Condividi

Parmalat - logo

7 antipasti senza lattosio

L'intolleranza al lattosio non rappresenta un motivo per rinunciare al gusto di antipasti deliziosi.


Una buona fetta della popolazione segue una dieta vegana e light che va a sostituire questo enzima e sono molti i giovani che prediligono il consumo di prodotti senza lattosio e, soprattutto, di lattesenza lattosio, poiché non appesantisce e risulta più digeribile.


In questo articolo vi daremo dei consigli su come preparare delle ricette di antipasti senza la presenza di latticini e in particolare, anche come realizzare 7 ricette semplici per un cibo salutare, leggero e pieno di gusto.


Con queste ricettevegetariane dalla preparazioneveloce i vostri palati gusteranno sicuramente piatti golosi!


1. Pomodori ripieni


Pronti, partenza, via! Si inizia con la ricetta semplice dei pomodori ripieni per 4 persone.


Iniziate lavando, tagliando a tocchetti e mettendo in padella le zucchine con un cucchiaio di olio, sale e pepe. Cuocetele per 10 minuti, poi spegnete il fuoco e fatele raffreddare.


Adesso tagliate la calotta dei pomodori, svuotateli bene e capovolgeteli su un piano, cosicché perdano tutta la loro acqua.


Prendete una ciotola e unite: pomodori secchi a pezzetti, olive, capperi, 100 gr di mozzarella senza lattosio a cubetti e le erbe aromatiche tritate grossolanamente, ossia basilico e menta. Infine, unite le zucchine raffreddate e riempite i pomodori con il ripieno ottenuto.

Disponete i vostri pomodori ripieni su una teglia e cospargete il tutto di olio. Infornate nel forno preriscaldato statico a 200° per 15 minuti. Una volta cotti, fateli raffreddare e buon appetito!


2. Polpette di salmone e verdure al forno


Chi ha detto che le polpette sono solo di carne?


Le polpettine di salmone e verdure sono dei veri must della cucina italiana, dal sapore gustoso e delicato.


Per realizzare questa ricetta per 4 persone, iniziate lavando accuratamente le patate ( circa 100 gr) e mettendole poi in una casseruola coperte di acqua. Una volta lessate, lasciatele raffreddare.


Se usate 100 gr di pesce fresco, va prima spinato con attenzione. In alternativa potrete usare il salmone affumicato, basterà una confezione da 25 gr.


In una ciotola mettete ora le patate, il salmone, 1 zucchina grattugiata, sale e pepe e schiacciate il composto con una forchetta. Formate con il composto delle polpette grandi e passatele prima nelle uova sbattute poi nel pangrattato.


Disponete, infine, su una teglia rivestita di carta forno, le vostre polpettine e cuocetele in forno preriscaldato a 200° per circa 15 minuti. Poi lasciatele dorare in forno in modalità grill per altri 5 minuti. Sfornatele e servite le polpette di salmone e verdure su un piatto da portata con sotto una foglia di insalata. Se volete potrete decorarle con un po' di rosmarino e abbinare della polenta, o se preferite, accompagnarle con la salsa guacamole. Potrete servirle calde o tiepide, a vostro piacimento.


3. Pasticcio di spinaci


Il pasticcio di spinaci con fiocchi di latte senza lattosio è un antipasto davvero invitante. Bastano davvero pochi semplici ingredienti per preparare questa ricetta light, degna di una alimentazione sana.


Per eseguire la ricetta per 4 persone, incominciate pelando 700 gr di patate e lessandole in acqua bollente salata per 15 minuti. Successivamente, scottate anche 500 gr di spinaci con pochissima acqua e sale per 5 minuti. Poi tritate il tutto con il frullatore a immersione o in un mixer in modo tale da creare una mousse.


Insaporitela con la noce moscata e due cucchiai di parmigiano grattugiato stagionato. Irrorate il composto con mezzo bicchiere di latte Zymil UHT Microfiltrato Buono Digeribile.


In una teglia da forno distribuite il composto nel primo strato, poi nel secondo strato mettete una confezione di fiocchi di latte senza lattosio e nel terzo e ultimo strato mettete il parmigiano e il pane grattugiato. Infornate nel forno preriscaldato ventilato a 180° per 25/30 minuti.


4. Cestini di pasta brisée


Sicuramente i cestini di pastabrisée sembrano un antipasto sfizioso e sofisticato, ma sono davvero facili da preparare. La pasta brisée o la pasta sfoglia sono ottime basi per la maggior parte delle vostre ricette finger food, nonché delle perfette alleate per la preparazione di torte salate dai molteplici ingredienti: zucca, melanzane, funghi, carciofi, finocchi, prosciutto e anche pesce. Di seguito vi proponiamo la ricetta dei cestini con pasta brisée con crema di avocado, melone e gamberi, dal gusto fresco e delicato.


Per preparare i vostri cestini di crema di melone, avocado e gamberi per 4 persone, cominciate spennellando il fondo di uno stampo da muffin con l’olio. Poi, ritagliate dei cerchi nella pasta brisée e sistemateli negli stampini, con i bordi ben attaccati allo stampo. Bucherellate tutti i cestini con una forchetta e infornate a 170° in forno statico preriscaldato per 15 minuti.


Ora pulite 1 melone e tagliatelo a cubetti. Infine fate marinare il melone nel vino e aggiungete qualche foglia di menta. Pulite 1 avocado e riducetelo a una purea con il frullatore. In una ciotola incorporate 100 ml di besciamella senza lattosio con l'avocado e aggiustate di sale e pepe. Successivamente riempite i cestini di pasta brisée con il composto ottenuto e decorate con i cubetti di melone e i gamberi precotti (vi serviranno 100 gr). Servite freddi con qualche foglia di menta. Sono perfetti anche serviti come semplici tartine.


5. Hummus di ceci e quinoa


L'hummus di ceci equinoa è una rivisitazione del semplice hummus, ma è comunque perfetta per una dieta vegana sana ed equilibrata. Non tutti forse lo sanno, ma la quinoa viene chiamata anche la madre dei semi e oro degli Inca e appartiene alla famiglia delle Graminacee. È un’ottima fonte di proteine, fibre e minerali ed è altamente digeribile e priva di glutine.


Per realizzarlo per 4 persone, versate in un mixer: 300 gr di ceci precotti, 100 gr di quinoa, ½ spicchio di aglio, olio, 1 cucchiaio di succo di limone, sale e pepe. Azionate il mixer e poi aggiungete un po’ per volta 1 bicchiere d'acqua, fino a che non otterrete una crema. Una volta che gli ingredienti si saranno ben amalgamati, trasferite la salsa ottenuta in un piatto. Spolverate con un cucchiaino di paprika e con la granella di noci e servite. Potete accompagnare l’hummus di ceci e quinoa, con delle verdure fresche, delle bruschette, oppure usarle come ripieno per le crespelle.


6. Cous cous rivisitato


Il cous cous è una ricetta tipica marocchina, importata successivamente in Italia e diventata un cibo da street food. È costituito da granelli di semola di frumento cotti a vapore ed è un'ottima alternativa, durante la stagione estiva, al solito riso freddo.


Il cous cous che vi proponiamo di cucinare è una rivisitazione e prevede il polpo come ingrediente principale. Le dosi sono per 4 persone.


Cominciate lavando, pulendo e tagliando a pezzi 150 gr di tentacoli di polpo. Metteteli in un tegame pieno di acqua fredda salata, portate a bollore e cuocete per 20 minuti. Adesso pulite e tagliate a dadini 2 patate e 1 carota, aggiungetele ai tentacoli e lasciate cuocere altri 10 minuti. Infine, pulite e riducete in dadini anche la zucchina, il finocchio e il pomodoro e aggiungeteli al resto insieme con 50 gr piselli. Proseguite la cottura per altri 10 minuti. Una volta passato questo tempo, lasciate raffreddare il tutto, successivamente scolate bene e conservate l’acqua di cottura.


Adesso riportate a bollore 250 ml dell’acqua di cottura, versatevi dentro 200 gr di couscous e un cucchiaio di olio extravergine di oliva. Spegnete il fuoco, poi mescolate e lasciare riposare.


Nel frattempo fate soffriggere l’aglio e il peperoncino in olio evo, schiacciateli e toglieteli dalla padella. Irrorate i tentacoli e le verdure con questo sughetto piccante ottenuto, in modo da fargli prendere il sapore.


Amalgamate il cous cous con polpo e verdure e mescolate bene. Servite tiepido o freddo con una spolverata di prezzemolo. Si tratta di un piatto ricco e completo che soddisferà anche i più esigenti.


7. E per finire in maniera sofisticata: Vichyssoise


Come ultima ricetta proponiamo qualcosa di davvero sofisticato che sorprenderà qualsiasi palato, ossia la crema Vichyssoise. Si tratta di una zuppa fredda di porri e patate che deve il suo nome alla città natale dell'inventore, il cuoco francese Louis Diat che la creò a New York.


Pensate che non si possa realizzare questo piatto senza latticini? Provate con la nostra ricetta.


Per cominciare con la preparazione della vostra zuppa fredda, lavate e pelate 400 gr di patate, sbucciate la cipolla e tagliate la parte verde dei porri, mantenendo solo quella bianca. Infine tagliate finemente tutti questi ingredienti.


In un tegame mettete il burro senza lattosio a fondere, dopodiché aggiungete 150 gr di cipolla e 450 gr di porri a cuocere per 10 minuti con un coperchio. Aggiungete ora, nel tegame, 1 l di brodo di pollo e le patate, poi salate e pepate a piacere.


Cuocete il tutto a fuoco dolce per 30 minuti, coprendo sempre il tegame con un coperchio. Terminata la cottura, togliete il tegame dal fuoco e passate il tutto con un frullatore a immersione.


Successivamente aggiungete 250 ml di latte Zymil UHT Buono Digeribile, 200 ml di panna fresca liquida senza lattosio e la noce moscata grattugiata. Aggiustate di sale e ponete la creme Vichyssoise a raffreddare in frigorifero per almeno 4 ore. Trascorse le ore di raffreddamento servitela in una tazza da consommé.

E adesso tocca a voi!


prossimo articolo

Poke Bowl: come fare le insalate di riso hawaiane

LEGGI