Condividi

Zuppa inglese in crosta di meringa - Parmalat

preparazione
40' + 4 h di riposo

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 2 persone

Chef crema pasticcera

Chef crema pasticcera 1 confezione

Savoiardi

Savoiardi 6

Alchermes

Alchermes

zucchero di canna

zucchero di canna 35 g

cacao amaro

cacao amaro 5 g

Olio di semi

Olio di semi 30 ml

Vedi tutti gli ingredienti
Crema Pasticcera

Divertiti ad inventare, al Dessert ci pensa Chef. ...

Scopri il prodotto
Crema Pasticcera

preparazione
40' + 4 h di riposo

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 2 persone

Chef crema pasticcera

Chef crema pasticcera 1 confezione

Savoiardi

Savoiardi 6

Alchermes

Alchermes

zucchero di canna

zucchero di canna 35 g

cacao amaro

cacao amaro 5 g

Olio di semi

Olio di semi 30 ml

Vedi tutti gli ingredienti
Crema Pasticcera

Divertiti ad inventare, al Dessert ci pensa Chef. ...

Scopri il prodotto
Crema Pasticcera

Adorate i dessert classici ma volete stupire tutti con un dolce creativo? Chef ha la risposta che stavate cercando: zuppa inglese in crosta di meringa.

La zuppa inglese è un dessert che spesso viene servito a tavola per terminare in dolcezza il pasto. Il colore rosso intenso che rilascia l’alchermes nei savoiardi è un tratto distintivo di questo dolce. Tra tutte le ricette di dessert e le preparazioni di dolci, la zuppa inglese è in assoluto uno dei dolci più saporiti e più amati nel nostro paese, soprattutto quando si deve terminare un pranzo o una cena.

La sua preparazione è abbastanza facile e la composizione dei vari strati è un passaggio fondamentale affinché si possano vedere i diversi strati di cui è composto questo dolce: come si è già detto, la zuppa inglese presenta strati di crema pasticcera alternati a strati di specifici biscotti, ovvero i savoiardi.

Questo particolare tipo di biscotto è molto usato nelle preparazioni di dolci molto semplici e, allo stesso modo, viene impiegato anche per realizzare dolci molto più complessi della zuppa inglese. I savoiardi hanno una consistenza molto friabile e leggera, tanto che sono preparati con un impasto nel quale gli albumi sono montati a neve separatamente dai tuorli, in modo da poter essere incorporati in un secondo momento al rosso d’uovo e così da apportare una notevole leggerezza.

Questi biscotti, anche detti “biscotti di Savoia” furono realizzati per la prima volta nel tardo Medioevo in onore di una visita dei reali di Francia. Grazie al successo ottenuto, i savoiardi furono poi adottati ufficialmente alla Reale Casa Savoia.

Da allora, i savoiardi divennero un elemento basilare nella preparazione di alcuni tipi di dolci e furono poi preparati facilmente anche in casa, nella propria cucina. In più, questi sono dei biscotti che si prestano molto bene a essere inzuppati (grazie alla loro porosità), ed è per questo che, nella zuppa inglese, i savoiardi vengono inzuppati in un particolare liquore dal colore rosso intenso, così da poter risultare ancora più morbidi e saporiti.

Lasciatevi avvolgere dalla dolcezza della crema pasticcera Chef e del cioccolato al latte e lasciatevi travolgere dal gusto deciso delle nocciole e dell’Alchermes. I vostri invitati rimarranno estasiati dal tripudio di sapori e profumi. Fatevi sotto!


Preparazione

40' + 4 h di riposo
totali

Per prima cosa, dedicatevi alla crema di nocciole: tostate le nocciole per una decina di minuti in una padella antiaderente, fatele intiepidire e passatele tra i palmi delle mani, così da rimuovere facilmente lo strato più esterno. Potete anche usare delle nocciole già tostate e pulite, ma non sarà la stessa cosa dal momento che il sapore non sarà intenso allo stesso modo.

A questo punto, frullate le nocciole in un mixer fino a quando non otterrete un composto dalla consistenza molto pastosa. Trasferite il composto in una ciotola, aggiungete il cacao e mescolate per bene il tutto. Aggiungete in un secondo momento l'olio, il cioccolato precedentemente sciolto a bagnomaria e lasciato leggermente intiepidire. Continuate a mescolare il tutto con una spatola, fino a quando non otterrete una consistenza cremosa e, dopodiché, trasferite il tutto in un vasetto, lasciando riposare la crema di nocciole in frigo per almeno 2 ore.

A questo punto, passate alla composizione della zuppa inglese, creando delle semplici e sfiziose monoporzioni: bagnate leggermente 2 savoiardi nell'alchermes, posateli sulla base di ciascuna coppetta, aggiungete uno strato di Crema Pasticcera Chef, posate altri 2 savoiardi e terminate il tutto ponendo sull'ultimo strato un altro po' di crema di nocciole. Continuate a comporre le monoporzioni di zuppa inglese fino a terminare tutti gli ingredienti e riponete le coppette in frigorifero, facendole riposare per circa 2-3 ore.

Passate ora alla preparazione della meringa: montate gli albumi a neve ben ferma con un paio di gocce di limone, dopo poco aggiungete lo zucchero in maniera graduale fino a quando non otterrete una meringa molto lucida. Trasferite il composto in un sac à poche e riponete il tutto in frigorifero.

Quando sarà il momento di servire la zuppa inglese, estraete le coppette monoporzioni dal frigo e guarnite la superficie con la meringa e, con l'aiuto di un cannello, direzionate il fuoco verso la meringa, così da farle raggiungere la consistenza ideale.

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download