Condividi

Parmalat - logo

Come utilizzare la crema al mascarpone

Tra le creme più note in pasticceria vi è senz’altro la crema al mascarpone.


Densa e cremosa, la crema al mascarpone è adatta per farcire torte, bignè e pasticcini o anche servita da sola come dessert al bicchiere.


Oggi vi illustreremo alcune delle possibilità per utilizzare al meglio questa preziosa crema a base di mascarpone: dal tiramisù alla farcia perfetta per il pandoro e il panettone.


Come utilizzare la crema al mascarpone


Gli utilizzi per una buona Crema al Mascarpone sono veramente tanti e vi daranno sempre grandi soddisfazioni.


Potrete creare degli ottimi dolci partendo da una base di crema al mascarpone, come per esempio la cheesecake. Vi basterà, dopo aver creato una base con biscotti sbriciolati, integrare alla crema al mascarpone un formaggio spalmabile, oppure della semplice ricotta. Posizionate il tutto in frigorifero e il primo semplicissimo dolce a base di crema di mascarpone è pronto per essere gustato.


Per le occasioni speciali, create una torta al mascarpone. Spalmate sul Pan di Spagna la crema al mascarpone e ripetete l’operazione per ogni piano che desiderate aggiungere.

Una volta ultimata la costruzione, coprite tutta la superficie con la crema e aggiungete dei frutti di bosco. Divertitevi, poi, nell’inventare una decorazione del dolce con il sac à poche, che avrete riempito con una spumosa mousse realizzata da albumi montati a neve (da uova pastorizzate) con zucchero semolato. Ultimate il tutto con un tocco di cannella.

Questo tipo di decorazione, si sposa perfettamente anche con una crostata guarnita con crema al mascarpone.


Se invece preferite creare dei piccoli dolcetti sfiziosi, prendete della pasta sfoglia e tagliatela in tanti cerchietti; ognuno di questi sarà poi diviso in due e piegato a metà. Disponeteli con la punta rivolta verso l’alto, in una teglia ricoperta di carta da forno e cuocete per 10 minuti. Una volta sfornati i vostri conetti, riempiteli con la crema al mascarpone e piccoli strisce di scorza di limone.


Come utilizzare la crema al mascarpone e cioccolato


La crema al mascarpone è perfetta per essere utilizzata con un dolce al cioccolato. Potrete prendere il vostro dolce al cioccolato e dividerlo in due metà, farcire la torta con un ripieno di crema al mascarpone, e infine richiuderlo. Decorando la sua superficie esterna con l’uso di un sac à poche, renderete il tutto ancora più accattivante.


Ma se non avete ancora provato la crema al mascarpone e cioccolato, dovete assolutamente provvedere. È l’abbinamento perfetto da inserire all’interno del panettone o pandoro di Natale!


Come utilizzare la crema al mascarpone per farcire torte e bigné


La crema al mascarpone può essere utilizzata per qualsiasi prodotto, valorizzandolo e accrescendone le sue qualità.


Una volta realizzato una torta (con qualsiasi impasto e gusto), potrete dividerla a metà e riempirla con della prelibata crema al mascarpone. Oppure potrete decorare la superficie delle vostre torte con crema al mascarpone e frutta, come delle dolcissime fragole. L’inventiva è la qualità che sta alla base di tutte le vostre idee di pasticceria!


Un’altra gustosa variante è realizzare una semplice pasta frolla fatta in casa e poi ricoprirla con della crema al mascarpone, dopodiché versare sopra della frutta fresca, come per esempio degli ottimi fichi aperti.

Risulterà molto morbida e cremosa anche la torta di mele alla crema di mascarpone. Dovrete semplicemente realizzare la classica torta di mele, ottima per la colazione o merenda, e aggiungervi la crema di mascarpone nell’impasto. Potete omettere l’uso del burro, dato che il mascarpone sarà un valido sostituto per rendere il vostro dolce molto morbido e cremoso. Infine, vi consigliamo di servire delle belle fette accompagnate con una pallina di gelato alla vaniglia o anche qualche cucchiaio di crema al mascarpone con cioccolato.


E avete mai pensato a delle mini cheesecake? Potrete crearle semplicemente tritando dei biscotti stile digestive, da deporre sul fondo dei vostri bicchierini e poi versare una crema realizzata con crema al mascarpone mista a yogurt. Concludete con una buona salsa ai mirtilli.


Potrete anche comprare dei bignè già pronti e riempirli con tanta crema al mascarpone e realizzare artigianalmente un profiteroles, senza panna o crema chantilly, bensì con una densa crema al mascarpone. Una volta riempiti i vostri bignè, disponeteli formando un piccolo mucchio e colatevi sopra del cioccolato fuso fondente.


Come utilizzare la crema al mascarpone per preparare dolci al cucchiaio


Un dolce al cucchiaio molto buono, si può ottenere unendo la crema al mascarpone agli amaretti. Basterà amalgamare alla crema degli amaretti spezzettati e servire il composto in una bella tazza o bicchiere. Vi consigliamo di guarnire questa delizia con qualche amaretto.


Anche il caffè si presta molto bene ad essere servito con la crema al mascarpone. Preparate il caffè, zuccheratelo e lasciatelo freddare. Dopodiché per ogni 100 g di crema al mascarpone versate una tazzina di caffè. Amalgamate bene il tutto e lasciate riposare in frigo. Versate in bicchierini da caffè decorando la superficie con qualche chicco di caffè.


Un altro dolcetto sfizioso è la crema di mascarpone con kiwi e pistacchi. Potete versare in una comoda coppetta un po’ di crema al mascarpone, dopodiché realizzare uno strato di kiwi tagliati molto fini e ripetere il procedimento. Arrivati al termine del vostro dolcetto spolverate la superficie con dei pistacchi grattugiati.


Per l’estate, invece, si suggerisce un dessert al cucchiaio a base di frutta esotica come il mango. Prendete il vostro frutto e tagliatelo a cubetti, frullatene una buona parte, lasciandovi qualche cubetto per la decorazione finale. Una volta creata una specie di salsa molto densa, andate a impiattare con la crema al mascarpone. Anche in questo caso, andrete a realizzare degli strati: partite con una base di crema al mascarpone, poi a seguire uno strato di salsa al mango e poi ripetete il procedimento. Giunti verso il termine del vostro dolcetto, inserite qualche cubetto di frutta esotica e immergete qualche biscottino. Potete veramente provarlo con qualsiasi frutto, dall’ananas al frutto della passione, dal cocco alla papaya. Per servire il vostro dolcetto è molto carino utilizzare anche il guscio del cocco come contenitore.


Per chi adora i dolci liquorosi, provate a inzuppare dei savoiardi in un liquore, come il rum o il marsala, e poi coprirli con della crema al mascarpone. Seguite aggiungendo altri savoiardi e crema al mascarpone.


Come utilizzare la crema al mascarpone per fare il tiramisù


Entriamo nel vivo della materia andando a vedere come si realizza il dolce dei dolci: il tiramisù. Quando infatti parliamo di crema al mascarpone il primo pensiero va al tanto amato dolce tiramisù.


I più conoscono la versione al caffè, ma ne esistono diverse varianti come quelli molto freschi e adatti nei mesi estivi a base di frutta.


La ricetta classica prevede veramente pochi ingredienti: savoiardi, caffè, cacao e crema di mascarpone. Preparate un buon caffè e fatelo freddare. Iniziate la fase di montaggio del vostro tiramisù, spalmando uno strato di crema e poi andando a realizzare strati composti da savoiardi inzuppati nel caffè e crema. Nell’ultimo strato spolverate con del cacao la superficie e poi mettete il vostro tiramisù in frigorifero.


È possibile aggiungere del brandy o un altro liquore all’interno del caffè, così da dare un tocco ulteriore di sapore al vostro tiramisù. Chi invece vuole dare un tocco di croccantezza al dolce, potrà inserire un composto di nocciole, mandorle, amaretti e cioccolato fondente, opportunamente tritati, tra uno strato e l’altro della crema.


La stessa ricetta può essere variata con dei semplici cambiamenti: al posto del caffè si potrà utilizzare un succo di arancia (amalgamato con zucchero e un goccio di vermouth) o uno sciroppo alle fragole, per il delicato tiramisù alle fragole.


Come utilizzare la crema al mascarpone per farcire pandoro e panettone


Uno degli utilizzi più diffusi per la crema al mascarpone è quello che prevede la farcitura di pandori e panettoni, che potrete farcire per il capodanno o per creare ricette diverse in occasioni speciali, se ve ne saranno avanzati.


Prendete un pandoro e tagliatelo orizzontalmente, per creare delle fette che ricordino le stelle. Ruotate le fette ottenute, per dare un po’ di movimento alla vostra scultura e cospargete ogni piano con la crema al mascarpone, aiutandovi con una spatola. Sulle punte laterali potrete provvedere inserendo la Crema al Cioccolato, come piace ai bambini. La forma del vostro pandoro risulterà quella di un abete di Natale; pertanto, una volta terminato il vostro dolce, spolverate la superficie con dello zucchero a velo, che richiamerà la neve dei mesi invernali.


Potete anche alternare le farciture del vostro dolce con diverse tipologie di creme: una volta la crema al mascarpone, un’altra la crema al cioccolato, poi crema pasticcera e così via, fino a creare tutti i vostri strati.


Per quanto riguarda invece la farcitura del panettone, il procedimento sarà anche più semplice. Infatti, basterà prendere delle fette semplicissime e cospargerle con della crema di mascarpone oppure realizzare delle coppette speciali. In questo secondo caso, dovrete prendere delle ciotoline e versare un po’ di crema al mascarpone, poi utilizzando dei piccoli pezzetti di panettone, inserirli all’interno del contenitore. Ricoprite con la crema e proseguire fino a quando non avrete completato il vostro dolce.


Un’altra suggestiva opzione è quella di tagliare il panettone nella parte superiore e togliergli “il coperchio”, dopodiché prendere un coltello abbastanza lungo e incidere la parte centrale del panettone, senza andare troppo in profondità. Effettuare un buco centrale nel dolce e riempirlo con la crema al mascarpone. Posizionarlo in frigorifero o addirittura in freezer per renderlo molto compatto. Quando andrete a servirlo, inserire il coperchio del panettone e tagliate le fette. Ognuna di esse avrà la punta realizzata con della crema al mascarpone molto appetitosa!


prossimo articolo

Chi ha inventato la besciamella

LEGGI