Condividi

Parmalat - logo

Come fare la moussaka

La moussaka è un tipico piatto della area mediterranea, diffuso soprattutto in Grecia. Potremmo dire che è molto simile alla nostra deliziosa parmigiana, tanto che si presume che le ricette abbiano la stessa origine.


La moussaka è il piatto delle feste in famiglia per eccellenza: ricco e completo, si prepara con ingredienti tipici del mediterraneo: melanzane, patate, carne di agnello, besciamella e spezie.


Deliziosa nella sua versione originale a base di carne, la moussaka è ottima anche con il pesce e le verdure.


La moussaka e le sue origini mediterranee


La moussaka è un piatto tipico della tradizione culinaria Greca. Ha origini antiche, da rintracciare probabilmente nell’area balcanica e medio-orientale. La sua versione più nota, quella greca appunto, è nata a Creta o a Cipro, isole che hanno subito le influenze culturali delle dominazioni arabe e turche.


Si tratta di un piatto unico che, secondo la ricetta originale, si preparare con gli ingredienti tipici della Grecia: carne di agnello, melanzane e formaggio.


Con la carne si prepara un ottimo ragù che viene alternato a strati alle melanzane fritte e spolverato con abbondante formaggio grattugiato. Dopo aver ricoperto l’ultimo strato della moussaka con la besciamella, si mette in forno fino alla doratura della superficie.


Si tratta di un piatto tradizionale e, come tale, prevede una preparazione lunga e accurata. È una pietanza ricca di sapori e profumi che riporta alla mente le tradizioni locali e i ricordi di famiglia, quando ci si riuniva tutti in casa, si cucinava insieme e si festeggiavano le occasioni speciali.


La moussaka ricorda la nostra tradizionale parmigiana e, molto probabilmente, queste due ricette sono legate dalle stesse origini mediterranee.


Con la besciamella Chef potete dare un tocco di cremosità e colore in più alla ricetta, restando fedeli alla tradizione e proponendo un piatto buono da gustare persino il giorno dopo!


Come fare la moussaka


Come si può intuire, l’ingrediente centrale della moussaka è il ragù di carne che si prepara con tritato di agnello e maiale. Questo composto va soffritto con uno spicchio d’aglio e le cipolle rosse tritate in un tegame a fuoco vivace. Si profuma con il vino rosso e si insaporisce con un pizzico di sale, pepe, origano e cannella. Quindi, vanno aggiunti i pomodori pelati e tagliati a dadini. La base per il ragù cosi composta va lasciata a cuocere a fuoco basso con un coperchio per circa un’ora, va mescolata di tanto in tanto con un cucchiaio di legno fino a quando si ottiene un sugo asciutto e denso.


Nel frattempo, si preparano le verdure per comporre la moussaka: lavate e tagliate a fettine le melanzane, lasciatele riposare in uno scolapasta con il sale grosso fino a quando avranno espulso il liquido amaro.


Procedete quindi con le patate: tagliate anche queste a fettine sottili e lessatele in acqua salata per circa cinque minuti. Scolatele e fatele asciugare per bene senza romperle.


Friggete le melanzane e le patate in una padella con olio di semi bollente e poggiatele su carta assorbente per eliminare l’eccesso.


A questo punto, una volta trascorso il tempo necessario per tutte le operazioni di cottura degli ingredienti, potete passare all’assemblaggio della moussaka.


Si tratta di un’operazione semplice e veloce: sul fondo di una teglia, poggiate le fettine di patate in modo uniforme e senza spazi, quindi, mettete metà delle melanzane e metà del ragù. È importante che disponiate tutti gli ingredienti in maniera uniforme. Cospargete tutto con i formaggi grattugiati e completate con gli strati di melanzane e ragù.


Infine, amalgamate i formaggi rimasti con la besciamella e ricoprite con abbondante salsa la moussaka. Mettete la teglia nel forno già caldo per circa tre quarti d’ora e attendete che la besciamella sia ben dorata.


La moussaka va lasciata intiepidire: ciò le permetterà di compattarsi e di esprimere al meglio tutto il suo gusto.


Esiste anche una versione light di questo pasticcio di melanzane greco: innanzitutto le verdure possono anche grigliate e non fritte. Poi, è possibile anche rinunciare allo strato di patate, fare un ragù più leggero con della carne magra e utilizzare la buonissima besciamella light con meno grassi. Potete anche insaporire la besciamella amalgamandola con del brodo.


La versione ipocalorica è comunque molto buona e apprezzata da grandi e bambini.


Le varianti della moussaka


La ricetta originale prevede un mix di formaggi greci, come la feta e il kefalotiri. Se non riuscite a reperirli, è possibile sostituirli con i formaggi nostrani, tipo parmigiano o pecorino grattugiato.


Se vi piacciono i contrasti in cucina, vi consigliamo di aggiungere alle spezie tradizionali anche un mezzo cucchiaino di paprika e aneto.


Una delle varianti più comuni della ricetta tipica greca è la moussaka di zucchine fritte. Il procedimento per preparare questo variante, grosso modo, è sempre lo stesso. Per insaporire ulteriormente il ragù di carne con i pomodori, aggiungete delle cipolle affettate e precedentemente rosolate con il burro, un uovo sbattuto con del prezzemolo e pangrattato.


Quindi, procedete a strati come prevede la classica ricetta, coprendo la moussaka di zucchine con besciamella e pane secco grattugiato.


La ricetta della moussaka, poi, può diventare a sua volta il condimento per lasagne. Eliminando la base con le patate, potete alternare agli strati del ragù e delle melanzane i fogli di pasta fresca. Amalgamando il composto, invece, potete farcire i cannelloni al forno. Utilizzate abbondante besciamella e parmigiano per l’ultimo strato e realizzerete un piatto unico molto goloso e sostanzioso.


Come fare la moussaka con pesce


La variante della moussaka con pesce è altrettanto gustosa e ricca rispetto all’originale. Resta un piatto unico, tipico mediterraneo con i sapori del nostro mare.


La preparazione delle melanzane fritte e delle patate a fette è la medesima.


In questa versione, il ragù viene fatto con il pesce spada, la coda di rospo o la cernia.


In una padella soffriggete la cipolla con olio extravergine e pomodori pelati a dadini. Aggiustate di sale e cuocete per bene. Quindi, aggiungete il pesce pulito e tagliato a tocchetti e fate cuocere ancora per una decina di minuti a fuoco vivace. Se volete, aggiungete della menta per profumare il vostro ragù di pesce.


Potete utilizzare anche le acciughe per insaporire il vostro pasticcio: questa ricetta, infatti, si presta particolarmente bene ad essere arricchita con ingredienti a vostro piacere. L’importante è mantenere sempre il giusto equilibrio tra gli elementi.


Per l’assemblaggio della moussaka di mare, procedete come tradizione: formate il primo strato con le patate, quindi melanzane e ragù, infine abbondante besciamella.


Una variante di questa ricetta è la moussaka con gamberi. Uno sformato dal sapore più delicato e raffinato. Volendo, potete utilizzare anche i frutti di mare per arricchire il ragù di pesce e condire il pasticcio di melanzane.


Per un tocco in più, potete aromatizzare la besciamella con l’acqua di cottura degli scarti del pesce che rendono ancora più saporito il vostro sformato.


Cuocete in forno fino a doratura della crema e servite tiepido.


Qualunque variante decidiate di preparare, ricordate che le melanzane hanno un sapore deciso che si sposa comunque bene con carne, pesce e altre verdure. Le zucchine, in alternativa, sono più delicate e danno maggiore risalto al condimento che sceglierete di adottare.


La ricetta tradizionale della moussaka si presta particolarmente bene alle innovazioni in cucina, quindi, divertitevi a personalizzare il vostro sformato con fantasia e gusto.


Come fare la moussaka con carne


La ricetta originale della moussaka greca prevede la preparazione di una base di ragù con carne di agnello e maiale.


In alternativa, è possibile utilizzare altro tipo di carne macinata e realizzare una moussaka altrettanto gustosa.


Esiste, infatti, una versione “più internazionale” voluta dal un famoso cuoco greco, Nicholas Tselementes, che ha sostituito il ragù di carne di agnello e maiale, tipico turco, con quello a base di manzo.


In alternativa, è possibile utilizzare anche la carne di vitello che è più leggera e digeribile anche per i più piccoli.


Per quanto riguarda la preparazione, questa rimane la stessa. Solo il gusto finale cambia in quanto la carne di bovino è meno saporita dell’agnello. Proprio per questo, potete aggiungere delle spezie al ragù e renderlo più gustoso con aromi a vostro piacere.


È una versione ugualmente buona e da provare: poi, è solo una questione di gusti personali e disponibilità di ingredienti.


Come fare la moussaka senza pomodoro


La moussaka greca si prepara con il ragù di carne con passata di pomodoro fresco. Se non avete il pomodoro e quindi non potete fare il sugo, potete sempre preparare una gustosa variante con il ragù bianco.


Preparate un salsa delicata con la besciamella, piselli, zucchine, prosciutto cotto e spezie. Potete anche aggiungere della ricotta e formaggi cremosi per rendere più filante la farcitura.


In questa versione, il pasticcio di melanzane diventa ancora più leggero e buono da mangiare anche nella stagione estiva.


Se volete preparare una versione ancora più light, vi suggeriamo di cuocere alla piastra sia le melanzane che le patate.


La moussaka senza pomodoro, con ragù bianco e verdure alla piastra non è certo sostanziosa quanto l’originale, ma di sicuro è molto buona e leggera.


Come fare la moussaka senza carne


La moussaka è una pietanza della cucina greca che da secoli si prepara con gli ingredienti tipici della tradizione locale.


Tuttavia, esistono delle varianti vegetariane che ricordano molto la nostra parmigiana.


Sullo strato di patate sul fondo, infatti, potete poggiare le melanzane con un sugo di pomodoro con piselli, uova sode, formaggio e besciamella per ricoprire.


Si tratta di un piatto comunque sostanzioso e completo, ottimo da consumare anche in estate, sia a pranzo e che a cena.


In alternativa, potete sostituire la carne con il seitan e i bocconcini di soia. I formaggi possono essere sostituiti dal tofu e un formaggio spalmabile per conferire cremosità alla farcitura.


Infine, una ricetta vegetariana dedicata alla moussaka prevede che realizziate un ragù con salsa di pomodoro, uova, noci tritate e spezie come cannella, garofano, sale e pepe. Potete aggiungere al vostro ragù vegetariano anche dei funghi e verdure di stagione.


Procedete sempre a strati e ricoprite l’ultimo con la besciamella amalgamata con il ragù e una spolverata di pangrattato.


Come servire la moussaka


La moussaka greca è pietanza completa e per questo viene servita come piatto unico. Tuttavia è possibile servirlo con un contorno altrettanto caratteristico, leggero e dal sapore fresco.


L’insalata greca è un piatto tradizionale che può anche essere considerato un contorno più saporito.


Si prepara con insalata verde, cetrioli, olive, cipolle e il formaggio feta.


Lo sformato tradizionale, in genere, si presenta a tavola in una pirofila, ma potete anche utilizzare, per esempio, degli stampi da forno per le torte o le ciambelle e dare alla vostra moussaka una forma originale. Una bella idea è anche quella di servire lo sformato in eleganti monoporzioni. Riempite i pirottini con il composto e rovesciate la moussaka tiepida sul piatto da portata. Potete anche chiudere il timballo in uno scrigno di pasta sfoglia e servire con delle salse aromatizzate. In questo modo, la vostra moussaka può diventare un perfetto antipasto mediterraneo per aprire dei pranzi o delle cene importanti.


La moussaka è un piatto della tradizione mediterranea, proprio per questo piace tanto anche a noi italiani. Che lo si prepari secondo la ricetta originale, o si applichino le varianti, i consigli sono sempre gli stessi: cucinate con cura e usate il tempo necessario affinché tutti gli ingredienti raggiungano il grado di cottura perfetto per amalgamarsi e dare vita a un piatto saporito che porta gusto e allegria in tavola.


prossimo articolo

Chi ha inventato la besciamella

LEGGI