Condividi

Parmalat - logo

10 idee per una cena leggera

Dopo una lunga giornata di lavoro, l’idea di arrivare a casa, mettersi ai fornelli e poi appesantirsi con una cena pesante non è proprio allettante. Ma tutto cambia se nel vostro ricettario si trovano tante gustose ricette adatte a portare in tavola un pasto leggero ma pieno di gusto. Oggi vi daremo consigli e suggerimenti per una cena leggera adatta alle vostre serate invernali in cui avrete voglia di una coccola; vi sveleremo ricette leggere e fresche per le vostre cene estive con gli amici e vi indicheremo una lista di alimenti adatti a essere gustati di sera, per non appesantirvi prima di andare a letto. Ecco quindi a voi 10 ricette che potrete alternare tra le vostre tavole invernali ed estive.


Cena leggera invernale


Fuori fa freddo, siete appena tornati a casa da una lunga giornata e avete solo voglia di rilassarvi e godervi una gustosa cena, ma non volete appesantirvi troppo. Nessun problema: le idee sono tante e le ricette che vi proponiamo per una cena leggera invernale vi sapranno soddisfare sicuramente.


Veder arrivare in tavola una vellutata viola cremosa di patate o una zuppa fumante è già preludio di un buon ristoro, se poi insieme alla vista anche l’olfatto e il gusto restano soddisfatti, il risultato è stato raggiunto.


Nei tanti menu di una gustosa cena invernale non può sicuramente mancare una vellutata. Sui banconi del mercato durante i mesi invernali la zucca impera con il suo colore e il suo sapore dolce e delicato: è per questo che è l’ingrediente ideale per la vostra cena leggera.


Vi serviranno: 320 g di riso basmati integrale (oppure di orzo); 1,2 kg di polpa di zucca; 300 ml di latte Zymil; 200 g di fagioli cannellini lessati; 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva; 1 cm di radici di zenzero; 1 scalogno; sale e pepe.


In una pentola dai bordi alti cuocete per circa 10 minuti la zucca tagliata a dadini con 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva, lo scalogno affettato sottilmente e qualche cucchiaio di acqua. A metà cottura, aggiungete il latte, una presa di sale e una spolverizzata di pepe nero macinato al momento. Grattugiate lo zenzero fresco, mescolate e proseguite la cottura per circa 15 minuti. Quando la zucca è pronta, unite i cannellini scolati e risciacquati, 1 bicchiere d’acqua e frullate tutto. Per finire, aggiungete come accompagnamento 320 g di riso basmati integrale oppure di orzo e porterete in tavola un piatto unico ricco ma, soprattutto, leggero!


Le polpette al pomodoro, leggerissime senza olio né sale, sono un secondo davvero sfizioso che diventa un piatto unico se accompagnato da un buon contorno. Ecco come fare.


Vi serviranno: 500 g di carne macinata di manzo; 400 ml di passata di pomodoro; 1 costa di sedano; 1 carota; ½ cipolla; 1 spicchio d’aglio; 120 ml di latte Zymil; 2 uova; 30 g di parmigiano grattugiato; 1 ciuffo di prezzemolo; 1 cucchiaio di pangrattato; 1 ciuffo di basilico.


Preparate un trito con l’aglio e il prezzemolo e in una ciotola ammorbidite 1 cucchiaio di pangrattato in 120 ml di latte. In una terrina, mescolate la carne con le uova e il formaggio, poi aggiungete il trito di aromi e il pangrattato ammorbidito. Formate le polpette con le mani e mettetele da parte. Preparate il sugo di pomodoro in una casseruola capiente, facendo ammorbidire a fiamma media il trito di cipolla, sedano e carota con ½ bicchiere di acqua, versando altra acqua calda se si asciuga troppo. Quando le verdure sono cotte, unite la passata di pomodoro e insaporite con qualche foglia di basilico. Dopo circa 10 minuti, aggiungete le polpette e proseguite la cottura a fiamma media per altri 10 minuti. Spegnete il fuoco e servite le polpette calde. Facile, non è vero?


Se cercate un piatto davvero gustoso, un risotto è quello che ci vuole. Utilizzando pochissimo burro, potrete assicurarvi anche tanta leggerezza.


Vi serviranno: 300 g di riso Carnaroli; 180 g di funghi; 1 scalogno; 10 g di burro; 1 bicchiere di vino; 400 ml di brodo vegetale; 1 ciuffo di prezzemolo; 50 g di parmigiano grattugiato; sale.


Affettate sottilmente lo scalogno e fatelo ammorbidire in padella con il burro, tostate il riso e aggiungete il vino. Lasciatelo sfumare e aggiungete 1 mestolo di brodo bollente. Unite anche i funghi e proseguite la cottura aggiungendo man mano altro brodo. Spolverizzate il prezzemolo sul risotto a fine cottura, mantecate con il formaggio e lasciate riposare per 2 minuti con il coperchio prima di servire.


Per gli amanti della cucina etnica, il riso basmati, con il suo profumo intenso e fragrante, si abbina alla perfezione con deliziose e saporite lenticchie.


Vi serviranno: 320 g di riso basmati; 200 g di lenticchie lessate; 80 g di noci; 1 ciuffo di prezzemolo; 80 g di pomodori secchi sott’olio; 1 limone; 5 cucchiai di olio extravergine d’oliva.


Tritate il prezzemolo con i pomodori secchi e le noci; cuocete il riso in abbondante acqua salata, scolatelo e mettetelo in una ciotola con le lenticchie lessate. Condite con il trito che avevate messo da parte, il succo e la scorza di limone grattugiata, 5 cucchiai di olio extravergine d'oliva e il piatto è pronto!


Cena leggera estiva


Le cene estive sono sempre un'occasione per festeggiare con gli amici. Anche se si è in città e le vacanze sembrano ancora lontane, c’è sempre un’aria frizzante che invoglia a uscire o a organizzare, magari su un bel terrazzo, una cena in compagnia. Ma si sa, d’estate fa caldo e il menu si impone fresco e leggero.


Sono davvero tante le idee che con i prodotti di stagione potrete portare in tavola, avendo sempre un occhio di riguardo al benessere, alla dieta e alla corretta alimentazione.


Una cena estiva comincia sempre con uno sfizioso antipasto che accoglie gli ospiti e stuzzica loro l'appetito. Vi proponiamo una ricetta semplice e sfiziosa, dal gusto leggero e invitante.


Ecco come preparare gustosi pomodorini conditi con il timo da servire su fette di pane integrale abbrustolito. Tagliate 300 g di pomodorini a metà ed eliminate i semi; foderate una teglia con carta da forno bagnata e strizzata, versate un filo d’olio extravergine d'oliva e oleate bene con le dita. A questo punto distribuite i pomodorini con la parte tagliata verso l’alto e spolverizzateli con 1 cucchiaio di zucchero semolato integrale. Mescolate un pizzico di sale con 1 spicchio d’aglio ridotto a lamelle sottili, distribuitelo sui pomodorini, quindi cospargeteli con le foglioline di timo. Terminate con un filo d’olio extravergine d’oliva e infornate a 130° per 1 ora e 30 minuti circa finché non si saranno leggermente appassiti. Preparate un bel vassoio con fette di pane integrale abbrustolite e servite.


Il profumo della parmigiana è sempre irresistibile, ma per rendere questo delizioso piatto adatto a una cena leggera estiva, vi consigliamo di prepararla con zucchine e melanzane alla griglia.


Vi serviranno: 2 melanzane; 3 zucchine; 1 cipolla; 200 ml di passata di pomodoro; 2 uova; 1 ciuffo di foglie di basilico; 50 g di parmigiano grattugiato; 1 mozzarella da 200 g; ½ bicchiere di latte Zymil; olio extravergine d’oliva; sale e pepe nero.


Affettate le melanzane e lasciatele per 1 ora sotto sale; fate ammorbidire la cipolla in padella con 2 cucchiai di acqua e 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva; unite la passata di pomodoro e mescolate. Lasciate cuocere per circa 7 minuti e, nel frattempo, lavate le zucchine, affettatele e grigliatele; togliete le melanzane dal sale e cucinate anche loro sulla griglia. Sbattete le uova con un pizzico di sale, qualche cucchiaio di sugo preparato e un goccio di latte Zymil. Irrorate il fondo di una pirofila con un po’ di sugo, distribuite uno strato di melanzane e uno di zucchine, condite con sale, pepe, formaggio, basilico e un po’ della salsa all’uovo e coprite con le fettine di mozzarella. Continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti. Cuocete in forno a 180° per 40 minuti e servite la parmigiana tiepida.


Se state seguendo un'alimentazione equilibrata, siete attenti alla salute e volete dimagrire o semplicemente restare in forma ma senza rinunciare al gusto, una ricetta facile che si può trasformare in un’idea gustosa per una cena è sicuramente un’insalataricca con gamberi e una maionese dal gusto leggero. Perfetta da preparare in anticipo, se arricchita con i giusti ingredienti può diventare un piatto unico sano e sfizioso, adatto anche per una sera in occasione di una buona cena veloce.


Per prima cosa, vi suggeriamo di preparare la maionese al profumo di erbe aromatiche che ben si sposeranno con il sapore del pesce: in un contenitore dai bordi alti versate 100 ml di latte di soia non zuccherato, 220 ml di olio di semi, 1 cucchiaino di senape, 2 cucchiai di succo di limone; un pizzico di sale e miscelate tutto con un frullatore a immersione fino a ottenere una salsa densa e cremosa. Dopo averla montata, aggiungete alla maionese 10 fili di erba cipollina e 2 rametti di aneto tritati fini e mettetela da parte.


A questo punto preparate l’insalata con: 1 avocado; 300 g di gamberi cotti al vapore; 1 cespo di lattuga; 2 cucchiai di maionese light fatta in casa; 5 patate novelle piccole ; olio extravergine d’oliva; sale e pepe nero.


Cuocete al vapore le patate; tagliate a listarelle l’insalata e mettetela in una ciotola; aggiungete i gamberi cotti al vapore, l’avocado tagliato a dadini, condite con un filo d’olio extravergine d'oliva, un pizzico di sale e una leggera spolverizzata di pepe nero macinato al momento. Aggiungete le patate e mescolate bene. Infine servite in tavola l’insalata accompagnandola con la maionese.


Potete sostituire i gamberetti con straccetti di petto di pollo o tacchino cotti alla piastra e aggiungere anche 2 peperoni gialli tagliati a listarelle e saltati in padella con 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva, 2 cucchiai di acqua, 1 spicchio d’aglio e un pizzico di sale.


La stessa maionese, leggera e gustosa, si accompagna egregiamente anche a un semplice trancio di salmone o a un filetto di platessa cotto al vapore, oppure a un piatto di verdure come deliziosi asparagi di stagione cotti al vapore. Se volete dare un tocco piccante a questa facile maionese, potete aggiungere agli ingredienti, prima di montare la salsa, 1 cm di radice di zenzero.


E come dessert ideale di una cena leggera, vi proponiamo una gustosa macedonia di fragole, adatta a tutte le occasioni. Affettate 300 g di fragole, mettetele in una ciotola e conditele con in succo di 1 limone filtrato e 2 cucchiai di zucchero di canna. Mescolate abbondantemente affinché si formi un delizioso sughetto rosso e servite decorando le fragole con qualche fogliolina di menta. Facile, veloce e buonissima!


Cosa mangiare a cena di leggero


Per restare leggeri a cena e non andare a letto con un senso di pesantezza che potrebbe disturbare il sonno, è molto importante scegliere il cibo giusto: tra primi e secondi piatti e contorni, sono tanti gli alimenti che possono darvi estrema soddisfazione, soprattutto dopo una giornata di lavoro, di studio o di sport, garantendo leggerezza, da proporre in famiglia o da gustare durante una tranquilla cena davanti alla tv.


Un semplice piatto di pasta al pomodoro è l’ideale se si avverte un grande senso di fame ma non si vuole mangiare troppo. Vi basterà insaporire il sugo con erbe aromatiche, come basilico o origano, che vi permetteranno di evitare anche il sale, e il gioco è fatto. Aggiungete al sugo anche qualche oliva taggiasca per dare maggiore sapidità al piatto e porterete in tavola una pietanza deliziosa.


Se preferite mangiare i secondi, arricchiti magari da un leggero contorno, la carne di pollo o di tacchino è l’ideale. Leggera e gustosa, si presta a moltissime preparazioni. Insieme alla carne, anche il pesce è un alimento leggero: un semplice carpaccio, ad esempio, vi fornirà la giusta soluzione per una cena leggera ma piena di gusto e sapore.


Una deliziosa polvere di capperi, facilissima da preparare, vi farà evitare di aggiungere condimenti troppo pesanti. Come prepararla? Semplice: sciacquate 100 g di capperi dissalati sotto l’acqua, strizzateli bene, metteteli su una placca e fateli disidratare in forno a 90° per circa 2 ore. Lasciateli raffreddare e riduceteli in polvere tritandoli in un mixer. Cospargete il carpaccio con la polvere di capperi, la buccia grattugiata di 1 lime e irrorate con un filo d’olio extravergine d’oliva.


Come condimento, potreste anche scegliere una facilissima salsa di noci, perfetta anche per condire la pasta o da spalmare sul pane.


Immancabili come contorno le verdure grigliate, semplicemente condite con olio d’oliva, prezzemolo tritato e poco sale. Come condimento, anche una leggera salsa allo yogurt che aggiunge sapore alla ricetta è l’ideale se si vuole restare leggeri. Vi basterà frullate 100 g di yogurt greco con 1 ciuffo di prezzemolo o qualche stelo di erba cipollina, insaporire con una presa di sale e la salsa è pronta.


Le verdure grigliate sono perfette anche come piatto unico se servite come involtini: arrotolatele farcite con qualche dadino di mozzarella e 1 fettina di prosciutto cotto; infilzatele sugli spiedini, conditele con un filo d’olio extravergine d'oliva e servitele spolverizzate con un po’ di prezzemolo.


Sia che siate in inverno sia che siate in estate, tra i tanti consigli noi vi suggeriamo di bere una gustosa tisana a base di finocchio a fine pasto per digerire meglio, da gustare anche fredda in estate con l’aggiunta di una fetta di limone.


prossimo articolo

In cosa consiste il test per l’intolleranza al lattosio e come farlo

LEGGI