Condividi

Parmalat - logo

Come utilizzare la crema pasticcera

La crema pasticcera è senza dubbio la regina della pasticceria. Con questa dolce e versatile preparazione, infatti, è possibile realizzare infinite ricette e dar vita a torte e dessert per ogni occasione.


Grazie al suo sapore delicato, la crema pasticcera è la compagna ideale di tantissimi ingredienti dolci e aromi che insieme costituiscono il cuore di tanti dolci della tradizione e non solo.


Provate la crema pasticcera come base per le torte, ma anche per i semifreddi e i dolci al cucchiaio che rendono speciale ogni momento passato in famiglia o tra amici.


La crema pasticcera


La crema pasticcera è un preparato base, fondamentale per la farcitura e guarnizione di torte, dolci e dessert al cucchiaio.


Si tratta di una crema vellutata e ricca di gusto che rende perfetto ogni dolce per le occasioni speciali, ma è anche buonissima da consumare per una merenda gustosa; un caposaldo della pasticceria tradizionale nostrana che troviamo come elemento fondamentale in tantissime ricette per torte e pasticcini.


Chef propone la sua dolce crema pasticcera, proprio come la fareste voi con le vostre mani, realizzata con ingredienti genuini e selezionati con molta cura: farina setacciata, tuorli delle uova, zucchero e latte.


È un preparato fresco e pronto da avere sempre a portata di mano per la creazione di dolci veloci e ricchi di gusto, ideale per la farcitura di dessert tipici della stagione invernale, ma anche per la realizzazione di freschi dolci da gustare in estate.


La crema pasticcera, nelle sue varianti, è ottima per la realizzazione di torte, crostate, bignè e dolci al cucchiaio al cioccolato o con la frutta.


Se cercate qualche idea originale per un dolce speciale, o una semplice merenda, guardate tutte le nostre golose proposte sulla pagina dedicata alle ricette con crema pasticcera!


Come utilizzare la crema pasticcera avanzata


Molto spesso, quando si preparare una torta di compleanno, o un dolce per molte persone, capita che si prepari crema pasticcera in abbondanza e che poi ne avanzi un po’.


Come per tutti i preparati freschi, anche la crema pasticcera può essere conservata (per poco tempo) in frigorifero. Cosa farne? La crema pasticcera si accosta benissimo alla preparazione di tantissimi dolci; quindi basterà dare sfogo alla propria fantasia per realizzare dolcetti e merende per rendere speciali anche i giorni normali!


In base alla quantità di crema avanzata, potete decidere se utilizzarla come farcitura per piccoli bignè, come guarnizione di muffin oppure se sfruttarla per realizzare altri dolci o torte.


Vi diamo alcuni suggerimenti per realizzare ottimi dessert e non sprecare alcun ingrediente!


Un modo facile e veloce per sfruttare la crema pasticcera avanzata è quello di amalgamarla a dei pezzi di frutta di stagione e gustarla in coppa come un cremoso dessert di fine pasto.


Se avete gli ingredienti per preparare dei bignè, potete realizzarne la giusta quantità e farcirli con la crema pasticcera. Quindi, potete sciogliere del cioccolato fondente per ricoprirli, o semplicemente spolverarli con cacao in polvere e zucchero a velo.


La crema pasticcera, oltre ad essere un’ottima base per la farcia dolce delle torte, nelle giuste dosi può essere anche amalgamata all’impasto delle ciambelle per dar vita a gustose e soffici merende.


La crema pasticcera avanzata, poi, può dare un ottimo spunto per realizzare delle originali ricette “svuota dispensa e frigorifero”. Con la pasta sfoglia come base potete realizzare dei dessert farciti con crema e pezzi di frutta fresca, il tutto spolverato con zucchero a velo e scaglie di cioccolato bianco.


Se le feste natalizie sono finite da poco, poi, quale migliore occasione per smaltire anche gli avanzi di pandoro e panettone? Questi tradizionali dolci, infatti, grazie all’aiuto della crema pasticcera, possono rinnovarsi e diventare squisiti dessert per i vostri ospiti: zuccotti, crumble di mele, dolci al cucchiaio e molto altro.


La crema pasticcera avanzata può essere un’ottima alternativa alla crema al mascarpone per la realizzazione di un gustoso tiramisù. Procedete come sempre e sostituite i due ingredienti: il risultato sarà impeccabile e tutti ne andranno pazzi.


Semifreddi con crema pasticcera


Come per la ricetta alternativa al classico tiramisù, la deliziosa crema pasticcera è un ingrediente ideale per la realizzazione di gustosi semifreddi da assaporare un cucchiaino dopo l’altro.


Infatti, basta amalgamare diversi ingredienti alla crema classica per ottenere dei dolci al cucchiaio freschi e golosi. Per esempio, con del caffè solubile potete realizzare una crema al caffè da servire fredda in coppa con gocce di cioccolato. Oppure, con l’aggiunta di gustosi pezzettini di torrone e gianduia, potrete ottenere un semifreddo al torrone, golosissimo con una copertura di ganache al cioccolato.


Infine, vi consigliamo di provare il sublime semifreddo al limone: un dessert estivo con fresca crema pasticcera aromatizzata, meringa al limone e panna montata. Un dolce sfizioso, perfetto dopo un pranzo a base di pesce.


Come utilizzare la crema pasticcera per farcire le torte


La crema pasticcera è un vero proprio jolly per torte per ogni occasione. Basta un po’ di fantasia e passione per realizzare delle torte deliziose, farcite con la crema classica, aromatizzata o amalgamata con gustosi ingredienti.


Può essere il cuore della vostra torta di compleanno: una volta preparato il Pan di Spagna, il passo successivo prevede la farcitura del dolce che darà gusto all’intera torta. Con la crema pasticcera e la panna fresca da montare, un po’ di estro e gli strumenti di cake design giusti, potete servire alla festa di compleanno una torta bellissima e buonissima come quella fatta in pasticceria.


Dall’unione della crema pasticcera e della crema chantilly, nasce la crema diplomatica: una deliziosa mousse dalla consistenza spumosa che si scioglie in bocca e avvolge il Pan di Spagna con il suo sapore fresco e delicato.


La crema diplomatica è la base della famosa torta mimosa: un dolce tradizionale che mette d’accordo tutti, in ogni sua variante.


Torta mimosa


La classica torta mimosa è allegra e colorata e prende il nome dall decorazione che ne ricorda appunto il classico fiore. Per questo motivo, è un dolce perfetto da servire a tavola il giorno della festa della donna. Il cuore di questa torta è costituito dalla soffice crema diplomatica.


Il procedimento per la realizzazione della torta mimosa è abbastanza semplice: si tratta di una torta a strati con Pan di Spagna bagnato in un composto alcolico con Grand Marnier, o, analcolico, con una bagna al profumo di agrumi.


Realizzate tre strati ricoperti con la crema e ricoprite il top e i bordi con i dadini di Pan di spagna. Lasciate riposare in frigorifero per un paio d’ore e servite con una spolverata di zucchero a velo.


Come utilizzare la crema pasticcera per le crostate


La crema pasticcera, con il suo gusto delicato, è adatta anche per la cremosa farcitura delle crostate al posto della classica marmellata.


Preparate la pasta frolla per la crostata secondo la ricetta tradizionale e guarnite con la crema al profumo di limone e vaniglia. Potete aromatizzare la crema anche con cannella o scorze di arancia. Dopo la cottura in forno, avrete un dolce delizioso che farà felici i più golosi e anche chi ama le creme profumate e intense su una base fragrante che si scioglie in bocca.


Potete guarnire la vostra crostata con frutta fresca: la crostata pasquale con crema pasticcera, per esempio, è un ottimo dolce, fresco e colorato, ideale da servire come dessert dopo il pranzo in famiglia.


La ricetta della crema pasticcera con la frolla, è perfetta anche per la preparazione di ottime crostatine per la merenda dei bambini e la colazione della prima mattina.


In alternativa, se avanza della frolla, potete preparare dei deliziosi cestini con frutta: pasticcini ripieni di crema pasticcera con frutta fresca di stagione. Provate ad aromatizzare la crema con l’essenza di mandorle ed otterrete un dessert delicatissimo e raffinato. I cestini di frolla sono anche ideali da guarnire con crema pasticcera alla nocciola. Basta frullare le nocciole tostate alla crema con un po’ di latte e lo zucchero semolato per ottenere un composto goloso che piacerà anche ai più piccoli.


Torta della nonna


La crema pasticcera costituisce anche la base della classica torta della nonna: un dolce intramontabile che ricorda i sapori buoni e genuini di una volta.


Stendete una fragrante base di frolla su una teglia tonda foderata con carta forno. Farcite con un abbondante strato di crema pasticcera, guarnita con pinoli e zucchero a velo.


La torta della nonna può essere servita aperta o chiusa tra due frolle morbide e profumate con scorza di limone.


È il dolce perfetto per ogni occasione, ideale per concludere con gusto i pranzi in famiglia, o come colazione la domenica mattina.


Come usare la crema pasticcera al cioccolato


Uno dei matrimoni di gusto più apprezzati è quello tra la crema pasticcera e il cioccolato.


La crema pasticcera è ottima già nella sua preparazione classica, ma è anche un’ottima base per la preparazione di creme aromatizzate per farcire e decorare mignon e torte. È un composto molto versatile che si lega facilmente con altri deliziosi ingredienti per dar vita a ricette sempre nuove e golose.


La crema pasticcera al cioccolato è una variante molto gradita dai bambini e dagli adulti. Può essere utilizzata per farcire dolci con Pan di Spagna, millefoglie e bignè, ma è ottima anche da gustare come crema in coppa, arricchita da frutta e panna montata.


Potete usare il sac à poche per farcire bignè, guarnire dessert, o realizzare ottimi dolci al cucchiaio, arricchiti con qualche goccia di cioccolato. La crema al cioccolato, inoltre, è ottima anche con l’aggiunta di uno o due cucchiai di rum che le danno un aroma più raffinato.


Se amate il cioccolato bianco, il nostro consiglio è di sostituire questo ingrediente al fondente: otterrete un dessert delicato e dolce. Se, invece, amate questo ingrediente in tutte le sue sfaccettature, allora il dolce perfetto per voi è la torta ai tre cioccolati: un tripudio di creme al cioccolato fondente, al latte e bianco.


Varianti: crema pasticcera al limone e all'arancia


Alcune varianti della crema pasticcera classica sono quelle aromatizzate agli agrumi.


La crema pasticcera al limone è una crema avvolgente e deliziosa, molto versatile e ideale per la farcitura di dolci con Pan di Spagna, pasta choux o frolla. La crema di limone, a sua volta, può essere guarnita con pezzi di frutta e scorzette candite.


Una variante della crema al limone, è quella all’arancia: basta sostituire le scorze degli agrumi e scegliere la base preferita con la quale farcirla.


prossimo articolo

Chi ha inventato la besciamella

LEGGI