Condividi

Parmalat - logo

Bere succhi di frutta fa bene: ecco perché

I succhi di frutta fanno bene e noi oggi ti vogliamo spiegare come e perché. Sei curioso? Continua a leggere!


I benefici di mangiare la frutta


Più di uno studio ha dimostrato che mangiare frutta offre benefici per la salute: gli adulti che consumano più frutta e verdura nell'ambito di una dieta genuina generale hanno un rischio ridotto di alcune malattie croniche. I frutti forniscono nutrienti vitali per la salute e il mantenimento del tuo corpo.

La maggior parte dei frutti è naturalmente povera di grassi, sodio e calorie, quasi nessuno contiene colesterolo. I frutti sono fonti di molti nutrienti essenziali che vanno consumati, tra cui potassio, fibre alimentari, vitamina C e acido folico.


Le diete ricche di potassio possono aiutare a mantenere una pressione sanguigna regolare. Le fonti di frutta di potassio includono banane, prugne e succo di prugna, uva, pesche e albicocche secche, melone, melone di melata e succo d'arancia e pera.


Le fibre alimentari di frutta, come parte di una dieta generale sana, aiutano a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e possono ridurre il rischio di malattie cardiache. La fibra è importante per il corretto funzionamento dell'intestino e aiuta a ridurre la costipazione in particolar modo. Gli alimenti contenenti fibre come la frutta aiutano a fornire una sensazione di pienezza con concentrato nettamente inferiore di calorie rispetto ad altri cibi.


Il succo di frutta fa bene


Bere succhi di frutta è un'alternativa intelligente al nutrirsi di porzioni di frutta, inoltre, i succhi hanno il vantaggio di essere bevande e quindi di fornire ancora più acqua al tuo corpo e mantenerlo idratato. Ogni succo ha un certo beneficio per la salute e aiuta a rinforzare il tuo sistema immunitario. Ad esempio, se ti dovessi sentire esausto dopo una lunga giornata di lavoro, puoi bere un bicchiere di zenzero o succo di limone in quanto ripristina i livelli di energia del tuo corpo. La parte migliore dei succhi di frutta è che il tuo corpo digerisce facilmente i liquidi e fornisce istantaneamente il valore nutrizionale.


Il succo di frutta al 100% naturale, in particolare il succo d'arancia, è una preziosa fonte di nutrienti e bioattivi come carotenoidi e flavanoni che possono aiutare a neutralizzare i radicali liberi e ridurre il rischio di malattie.


Il succo di frutta contiene vitamine, sali minerali e composti benefici che in genere mancano nella soda zuccherata. Contro la credenza popolare, 120 ml di succo di frutta sono altrettanto ricchi della maggior parte delle vitamine e dei minerali, tra cui ferro, potassio, magnesio e vitamine del gruppo B, della stessa quantità di frutta fresca.


Va tenuto presente, tuttavia, che molti nutrienti si degradano nel tempo. Pertanto, il succo appena spremuto probabilmente contiene livelli più alti di vitamine e minerali rispetto ad altre varietà di succo.


Questo potrebbe spiegare perché vari tipi di succhi di frutta apportano benefici per la salute, che vanno da migliorare immunità e funzione cerebrale a calmare le infiammazioni, abbassare la pressione sanguigna e il colesterolo LDL (quello cattivo).


Un’altra idea sana: frullati e smoothie


Un modo sano e intelligente per conservare l’apporto nutrizionale ed energetico contenuto nel frutto fresco può essere la spremitura della polpa del frutto o la riduzione in pezzi per mezzo del frullatore (evita di perdere una maggiore quantità di fibre) o di un estrattore di succo. Questo permette di mantenere pressoché inalterati gusto e sapore, il quantitativo di fruttosio e altri zuccheri semplici e la stessa qualità della frutta fresca intera.


Il consumo di smoothie e succhi fatto in casa è aumentato esponenzialmente, perché popolare in film e telefilm americani, perché facile da dare ai bambini in modo che abbiano il giusto apporto giornaliero di frutta e soprattutto perché l’impatto positivo sul benessere fisico è oramai un fatto noto a tutti.


I frullati, i centrifugati e gli smoothie sono tantissimi: bisogna semplicemente capire quali sono le combinazioni di frutta e verdura preferite o più salutari.


Sono comuni i frullati di banana e frutti di bosco (soprattutto mirtillo e more), la spremuta di agrumi (soprattutto arancia, limone e pompelmo), il succo di melograno che favorisce la digestione, o smoothie a base di frutta come ananas (tra gli altri frutti tropicali per i succhi troviamo spesso anche il mango) pesca o perfino a base di carota e cavolo.


Frullato e sciroppo inoltre possono essere preparati con gli stessisucchi di frutta come ingredienti, soprattutto se al 100% naturali come nel caso di succhi di frutta Santál, prova ad esempio il Succo Santàl Arancia Bionda o il Succo Santàl Ananas.


Quando e quanto spesso bere il succo


Per una corretta alimentazione e in risposta ai bisogni energetici del nostro corpo (quali l’assunzione di zuccheri semplici, vitamine e sali minerali), sarebbe ideale consumare un succo di frutta di circa 150 ml al giorno. Il succo di frutta può essere consumato a colazione insieme a qualcosa di leggero e non troppo zuccherato, oppure a merenda insieme a uno spuntino.


Perché siano mantenuti i benefici della frutta, è importante scegliere, se si opta per prodotti confezionati, succhi 100% naturali, come quelli Santál, o quelli con estratti o un'alta concentrazione di frutta.


Se devi scegliere un succo di frutta al supermercato, opta per un succo di mela o di frutti di bosco, più salutari dei succhi di agrumi in quanto solitamente meno zuccherati.


I succhi di frutta non zuccherati, infatti, possono essere conteggiati in una delle cinque porzioni di frutta e verdura, ma dovrebbero essere limitati a 1 porzione al giorno. Si raccomanda che la quantità di succo di frutta che si consuma in un giorno non superi i 150 ml, che è l'equivalente di un piccolo bicchiere. Ecco infine altri suggerimenti:



  • scegli succhi di frutta puri al 100% senza zucchero, cioè senza zuccheri aggiunti;

  • se dai un succo di frutta ai bambini*, diluiscilo in acqua tenendo conto alla proporzione per cui una parte di succo sta a dieci parti di acqua;

  • tutti i tipi di succo di frutta ha una base acida, quindi meglio lavarsi i denti subito dopo averli consumati;

  • controlla sempre l'etichetta per sapere cosa stai acquistando.


*superiori ai 3 anni


prossimo articolo

Benefici del cocco: tutto quello che c’è da sapere

LEGGI