Ricerca e nutrizione

Letteratura Scientifica

Questa sezione è interamente dedicata alla letteratura scientifica, costantemente aggiornata con gli ultimi studi.

Contiene:
  • raccolta di riferimenti bibliografici relativi a fattori nutritivi, elementi funzionali e corrispondenti aree tematiche
  • riassunti in italiano di importanti articoli di letteratura relativi ai temi trattati
  • pubblicazioni Parmalat.
nutrizione e sviluppo infantile
Confronto tra latte fortificato e trattamento medico nel trattamento dell'anemia da carenza di ferro in bambini ospedalizzati

CR. Wall, CC. Grant, N. Taua, C.Wilson, JMD. ThompsonDepartimento di Pediatria, Università di Auckland, New Zealand;. Milk versus medicine for the treatment of iron deficiency anaemia in hospitalised infants. Arch Dis Child 2005;90:1033–1038. doi: 10.1136/adc.2004.067876 Confronto tra latte fortificato e trattamento medico nel trattamento dell’anemia da carenza di ferro in bambini ospedalizzati Il trattamento dell’anemia da carenza di ferro (Iron Deficiency Anemia IDA) nei bambini dopo lo svezzamento è un problema abbastanza frequente. La terapia attuale prevede la somministrazione di ferro per via orale, trattamento che può essere efficace ma non rappresenta certo una terapia ideale. Infatti, funziona bene negli studi controllati, ma è meno efficace in pratica a causa del cattivo gusto e degli effetti gastrointestinali collaterali che portano ad una scarsa adesione dei pazienti al protocollo terapeutico. Allo stesso modo, la somministrazione intramuscolare, pure efficace, ha delle evidenti limitazioni pratiche. Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare l’efficacia sulla IDA di due tipologie di latte fortificati con ferro in comparazione con una preparazioni medica standard. Lo studio è stato condotto su bambini dai 9 ai 23 mesi arruolati in ambiente ospedaliero. Sono stati inclusi nello studio 234 bambini con diagnosi di IDA e randomizzati in tre gruppi in cui veniva effettuata una supplementazione di ferro per tre mesi con uno dei seguenti trattamenti: 1. trattamento medico: 3 mg di gluconato di ferro per Kg di peso corporeo 2. un latte in formula di proseguimento arricchito con 12mg/L di caseinato di ferro 3. un latte vaccino parzialmente modificato con 12,9 mg/L di solfato di ferro Durante e dopo lo studio è stato controllato lo stato del ferro (emoglobina, ferritina, percentuale di saturazione del ferro, volume cellulare medio) per circa il 70% dei soggetti che hanno completato lo studio. I risultati mostrano che in tutti gruppi si osserva un aumento dell’emoglobina e della saturazione del ferro e una diminuzione della ferritina. Il volume cellulare medio aumenta nei due gruppi trattati con il latte ma non in quello con il trattamento medico. La percentuale di bambini con IDA diminuisce drasticamente in tutti e tre i gruppi anche se il trattamento medico fornisce dei risultati leggermente migliori. I soggetti con IDA scendono dal 93% al 7% con il trattamento medico, dall’83% all’8% con la formula arricchita dal 96% al 30% con il latte vaccino arricchito. Effetti gastrointestinali indesiderati si verificavano nel 23% dei casi nel gruppo con il trattamento medico e nel 13-14% negli altri due gruppi. Il limite dello studio è che molti dei soggetti arruolati presentavano un’infezione acuta alla diagnosi e quindi lo stato del ferro poteva essere alterato; tuttavia, monitorando anche la proteina C reattiva è stato possibile minimizzare questa interferenza. Si conclude che i trattamenti con latte in formula e latte vaccino fortificati con ferro sono entrambi efficaci nel trattamento dell’IDA in questa fascia di età.

Registrati adesso

Per ricevere periodicamente con newsletter informazioni scientifiche e di ricerca sul tema dell'alimentazione
-
Per ricevere direttamente (al domicilio indicato nel form 'di iscrizione) materiale medico informativo da consegnare ai pazienti
-
Per ricevere direttamente (al domicilio indicato nel form di iscrizione) nuovi prodotti Parmalat

Registrati arrow
News