Condividi

Parmalat - logo

Come aromatizzare la crema pasticcera

La crema pasticcera è tra quelle preparazioni della pasticceria di cui nessuno può fare a meno. Quando si parla di crema pasticcera, si spalancano le porte di un mondo dolcissimo e perché si tratta di una base che dà vita a moltissime interpretazioni.


Oltre agli ingredienti base che sono uova, latte e farina, la crema pasticcera si può arricchire con altri ingredienti che la rendono speciale e unica. Parliamo degli aromi che caratterizzano questo composto delizioso e lo rendono davvero speciale.


In base ai tuoi gusti o a quelli dei tuoi ospiti o della tua famiglia, in questo articolo troverai suggerimenti sicuramente molto utili per preparare una crema pasticcera aromatizzata e buonissima.


Come fare la crema pasticcera


Ci sono molti modi per aromatizzare una crema pasticcera, ma prima ti vogliamo dare una delle ricette base alla quale potrai apportare delle modifiche.


La crema pasticcera si prepara in moltissime occasioni: feste con gli amici, compleanni, pranzi della domenica, Natale, Pasqua. Sono tutti momenti in cui saper preparare in casa una crema pasticcera perfetta è la soluzione migliore per potare in tavola dolci sapientemente realizzati con le proprie mani e ricevere la soddisfazione di un enorme successo. Saper preparare in casa una buona crema pasticcera ti serve per realizzare, in genere, le torte farcite, ma anche la torta di mele, la torta mimosa, i bignè, i profiteroles, i muffin, i bomboloni, i croissant e le crostate.


In pasticceria esistono diverse ricette per preparare la crema pasticcera, alcune sono molto semplici, altre più elaborate, ma il procedimento è sempre facile e chiunque può ottenere una crema pasticcera golosissima.


Gli ingredienti, come già accennato, sono le uova, il latte, la farina e lo zucchero, ma si possono usare anche l’amido e la fecola.


In pochi minuti, potrai avere a tua disposizione una crema deliziosa che può essere servita come un dolce al cucchiaio fresco e buonissimo o diventare la farcitura per i tuoi dessert.


Ecco come procedere: metti a scaldare il latte e, nel frattempo, monta i tuorli con lo zucchero; aggiungi la farina e versa solo una piccola parte del latte sul composto. Questo per evitare che, versando tutto il latte in una sola volta, si formino dei grumi. Una volta che il composto solido si è ben amalgamato al liquido in un composto liscio, versa il resto del latte, mescola ancora e ritrasferisci il tutto in casseruola. Procedi alla cottura aiutandoti con una frusta a mano e continui movimenti circolari, fino al raggiungimento della giusta consistenza. Molto importante: una volta pronta, copri la crema con la pellicola da cucina per farla raffreddare.


Crema pasticcera aromatizzata alla vaniglia


Per dare un tocco dolce alla tua crema pasticcera, il primo ingredienti che ti suggeriamo che possa regalare al composto un aroma inconfondibile e buonissimo, che la rende adatta a qualsiasi utilizzo, è la vaniglia. Ti consigliamo di aromatizzare la crema con i semini del baccello di vaniglia, un ingrediente pregiato che riuscirà a fare la differenza nella preparazione. Quando si usano i semi del baccello, la crema viene punteggiata da tante piccolissime particelle nere che garantiscono la qualità del prodotto utilizzato che resta presente e visibile nella crema e che le assicura un aroma molto intenso.


Per preparare la crema pasticcera aromatizzata alla vaniglia, dovrai avere a tua disposizione i seguenti ingredienti: 1 l di latte fresco; 6 tuorli; 220 g di zucchero semolato; 100 g di farina 00; 1 baccello di vaniglia.


Per prima cosa, versa il latte fresco nella casseruola; su un tagliere, con un coltellino affilato dividi per il senso della lunghezza il baccello di vaniglia e ricavane tutti i semini, aggiungili al latte e accendi la fiamma, facendo scaldare a fuoco basso. Nel frattempo, in una planetaria, fai montare i tuorli d’uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro, aggiungi la farina setacciata e continua a mescolare. Versa il latte caldo a filo nella planetaria, amalgama il composto e rimettilo sul fuoco. Mescola continuamente con un cucchiaio di legno fino a raggiungere la consistenza desiderata.


Togli la casseruola dal fuoco e coprila immediatamente con un foglio di pellicola per alimenti che deve stare a contatto con la crema per fare in modo che non si formi quella fastidiosa pellicina in superficie.


Una volta che la crema si sarà raffreddata a temperatura ambiente, la potrai utilizzare come meglio credi. Sarà perfetta se devi farcire una Pan di Spagna o una crostata, sarà gustosissima se mangiata come dolce al cucchiaio, magari servita con degli amaretti leggermente bagnati con un Succo Santàl alla Pesca.


La crema pasticcera aromatizzata al limone


La crema pasticcera al limone è una variante che porta in tavola tutto il profumo della natura. Aromatizzare una crema pasticcera con il limone significa preparare un composto particolarmente gustoso e fresco, che si adatta molto bene ad accompagnare torte, crostate e crostatine a base di frutta, ma che è anche buonissima come dolce al cucchiaio, accompagnato da frutti di bosco freschi e una leggera spolverata di zucchero a velo vanigliato.


Se vuoi preparare una crema al limone molto aromatica, devi andare al mercato al tuo banco di fiducia e chiedere di comprare due grandi limoni non trattati, possibilmente provenienti dalla Sicilia: così, non appena ti metterai ai fornelli, in tutta la casa si sprigionerà un profumo intenso e irresistibile.


Per preparare una crema pasticcera al limone, ti servono: 2 limoni grandi; 400 ml di latte fresco; 100 ml di panna fresca; 6 tuorli; 100 g di zucchero; 35 g di amido di mais.


Per prima cosa, lava accuratamente sotto l’acqua corrente i limoni, asciugali e sbucciali con un coltellino affilato. Cerca di sbucciarli evitando di tagliare anche l’albedo, la parte bianca interna della buccia che ha un retrogusto amaro e che potrebbe compromettere il risultato finale della preparazione. In una casseruola, porta a ebollizione il latte fresco con le bucce dei limoni, spegni e lascia raffreddare a temperatura ambiente. Incorpora la panna fresca e amalgama bene gli ingredienti con un cucchiaio di legno o con una frusta. Nel frattempo, sbatti i tuorli con lo zucchero semolato e l’amido di mais fino ad ottenere un composto cremoso, versa il composto di latte a filo e rimetti nella casseruola. Cuoci per 6-7 minuti senza mai portare a bollore. Togli la casseruola dal fuoco, lascia raffreddare la crema coprendola a contatto con un foglio di pellicola trasparente e, solo prima di utilizzarla, elimina le bucce di limone con una forchetta e libera la tua fantasia di pasticcere.


Il limone non è il solo frutto con cui aromatizzare una buona crema pasticcera, però. Puoi utilizzare, seguendo lo stesso procedimento, anche le arance. Otterrai una crema molto profumata e davvero irresistibile. Puoi servirla in coppette di vetro, decorandola con scorzette di arancia candite e rivestite di cioccolato.


Crema pasticcera aromatizzata alla cannella


La cannella è una spezia che si adatta perfettamente alla crema pasticcera. È adatta per preparare una gustosa farcia per torte e bignè e si aggiunge come ingrediente a parte per aromatizzare un goloso dolce al cucchiaio, da servire anche con granella di nocciole, amaretti sbriciolati o scaglie di cioccolato fondente.


La cannella per aromatizzare la crema pasticcera si può usare in due modi diversi: puoi usare quella in polvere, sicuramente più adatta ad essere aggiunta alla crema servita in coppette monoporzione, e la cannella in stecche. Ma vediamo adesso come aromatizzare la tua crema e alla fine sarai tu a scegliere il modo che più ti piace.


Per preparare la crema aromatizzata con la stecca di cannella, ti servono i seguenti ingredienti: 3 tuorli; 500 ml di latte; 50 g di farina; 120 g di zucchero; 1 stecca di cannella.


Per prima cosa, versa il latte in una casseruola, aggiungi la stecca di cannella e fai riscaldare a fuoco basso. Nel frattempo, nella ciotola di una planetaria, fai montare i tuorli con lo zucchero e, una volta che il composto risulta chiaro e spumoso, unisci anche la farina setacciata. Monta ancora e, poco prima che il latte raggiunga il bollore, versane a filo nella ciotola della planetaria 1/3. Stacca la ciotola dal robot e mescola bene con una frusta a mano per evitare la formazione dei grumi. Quando il composto sarà liscio, aggiungi l’altro latte, facendo in modo che la stecca di cannella non cada nella ciotola; rimetti tutto in casseruola e prosegui la cottura della crema sempre tenendo il fuoco basso. Una volta raggiunta la consistenza desiderata, elimina con una pinza la stecca di cannella, copri la crema con la pellicola da cucina a contatto e lascia che si raffreddi a temperatura ambiente prima di mangiarla o usarla per le altre ricette.


Se invece vuoi utilizzare la cannella in polvere, dovrai aggiungerla al composto setacciandola insieme alla farina da aggiungere ai tuorli montati con lo zucchero. Nel caso della cannella in polvere, però, potrai anche semplicemente spolverarla sulla crema, se deciderai di servirla come dolce al cucchiaio. Sappi che l’aroma non sarà molto persistente.


Come fare la crema pasticcera al cioccolato


Puoi aromatizzare la crema pasticcera anche con il cioccolato. Una preparazione che sicuramente farà impazzire i bambini*, ma che piacerà anche agli adulti.


Per la crema al cioccolato per 8 persone, ti servono i seguenti ingredienti: 1 l di latte; 100 ml di panna; 6 tuorli; 220 g di zucchero; 150 g di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria; 50 g di cacao in polvere; 40 g di amido di mais; 60 g di burro.


Porta a bollore in una casseruola il latte intero con la panna. Nel frattempo, monta i tuorli con lo zucchero nella ciotola di una planetaria fino a ottenere un composto spumoso; aggiungi l’amido di mais e il cacao in polvere setacciati. Mescola e unisci il cioccolato. Versa una parte del latte a filo sul composto, mescola con una frusta a mano, aggiungi il latte rimanente e rimetti la crema al cioccolato nella casseruola. Continua a cuocere aggiungendo il burro. Una volta raggiunta la consistenza giusta, togli la casseruola dal fuoco, trasferisci la crema in una ciotola e coprila con la pellicola trasparente a contatto con la superficie. Puoi servire la crema aromatizzata al cioccolato come dolce al cucchiaio, guarnita con qualche ciuffo di panna montata o puoi utilizzarla per la farcitura di torte e dolci di pasticceria mignon.


*superiori ai 3 anni


prossimo articolo

Frullati, frappè, centrifugati e smoothies: tutte le differenze

LEGGI