Condividi

Parmalat - logo

Come fare una torta salata

La torta salata è uno dei piatti unici versatili e comodi da realizzare per ogni occasione. Per un compleanno o un aperitivo, potrete creare una bella torta salata e tagliarla in piccoli pezzetti da gustare sul momento.


Esistono tantissime tipologie di torte salate, infatti sono la soluzione migliore quando avete un po’ di ingredienti da voler consumare nel vostro frigorifero. Mettendo insieme cosa avete in casa, riuscirete a realizzare comunque una gustosa torta salata, magari aggiungendo anche un po' di panna da cucina, al fine di renderla cremosa al punto giusto.


Come fare una torta salata


Con il nome di torta salata si intende una pasta sfoglia con ripieno, solitamente di verdure e formaggio, cotta in forno. Potete trovare delle torte salate tagliate a piccoli pezzetti per aperitivi o antipasti.


Nella loro versione intera, possono essere considerati anche dei piatti unici da portare in una domenica di primavera ad un picnic, in un pranzo al sacco o in una gita fuori porta.


Ne esistono tanti tipi, dalla francese quiche Lorraine alla tradizionale torta pasqualina, dalla torta salata alle zucchine a una rustica con prosciutto cotto e asparagi.


Quando parliamo di torte salate immaginiamo un composto semplice e veloce, da mettere in forno. C'è chi utilizza l'escamotage della torta salata per poter eliminare avanzi presenti nel frigorifero, infatti questo tipo di torta è perfetta per amalgamare insieme vari ingredienti, dal gorgonzola alla ricotta, dal salame alla scamorza, dallo stracchino ai pomodori secchi: le soluzioni per un'ottima torta sono veramente tanti.


La torta salata si può realizzare con varie basi, le più conosciute sono due: la pasta sfoglia e la pasta brisée. La pasta sfoglia si può acquistare comodamente al supermercato sia nel banco frigo sia nel congelatore. Potete trovare anche la pasta brisée, ma è facile anche da realizzare a casa in soli quindici minuti. Preparate la brisée unendo la farina con del burro tagliato a pezzi. Aggiungete un pizzico di sale e lavorate la pasta sbriciolandola. Formate poi una fontana e nel suo centro andate a versare dell’acqua, che a mano a mano andrete a far incorporare alla vostra pasta brisée. Andate a creare un panetto liscio e omogeneo. Non lavorate troppo la pasta brisée, altrimenti rischierete di realizzare un composto troppo elastico e non andrà bene per farci una quiche.


Esiste una seconda versione che è praticamente identica alla prima, con la sola eccezione dell’aggiunta di un tuorlo d’uovo. Infatti questa seconda tipologia di brisée ha un colore più giallo.


La ricetta base per creare una buona torta salata è quella di prendere una teglia piuttosto capiente e stenderci sopra un rotolo di pasta sfoglia (o appunto brisée), a cui dovrete aggiungere il ripieno.

Un ripieno base è composto da formaggio grattugiato, qualche uova, della ricotta, delle verdure (come delle melanzane o delle patate) e un affettato come prosciutto cotto, salame o altri salumi. Una soluzione pratica e gustosa è utilizzare il Ripieno Chef (ricotta e spinaci o ricotta e radicchio). Risparmierete tempo e avrete un ottimo risultato!


Versate il composto desiderato all'interno della vostra pasta sfoglia, spennellatela con dell'uovo per dargli la celebre doratura una volta in forno. Vi basterà poi infornare circa 15/25 minuti e la vostra torta sarà pronta per essere gustata tiepida. Si consiglia sempre di inserire all'interno del ripieno anche un po' di panna da cucina, che renderà il vostro piatto molto cremoso.

Per chi amasse una torta saporita, si consiglia di inserire nel ripieno del salmone affumicato accostato a dei fiori di zucca e panna da cucina. In questo caso, si consiglia anche un pizzico di prezzemolo tritato, che darà un tocco maggiore di freschezza al vostro piatto.


Come fare una torta salata con la pasta sfoglia


La torta salata è l’erede delle antiche torte salate che si tramandavano di generazione in generazione di madre in figlia. Una testimonianza, sulla presenza di queste torte particolari, si ha già all’epoca dei romani, quando con il termine pasticium si intendeva un rotolo di pasta ripiena di verdure.


Le torte salate con la pasta sfoglia sono una garanzia, difficilmente incontriamo qualcuno che non apprezzi una croccante pasta sfoglia con una squisita farcitura. Sono amate infatti sia da bambini che adulti.


Ne esistono di tutti i tipi e adesso ve ne daremo un vero e proprio assaggio.


Potete creare delle mini quiche agli asparagi, semplicemente utilizzando della pasta sfoglia che andrete a posizionare, dopo averla opportunamente tagliata in piccole parti, all’interno di pirottini per i muffin. Bucherellate la pasta con una forchetta e poi versate il vostro speciale ripieno a base di asparagi, panna, parmigiano e tuorli d’uovo. Un tocco di classe sarà cuocere a parte le punte degli asparagi da mettere poi sulla superficie delle vostre mini quiche. Potete lasciarli nel pirottino in maniera da realizzare dei veri muffin salati che possono essere serviti all’ora dell’aperitivo o come antipasto per un buffet.


Molto famosa è la sfogliata napoletana che prevede la pasta sfoglia adagiata su della carta da forno e inserita in una teglia. Una volta bucherellata la pasta con una forchetta, mettete al centro della vostra pasta dei legumi secchi e lasciate cuocere in forno ventilato a 180° per una ventina di minuti. Prendete dei pomodorini e levategli i semi, poi lasciateli scolare su un canovaccio. Quando saranno abbastanza asciutti, posizionateli all’interno della vostra sfogliata napoletana con anche qualche mozzarella e delle olive denocciolate. Inserite la vostra sfogliata napoletana di nuovo in forno per 20 minuti a 180°. Trascorso il tempo, controllate che la vostra sfoglia sia bella dorata in superficie; quello sarà il segno che è pronta per essere assaggiata. Prima di servire vi consigliamo di mettere un filo d’olio extravergine di oliva a crudo e qualche foglia di basilico.


Un’altra torta salata facile da creare è quella a base di speck e patate. Per prima cosa dovrete cuocere le patate, che avrete sbucciato e tagliato finemente, in padella con un po’ di olio di oliva e delle erbe aromatiche, sale e pepe. Foderate una teglia con la carta da forno, inserite la pasta sfoglia e dopo averla bucherellata stendete lo strato di patate. Procedete con uno strato di speck e uno di scamorza. Coprite con altra pasta sfoglia la parte superiore della torta. Spennellatela con un uovo sbattuto e poi infornate a 200° per una trentina di minuti.


Una torta vegetariana è quella a base di peperoni. Il procedimento per creare la base con la pasta sfoglia è sempre il medesimo, la differenza è nel ripieno. La farcitura infatti è realizzata con dei peperoni gialli e rossi grigliati, delle olive denocciolate, della provola o della scamorza (o comunque dei formaggi saporiti) e dei capperi.


La ciambella salata invece viene realizzata con lo stesso procedimento che si attua quando si fa il ciambellone dolce, solo che verranno utilizzati tutti ingredienti salati. Dovrete realizzare una vera torta, senza l’utilizzo di pasta sfoglia e quindi andando ad amalgamare insieme uova, farina, latte, un po' di panna e verdure, oppure affettati.


Altra variante è la torta di riso rustica. Si prepara unendo in una casseruola latte e riso. Si aggiungono successivamente uova, sale, stracchino, parmigiano e noce moscata. A parte dovrete creare un impasto di farina, olio, acqua e sale, realizzando quella che in gergo culinario si chiama pasta matta. Stendete la pasta ottenuta con un mattarello e poi adagiatela in una teglia ricoperta con carta da forno. Versate il ripieno a base di riso e cuocete in forno preriscaldato a 180° per almeno 40 minuti. Una volta pronta, servitela in comode fette, magari accompagnata con dei piselli rosolati o una crema di funghi.


Come fare una torta salata con gli spinaci


Una ricetta rustica e apprezzata da tutti è la torta salata con gli spinaci che in soli trenta minuti potrete comodamente realizzare nelle vostre case. Di solito è una torta ripiena di ricotta e spinaci oppure, in altre versioni, con mozzarella e spinaci.


Quando andrete a cuocere gli spinaci ricordatevi di non farli lessare troppo; conviene farli appassire leggermente. La cottura infatti verrà ultimata direttamente in forno. Ricordatevi di strizzarli per bene, altrimenti troppa acqua renderà la vostra torta salata molle, facendole perdere tutta la croccantezza.


È molto apprezzata una versione particolare della torta di spinaci, che viene realizzata in Liguria e si chiama torta pasqualina (proprio perché viene preparata per Pasqua). È ripiena di spinaci e ricotta, ma ci sono anche le uova sode all'interno.


Ci sono anche due tipologie di ripieno già pronti per l’uso realizzati da Chef, che sono cremose e dense da utilizzare per qualsiasi occasione. Lo Chef Ripieno Ricotta e Spinaci è perfetto per una torta salata; dovrete semplicemente versarlo sopra della pasta sfoglia e il gioco sarà fatto! La variante Chef Ripieno Radicchio e Ricotta risulta molto leggera, divenendo un’ottima soluzione per torte salate dal gusto leggero.


Come fare una torta salata con i carciofi


Appetitosa e croccante, la torta salata con i carciofi è la soluzione ideale per un piatto unico ottimo da portare in ufficio.


I carciofi sono un ortaggio molto particolare, soprattutto perché dietro a una corazza così dura e spinosa si cela un cuore morbido e gustoso, ed è proprio con questi cuori che potrete realizzare la torta salata ideale per le vostre esigenze.


Iniziate, quindi, lavando e pulendo i vostri carciofi, levando tutte le foglie esterne più dure e tagliando via il gambo. Lasciate in ammollo i vostri cuori di carciofo per almeno 20 minuti nel succo di limone, dopodiché cuoceteli in padella con un filo d’olio e conditeli di sale e pepe. Unite anche la pancetta tagliata a cubetti e lasciate rosolare. Riscaldate in un pentolino del latte con le uova, sale e pepe.


Versate il composto di carciofi e pancetta sulla vostra pasta sfoglia adagiata su una teglia. Unite anche il latte con le uova, che potrete sostituire semplicemente con della panna da cucina. Cuocete la torta per una mezzora e poi gustatela con una ricca insalata estiva.


Come fare una torta salata con broccoli e ricotta


Vi risulta difficile far mangiare ai bambini le verdure, come i broccoli o i cavoletti di Bruxelles? In vostro soccorso arriva un metodo infallibile con cui camuffare le verdure con un buon impasto croccante. È il caso di una torta salata con broccoli e ricotta che piacerà veramente a tutti.


Iniziate pulendo i vostri broccoli e tagliandoli a piccoli mazzetti, fateli cuocere in padella con due cucchiai di olio extravergine di oliva e qualche spicchio d’aglio. Spremendo un poco di succo di limone sui broccoli, eviterete il forte odore che solitamente sprigionano. Quando saranno cotti, insaporiteli con sale, pepe e del timo. Prendete la ricotta e mescolatela per bene unendo delle uova. Unite il formaggio grattugiato, i broccoli e del prosciutto a cubetti. Versate tutto dentro una teglia ricoperta di pasta sfoglia e infornate. Quando sarà cotta, servite la torta salata tiepida e mai calda, perché potrebbe alterare i sapori e sembrare che siano tutti uguali.


I broccoli sono la pietanza ideale da consumare nella stagione fredda; sbizzarritevi con le torte salate ai broccoli fino alla fine di aprile.


Come fare una torta salata al salmone


La torta salata al salmone è una delle ricette più veloci e pratiche da realizzare. Vi basterà sminuzzare del salmone, unirlo a della ricotta con delle uova, condire il tutto con prezzemolo fresco, sale e pepe. Versate il composto in una teglia ricoperta da pasta sfoglia e infornate. C’è chi predilige la panna da cucina per rendere ancora più morbida la torta salata, oppure della besciamella.


Potrete sostituire il salmone con altre tipologie di pesce, come alici, tonno o anche sgombro, che potete trovare comunemente al supermercato e che una volta spezzettato potrà essere ottimo sa inserire in una torta salata. State attenti alla sapidità della vostra torta, alcune varietà di pesce sono molto saporite quindi evitate di salare la torta, oppure mitigate con della panna da cucina.


prossimo articolo

Chi ha inventato la besciamella

LEGGI