Condividi

Parmalat - logo

Come consumare la panna già montata

Morbida, dal colore candido e dal sapore irresistibile: la panna montata conquista il cuore di adulti e piccini. La panna montata è dapprima allo stato liquido e poi diventa una montagna bianca a seguito del lungo lavoro delle fruste elettriche.


Ci sono un po’ di trucchi da conoscere per montare la panna a regola d’arte e in questo articolo ve li sveleremo, oltre a dirvi come utilizzare la panna montata per farcire o guarnire torte, bignè e dolci al cucchiaio. Vi diremo come usare la panna per realizzare una bellissima e buonissima torta mimosa, come aggiungerla all’impasto di un dolce lievitato e vi suggeriremo ricette facilissime.


Non vi resta che continuare a leggere per scoprire come consumare la panna già montata:


Come montare la panna a regola d’arte


Prima di suggerirvi qualche idea su come usare la panna montata e ispirare la vostra fantasia per tante dolci personalissime ricette, vi vogliamo raccontare qualche trucchetto per ottenere una panna montata perfetta.


La Panna Fresca Chef si presenta in una confezione molto pratica, con il tappo a chiusura ermetica, dandovi la possibilità di utilizzarne quanta ne volete, ma se dovete preparare dolci e dessert, sarà sempre meglio utilizzarla tutta per averne sempre a disposizione la giusta quantità.


Una volta acquistata la panna, dovrete ricordarvi di metterla subito in frigorifero, questo perché il freddo la aiuta a incorporare aria e a venire meglio montata. Se la comprate poco prima di doverla utilizzare, potete metterla in freezer per circa 25-30 minuti.


Per montare bene la Panna Fresca Chef, anche gli strumenti dovranno essere freddi e perfettamente puliti. Prendete dunque le fruste che vi serviranno per montarla e la ciotola dove la verserete ancora allo stato liquido e metteteli in freezer fino a quando risulteranno gelati.


Attenzione a non montare troppo la Panna Fresca Chef, rischiereste di stracciarla, come direbbero gli esperti pasticceri.


Se terrete a mente queste piccole accortezze, otterrete una panna montata impeccabile.


Usare la panna montata per preparare la torta mimosa


La panna montata è davvero un ingrediente base che vi permette di realizzare moltissime ricette. Dalla copertura alla farcitura di sontuose torte scenografiche, alla preparazione di creme e dolci al cucchiaio.


Parlando di torte, ci viene subito in mente una torta speciale, molto delicata e che piace sempre a tutti per il suo gusto genuino e fresco: la mimosa. E ingrediente essenziale per la buona riuscita di questo dolce è proprio la panna montata.


Si tratta di una torta composta da Pan di Spagna e crema e richiede solo un pochino di pazienza.


Per prima cosa, dedicatevi al Pan di Spagna per cui vi serviranno:


5 UOVA


300 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO


300 GR DI FARINA 00


100 ML DI LATTE


1 BUSTINA DI LIEVITO IN POLVERE


1 LIMONE


1 BACCELLO DI VANIGLIA


Separate i tuorli dagli albumi e, in una ciotola capiente, montate con le fruste elettriche questi ultimi a neve ferma, aggiungendo metà dello zucchero. Nella ciotola di una planetaria, montate i tuorli con lo zucchero rimasto fino a ottenere un composto gonfio, chiaro e spumoso, quindi unite molto delicatamente i due composti.


Setacciate la farina con il lievito e amalgamatela al composto con una spatola, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto; unite a filo anche il latte e il succo di limone. Versate il composto nello stampo precedentemente imburrato e rivestito di carta da forno. Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 35-40 minuti, sformate il Pan di Spagna che avrà raddoppiato il suo volume, lasciatelo raffreddare su una gratella, quindi sformatelo ed eliminate la carta forno.


Preparate il secondo con le stesse dosi e poi dedicatevi alla crema chantilly che nasce dall'unione di 530 gr di Crema Pasticcera Chef con 250 ml di Panna Fresca Chef montata con lo zucchero a velo e la vaniglia.


Una volta che la Panna Fresca Chef è montata a neve, unitela alla Crema Pasticcera Chef, aiutandovi con una spatola e mescolando dal basso verso l’alto molto delicatamente: otterrete così la crema chantilly, un composto morbido e cremoso, perfetto per la farcitura della vostra torta mimosa.

Adesso, assemblare il dolce sarà davvero divertente.


Sistemate il primo Pan di Spagna su una spianatoia ed eliminate la parte esterna più scura. Con un coltello dalla lama lunga e seghettata, tagliatelo per il verso orizzontale per ricavare tre dischi uguali. Mettete la base su un vassoio rotondo e bagnatela con un po’ di latte.


Spalmate un primo strato con una parte della crema e coprite con il secondo disco di Pan di Spagna, sempre leggermente bagnato con il latte. Spalmate con altra crema e coprite con l’ultimo disco, bagnandolo e coprendolo con la crema rimasta, livellandola bene con una spatola, avendo cura di coprire interamente anche i bordi.


Una volta terminata la prima parte della composizione della torta e aver ottenuto tre strati, spostatela e dedicatevi alla preparazione del secondo Pan di Spagna che diventerà la copertura della vostra torta mimosa. Eliminate tutta la parte esterna, tagliate a fette il Pan di Spagna e mettetelo in un mixer: azionate per frullare velocemente e ottenere le classiche briciole e copritevi la torta. Spolveriate la superficie con lo zucchero a velo e servite.


La panna montata nell’impasto del ciambellone


Se avete sempre pensato che la panna fosse l’ingrediente utile solo per guarnire o farcire le torte, noi vi diciamo che invece è anche un valido ingrediente per arricchire di dolcezza e bontà gli impasti. E allora vogliamo suggerirvi di provare a preparare la ciambella alla panna montata per la colazione della prossima domenica in famiglia: siamo certi che sarà un successo.


In questa torta, oltre a uova e farina, i classici ingredienti delle torte fatte in casa, aggiungerete questa volta anche la panna montata.


Per prepararla, assicuratevi di avere in casa:


3 UOVA


500 ML DI PANNA FRESCA CHEF


28 G DI FARINA


180 G DI ZUCCHERO


1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI


1 LIMONE


1 BACCELLO DI VANIGLIA


SALE


ZUCCHERO A VELO PER GUARNIRE


Il procedimento, vedrete, è davvero molto facile.


Per prima cosa, montate la Panna Fresca Chef ben fredda con le fruste elettriche. Una volta che la panna è pronta, aggiungete le uova, uno alla volta, mescolando bene e molto delicatamente per farle amalgamare perfettamente al composto.


Grattugiate la buccia del limone e aggiungetela nella ciotola insieme a una presa di sale e ai semini del baccello di vaniglia. Unite, poco alla volta, la farina setacciata con il lievito e lo zucchero e mescolate fino ad amalgamare tutti gli ingredienti in un composto ben sostenuto e omogeneo.


Trasferitelo in uno stampo da ciambellone precedentemente imburrato e rivestito con la carta forno e infornate a 180° per 40 minuti. Sfornate il ciambellone, estraetelo delicatamente dallo stampo e lasciatelo raffreddare su una gratella. Prima di servirlo, spolverate la superficie con lo zucchero a velo e correte a gustarvi questa imperdibile delizia.


Panna montata in frigorifero: cosa farne?


Avete preparato la panna montata per farcire una torta, l’avete preparata per la crema chantilly o l’avete preparata per decorare un bel profiterole. Ma ne avete preparata troppa e ne è rimasta una bella quantità in un contenitore in frigorifero. Con la panna montata che vi è avanzata potete ancora coccolare il vostro palato con tante squisite dolcezze.



  • La panna con lo strudel: se avete invitato i vostri amici a cena e come dessert avete preparato uno strudel, non ci sarà niente di meglio di un grande ciuffo di panna montata per accompagnare questo dolce delicato al sapore di mela. Soprattutto se lo servite tiepido, il contrasto di temperatura e consistenza con la panna montata saprà regalare un tocco in più davvero interessante e molto goloso. E se spolverate la superficie della panna già montata con un velo di cannella, il sapore finale sarà ancora più buono.

  • La panna con le fragole: un grande classico che arriva a concludere un pranzo anche informale con infinita dolcezza e colore: ad una coppa di fragole con la panna nessuno sa resistere. Tagliate le fragole a pezzi non troppo grandi, sistematele in una coppetta di vetro monoporzione, mettete la panna già montata in un sac à poche e guarnite con la bacchetta a stella e guarnite senza parsimonia.

  • La panna con la pavlova: Se siete amanti della pasticceria elegante e vi dilettate a preparare la pavlova, un nido di meringa che racchiude crema, gelato e frutta fresca, saprete sicuramente che un tocco in più saprà darlo la panna montata che sta bene con tutto, sia che scegliate come farcia il gelato, sia che decidiate di riempire il nido con la Crema Pasticcera. Oltre a inserirla all’interno della pavlova, potete decorare la frutta del dolce con tanti ciuffetti di panna già montata sistemati qua e là con il sac à poche.

  • La panna con il soufflé al cioccolato: caldo, dal gusto avvolgente, intenso e confortante, un soufflé al cioccolato arriva in tavola come dessert speciale e si arricchisce ancora di più se servito con una bella aggiunta di panna montata. Provare per credere.

  • La panna con il caffellatte: se la mattina, per colazione versate il latte nel bricco per scaldarlo, un caffellatte con una aggiunta di panna montata proprio non potete lasciarvelo scappare per iniziare la giornata all'insegna della golosità.


prossimo articolo

Come fare i cupcake

LEGGI