Condividi

Parmalat - logo

Benefici del cocco: tutto quello che c’è da sapere

La lettura che ti proponiamo di seguito mostra alcuni degli aspetti positivi del cocco, un alimento molto amato per il suo gusto e il suo sapore unico, ma anche utilizzato in cucina e nella cosmesi per le sue proprietà benefiche. Sei curioso? Vediamo quali sono e perché il cocco fa bene.




Il cocco: quali sono le sue proprietà benefiche?


Il cocco è il frutto della palma da cocco, in latino Cocos nucifera. È usato per la sua acqua, latte, olio e polpa saporita.

Le palme di cocco non sono molto esigenti per quanto riguarda la natura del suolo, mentre l'umidità e l'aerazione sono fondamentali. Le palme da cocco pertanto sono coltivate nelle aree tropicali del nostro pianeta da oltre 4.500 anni.


Recentemente sono aumentate in popolarità (per questo possiamo trovare la pianta in altre zone solo per scopi commerciali) per il loro sapore dei loro frutti, le noci di cocco, apprezzate per gli svariati usi culinari e potenziali benefici per la salute.


Forse non tutti sanno che il cocco è davvero una sostanza che porta in sé tanti benefici, pertanto, oltre a essere buonissimo, è anche salutare. Ma per quali ragioni e quali nutrienti possiede? Vediamoli insieme.


Le parti commestibili e salutari del cocco e della noce di cocco


Questo frutto esotico dalle dimensioni piuttosto variabili ha tante proprietà benefiche per il benessere fisico e l’organismo, per la digestione, ed è un agente rinforzante dell’apparato immunitario in quanto si tratta di un ottimo nutriente. Il cocco è inoltre utilizzato per le sue proprietà idratanti: è utilizzato nella cosmesi e nei prodotti di bellezza, in creme per il corpo, ma anche per la preparazione di base di balsami o maschere per i capelli, in quanto crea una buona idratazione, ed è rinfrescante contro le scottature.

La polpa di cocco è la parte bianca all'interno della noce. È ricca di grassi e calorie, mentre è moderata nei carboidrati e nelle proteine. Dopo la spremitura, ha una consistenza soda e un sapore delizioso e leggermente dolce.


Se hai una noce di cocco intera, puoi grattare la polpa cruda dal guscio e mangiarla. Nella sua forma elaborata, solitamente la trovi tagliata in pezzi, in scagliette o grattugiata. Di solito la polpa viene utilizzata in cucina, può essere consumata cruda o anche cotta al forno.


Il latte di cocco e la panna vengono prodotti schiacciando la polpa cruda e grattugiata. Anche l’olio di cocco (ricco di antiossidanti naturali che bloccano i radicali liberi causa dell'invecchiamento) viene estratto dalla polpa. L'olio di cocco è inoltre utilizzato sui capelli: restituisce il giusto livello di idratazione, ridonando lucentezza e morbidezza, riparando con il tempo anche le doppie punte. Inoltre, elimina l'effetto crespo. L'olio di cocco è ottimo anche per lenire un cuoio capelluto sensibile soggetto a desquamazione.

L'acqua di cocco è il liquido presente all'interno della noce di cocco. Ha un sapore dolce e terroso ed è ricca di magnesio, fosforo e potassio. Essa non va assolutamente confusa con il latte di cocco, che, come abbiamo spiegato prima, è ottenuto mescolando l'acqua di cocco con le fibre della noce di cocco. Prova Santàl Refresh Acqua di Cocco per scoprire tutte queste proprietà nutritive.




Il cocco: valori nutrizionali e proprietà


Veniamo ora all'apporto energetico e benefico per la nutrizione e l’alimentazione umana. Tra la frutta, il cocco è certamente un alimento nutriente e dissetante e dà la giusta energia se consumato in dosi non eccessive.


A differenza di molti altri frutti ricchi di carboidrati, le noci di cocco forniscono principalmente grassi. Gran parte del grasso contenuto nella noce di cocco si presenta sotto forma di trigliceridi a media catena (MCT). Il tuo corpo metabolizza gli MCT in modo diverso rispetto ad altri tipi di grassi, assorbendoli direttamente nell'intestino tenue e utilizzandoli rapidamente per produrre energia. Sono anche ricchi di rame e ferro, che aiutano a formare i globuli rossi, oltre al selenio, un importante antiossidante che protegge le cellule.


Studi sui benefici dei grassi MCT hanno dimostrato che, in caso di obesità, questi ultimi possono favorire la perdita di grasso corporeo, se consumati al posto di grassi saturi a catena lunga da alimenti di origine animale.


Il consumo di olio di cocco vergine, estratto dalla polpa di cocco essiccata, può ridurre il grasso della pancia. Ciò è particolarmente utile perché l'eccesso di grasso addominale aumenta il rischio di malattie cardiache e diabete.


I dati nutrizionali per 80 g di polpa di cocco fresca e grattugiata sono:



  • Calorie: 283

  • Proteina: 3 g

  • Carboidrati: 10 g

  • Grasso: 27 g

  • Zucchero: 5 g

  • Fibra: 7 g

  • Manganese

  • Selenio

  • Rame

  • Fosforo

  • Potassio

  • Ferro

  • Zinco

  • Calcio


I sali minerali del cocco sono coinvolti in molte funzioni del tuo corpo. Le noci di cocco sono particolarmente ricche di manganese, che è essenziale per la salute delle ossa, il rafforzamento del sistema immunitario e per il metabolismo di carboidrati, proteine e colesterolo.


Contengono anche proteine, numerosi minerali importanti e piccole quantità di vitamine del gruppo B. Tuttavia, non sono una fonte significativa della maggior parte delle altre vitamine.


Inoltre, la noce di cocco è povera di carboidrati e ricca di aminoacidi, grassi buoni per l'organismo e fibre, che la rendono un'ottima scelta per il controllo della glicemia.


Buonissimi sono anche i succhi di frutta a base di cocco. Sei curioso? Prova il nostro Santàl Plus Ananas Cocco!


Il cocco in cucina


Il cocco è un ingrediente versatile in cucina e funziona bene per molte ricette di cibi sia dolci che salati. È un'ottima scelta per coloro che seguono diete povere di carboidrati, la dieta paleo e altre diete senza glutine o senza noci. La farina di cocco, ad esempio, viene utilizzata in cottura, in sostituzione della farina di grano; essendo senza glutine, è un'opzione popolare per tutti coloro che seguono una dieta o sono intolleranti ad alcune sostanze.


Il cocco, abbiamo detto, si può anche bere nella sua forma di acqua o latte, nonché può essere aggiunto ad alcune bevande per dar loro il caratteristico sapore.


Tagliato in scagliette o grattugiato, il cocco aggiunge un sapore gradevole ai piatti salati. La sua consistenza e il sapore funzionano bene con curry, stufati di pesce, piatti di riso e gamberi.


Il cocco grattugiato è ottimo per la cottura e aggiunge un tocco di dolcezza e umidità naturali a biscotti, muffin e pane.


Quando si compra il cocco al supermercato, tuttavia, bisogna tenere presente che alcune marche contengono zuccheri aggiunti, che potresti non desiderare per piatti salati, pertanto è molto importante controllare la lista degli ingredienti sui pacchetti.


Inoltre, l'olio di cocco è un delizioso grasso termostabile che può essere utilizzato per cuocere, soffriggere o arrostire.


prossimo articolo

Mango: proprietà e benefici

LEGGI