semplice e versatile per lo studio della longevità e dell’invecchiamento. I risultati di questo studio dimostrano che la presenza nel mezzo di crescita di un estratto di polifenoli del mirtillo è in grado di aumentare la longevità di Caenorhabditis elegans. Inoltre, il trattamento rallenta i processi di invecchiamento cellulare dell’organismo come dimostrato dal minore accumulo di lipofucsina intracellulare. Sebbene sia noto che i radicali liberi abbiano un ruolo fondamentale nell’invecchiamento, il trattamento con i polifenoli del mirtillo non protegge da uno stress ossidativo acuto, tuttavia diminuisce i livelli dei marker di ossidazione lipidica suggerendo che sia comunque efficace verso uno stress ossidativo moderato. Infine si è osservato che i nematodi trattati con l’estratto di mirtillo resistevano meglio agli shock termici. Per identificare quale componente dell’estratto fosse responsabile degli effetti osservati, i polifenoli del mirtillo sono stati suddivisi in tre frazioni principali, arricchite rispettivamente in antocianine (ATC), proantocianidine (PAC), e acido clorogenico (AC). I dati mostrano che né la frazione arricchita con ATC, né quella con AC, hanno avuto un effetto significativo sulla longevità, mentre il trattamento con la frazione arricchita di PAC ha effetti positivi sulla longevità, e consente anche un notevole incremento alla tolleranza agli shock termici. Grazie all’utilizzo di una serie di nematodi mutanti (in particolare privi di un solo gene) è stato anche visto che l’effetto dei polifenoli è mediato da CaMKII: una chinasi calcio e calmodulina dipendente, che media la resistenza allo stress osmotico. E’ interessante osservare che sul modello Caenorhabditis elegans l’aumento del tempo di vita garantito dal trattamento con resveratrolo era stato attribuito ad una istone deacetilasi che invece non è coinvolta nel caso dell’effetto dei polifenoli del mirtillo. In conclusione, i composti polifenolici presenti nel blueberry apportano un robusto effetto benefico sulla durata di vita e sui processi di invecchiamento cellulare. Questi effetti non sono solo dovuti alla loro azione contro i radicali liberi, ma sono riconducibili all’attivazione di specifici pathways genetici.

Registrati adesso

Per ricevere periodicamente con newsletter informazioni scientifiche e di ricerca sul tema dell'alimentazione
-
Per ricevere direttamente (al domicilio indicato nel form 'di iscrizione) materiale medico informativo da consegnare ai pazienti
-
Per ricevere direttamente (al domicilio indicato nel form di iscrizione) nuovi prodotti Parmalat

Registrati arrow
News