Ricerca e nutrizione

Letteratura Scientifica

Questa sezione è interamente dedicata alla letteratura scientifica, costantemente aggiornata con gli ultimi studi.

Contiene:
  • raccolta di riferimenti bibliografici relativi a fattori nutritivi, elementi funzionali e corrispondenti aree tematiche
  • riassunti in italiano di importanti articoli di letteratura relativi ai temi trattati
  • pubblicazioni Parmalat.
latti funzionali
Prevalenza della carenza di ferro in adolescenti obesi ed in sovrappeso (Tehran Adolescent Obesity Study)

Moayeri H., Bidad K., Zadhoush S., Gholami N., Anari S. Increasing prevalence of iron deficiency in overweight and obese children and adolescents (Tehran Adolescent Obesity Study). Eur J Pediatr (2006) 165:813–814 Prevalenza della carenza di ferro in adolescenti obesi ed in sovrappeso (Tehran Adolescent Obesity Study) La deficienza di ferro è la principale carenza nutrizionale nel mondo ed è correlata a numerosi problemi, soprattutto nei bambini e negli adolescenti. Alcuni studi su modelli animali hanno consentito di ipotizzare che esista una correlazione tra sovrappeso, obesità e carenza di ferro. In questo studio, che è stato condotto a Teheran su 2900 studenti e poi ristretto a 540 soggetti sovrappeso ed obesi e 200 normopeso tra gli 11 e i 17 anni, sono stati considerati alcuni parametri ematici (emoglobina, ferritina, trasferrina) e correlati all’indice di massa corporea (BMI). In questo studio la carenza di ferro è stata definita come ferritina inferiore a 12 ng/mL e saturazione della transferrina inferiore al 16%, indipendentemente dalla concentrazione di emoglobina. I risultati mostrano che la più alta prevalenza di carenza di ferro (con o senza anemia) si osservava nei gruppi delle varie fasce d’età con soggetti in sovrappeso e obesi. In generale, si poteva notare che la prevalenza di deficienza di ferro era correlata con l’indice di massa corporea soprattutto nelle femmine. Per entrambi i sessi, i soggetti con BMI maggiore o uguale all’85° percentile avevano una probabilità significativamente superiore di avere una ferritina inferiore ai 12 ng/mL rispetto a quelli con BMI inferiore all’85° percentile. Questi risultati confermano quelli di altre rilevazioni precedentemente condotte su popolazioni più ristrette. Anche in studi precedenti, come il NHANES III (Nead et al., 2004, Overweight children and adolescents: a risk group for iron deficiency. Pediatrics 114:104–108), veniva osservata la prevalenza nelle femmine di carenza di ferro che potrebbe essere legata ad una pubertà precoce o al menarca. E’ noto che non è facile ripristinare lo stato di normalità nei soggetti in cui si stabilisce una cronica carenza di ferro. Per questo, quando la carenza si riscontra negli adolescenti deve destare particolare preoccupazione. La mancanza di ferro può causare serie complicazioni e influire pesantemente sui costi della sanità pubblica. I risultati di questo studio suggeriscono la necessità di effettuare degli screening sulla carenza di ferro nelle adolescenti femmine con BMI elevato.

Registrati adesso

Per ricevere periodicamente con newsletter informazioni scientifiche e di ricerca sul tema dell'alimentazione
-
Per ricevere direttamente (al domicilio indicato nel form 'di iscrizione) materiale medico informativo da consegnare ai pazienti
-
Per ricevere direttamente (al domicilio indicato nel form di iscrizione) nuovi prodotti Parmalat

Registrati arrow
News