Ricerca e nutrizione

Pubblicazioni Parmalat

Questa sezione è dedicata alle attività scientifiche Parmalat e riporta lavori pubblicati su Riviste o presentati a Congressi, risultato delle ricerche e delle indagini dell'Azienda, anche in collaborazione con Università e Istituti di Ricerca. Documenta l'attenzione e l'impegno di Parmalat nel valutare.

Contiene:
  • la qualità nutrizionale ed igienco-sanitaria dei prodotti (area qualità)
  • i temi di carattere nutrizionale e salutistico (area nutrizione)
  • la biodisponibilità degli elementi funzionali utilizzati ed i relativi effetti (area test clinici)
Newsletter
Valore Biologico dei componenti "minori" del latte

 

 

 

Editoriale -- Il latte è la vita. Vi spieghiamo perché.

Il latte non è soltanto un cibo nutriente come tanti altri, che sprigiona forza e calore, ma ha anche delle proprietà nascoste, invisibili e specifiche. Fino a ieri queste proprietà non si conoscevano, o perlomeno non erano state studiate a fondo, nonostante l’umanità abbia sempre attribuito al latte poteri straordinari, benefìci inspiegabili ma risolutivi di molti mali. Il latte, infatti, contiene anticorpi che proteggono l’organismo da microbi e batteri patogeni o comunque indesiderabili. Alcuni suoi componenti, come per esempio la caseina, agiscono efficacemente contro gli agenti della carie dentale, conferendogli così proprietà immunologiche tutt’altro che insignificanti. Il latte è ricco di calcio, e grazie alla sua composizione, ne favorisce l’assorbimento. Le proteine del latte, oltretutto, sono anche ricche di aminoacidi “benefici” per il cervello che ne utilizza l’effetto tranquillante, sedativo. Abbiamo a disposizione un prodotto, insomma, che è anche un antidoto all’agitazione ed alla frenesia motoria dei tempi moderni. Microelementi favoriscono l’ormone della crescita, regolano il metabolismo, riducono i danni delle malattie e i tempi della convalescenza, ed esercitano una parte dei loro effetti benefici, rallentando i fenomeni legati all’invecchiamento. Il latte, in definitiva, si è consolidato nella dieta come portatore di benessere, di gioia salutistica e di vitalità. Senza le conquiste tecnologiche della conservazione - che permettono di mantenere inalterato il latte utilizzando il solo trattamento termico senza l’aggiunta di conservanti - e le innovazioni che in merito ha realizzato Parmalat il latte non sarebbe oggi sull’onda alta dei consumi di massa. Si tratta infatti di un prodotto delicatissimo e rapidamente deperibile se non sottoposto ad un trattamento termico di pastorizzazione. Col calore si blocca l’attività microbica. Ma per avere una lunga conservazione si deve ricorrere al trattamento UHT (Ultra High Temperature) portando la temperatura a valori molto alti per pochi secondi. Con questo sistema il latte resiste oltre 3 mesi, mantenendo quasi inalterati i valori nutritivi, vitaminici ed organolettici.  Parmalat ha messo a punto una tecnologia UHT ancora più moderna ed innovativa, denominata  “Natura Premium” che consente di avere un latte molto simile a quello fresco, con differenze praticamente insignificanti. In questo numero di “Alimentazione & Benessere” ci soffermiamo appunto su questa nuova ed esclusiva tecnologia UHT applicata a tutto il latte Parmalat. Un altro passo avanti per mantenere inalterati tutti i requisiti naturali del latte. Un’impresa che solo una grande azienda poteva realizzare.

Registrati adesso

Per ricevere periodicamente con newsletter informazioni scientifiche e di ricerca sul tema dell'alimentazione
-
Per ricevere direttamente (al domicilio indicato nel form 'di iscrizione) materiale medico informativo da consegnare ai pazienti
-
Per ricevere direttamente (al domicilio indicato nel form di iscrizione) nuovi prodotti Parmalat

Registrati arrow
News