Condividi

Parmalat - logo

Come fare il gelato in casa

Con l'arrivo dell'estate si sancisce anche l'inizio della stagione del gelato: non c'è nulla di più rilassante di gustare un buon gelato in riva al mare, al tramonto con gli amici.


Se la voglia di gelato vi ha colto improvvisamente in casa e avete voglia di rimboccarvi le maniche, immergetevi nella lettura! Qui di seguito scoprirete dei consigli utili per fare un ottimo gelato in casa!


Pronti?


Come fare il gelato


Il gelato è una preparazione di cui l'Italia vanta la paternità. Non c'è una via, una piazza della penisola che non abbia una gelateria. La nostra storia è profondamente segnata da questa tradizione gastronomica, per cui siamo considerati dei veri e propri artigiani del gelato.


Come spesso accade, i francesi rivendicano un loro ruolo nella diffusione del gelato in Europa. Dobbiamo riconoscere ai nostri cugini francesi la loro capacità di interpretazione della nostra ricetta del gelato, la quale si diffuse a macchia d'olio in tutte le pasticcerie francesi, rendendo subito questa preparazione celebre; ma il gelato resta un dolce tipico italiano.


Le prime gelaterie sono comparse a Firenze, in casa de Medici: le botteghe fiorentine per prime hanno venduto un composto di latte, panna e uova. Seguendo la scia fiorentina, l'italiano Filippo Lenzi nel XVIII secolo mise appunto una sua personale ricetta del gelato, e lo esportò in America: il successo fu tale da indurre William Le Young a brevettare la prima macchina a manovella per la preparazione del gelato automatizzata.


In Italia il primo gelato industriale è stato quello a stecco a seguito della seconda guerra mondiale, nel 1948; successivamente sono apparsi nel mercato intorno agli anni '70 i gelati avvolti da una cialda a cono. Con l'introduzione dei refrigeranti, hanno cominciato a diffondersi gli iconici gelati a secchiello, un dolce freddo da tenere sempre a portata di mano.


Se desiderate produrre un bel gelato fatto in casa, privo di emulsionanti, oggi il procedimento è sicuramente facilitato da un processo di congelamento moderno e da macchine innovative come un robot da cucina. Dovete sapere che oltre a essere buonissimo, un gelato artigianale ha numerose varianti, in quanto potete scegliere voi il gusto che più preferite, a partire dal dolcificante agli sciroppi utilizzati.


Per garantire un ottimo risultato, fondamentale è la scelta degli ingredienti. Prediligete ingredienti di ottima qualità.


La sua preparazione necessita di un processo di congelamento particolare, il quale conferisce al gelato la cremosità che lo contraddistingue: la mancanza di alcuni ingredienti ne fanno sì un dolce freddo, ma non un gelato poiché nel raffreddamento si possono creare cristallidi ghiaccio che a contatto con l’ambiente più caldo tendono a sciogliersi, alterando la giusta consistenza cremosa.


Il gelato dunque si ottiene da una miscela di latte almeno al 60%, zuccheri e panna. A questo punto si aggiungono, secondo la ricetta originale, le uova, garanti della morbidezza e della densità del gelato. Può essere aromatizzato successivamente con cioccolato, caffè, con frutta fresca, aromi o essenze. Gli zuccheri sono fondamentali nella preparazione del gelato e non dovrebbero mai mancare visto il rilevante compito di ridurre la capacità di congelamento dell’acqua presente nella miscela, evitando che diventi una massa dura e cristallina. Lo zucchero più utilizzato è il saccarosio, poiché essendo facilmente solubile nelle miscele, non necessita di preparazioni riscaldate per essere sciolto. Si predilige il glucosio invece nelle preparazioni industriali perché in questo modo l'ossidazione viene rallentata e il gelato è più morbido.


Avete già l'acquolina in bocca? Se volete regalarvi in queste giornate calde una pausa golosa, ecco a voi la ricetta del gelato, basteranno 10 minuti e il gioco sarà fatto! Si raccomanda la scelta di ingredienti sani e naturali. Se non avete a disposizione la gelatiera, non temete! Può essere realizzato anche senza, il paragrafo successivo è proprio dedicato a una ricetta ad hoc.


Per preparare un gelato sano e genuino con l'ausilio della gelatiera, i passaggi tradizionali sono: pastorizzazione, mantecatura e rassodamento del gelato. Non temete, per farlo in casa bastano tre ingredienti:



  • Latte intero 1 l;

  • Panna Fresca Chef 200 ml;

  • Zucchero 300 gr


Prima di mescolare gli ingredienti, dovete sapere che esistono due tipi di gelatiera:



  • auto-refrigeranti, per cui non è necessario pre-refrigerare il recipiente grazie a un sistema di congelamento integrato;

  • non auto-refrigeranti, le quali richiedono un procedimento più lungo.


Fondamentale per una buona riuscita del gelato è unire gli ingredienti omogeneamente. Questo processo favorisce la produzione di un gelato cremoso e rinfrescante, privo di granelli di ghiaccio. Molti consigliano l'utilizzo di un frullatore a immersione per far sciogliere gli zuccheri nei latticini.


A questo punto non dovete far altro che inserire i vostri ingredienti nella gelatiera, e seguire le indicazioni di congelamento.


Il vostro dessert è pronto, buon appetito!


Come fare il gelato senza gelatiera


Se amate la genuinità, non potete farvi mancare un buon gelato fatto in casa.


È una ricetta davvero facile e si può preparare facilmente anche senza la gelatiera. Gli ingredienti sono a portata di mano e si può procedere con la preparazione del gelato considerando solo i tempi di congelamento.


Se avete a casa dei bambini, preparategli questo snack golosissimo! Vi divertirete a realizzare diversi tipi di gelato, assecondando i gusti diversi di tutti! Basta mescolare gli ingredienti e il gioco è fatto! Potete servirlo in una coppetta di cristallo e decorarlo con un condimento a piacere: gocce di cioccolato, granella di nocciole, granella di pistacchio o potete spargere la superficie con cacao amaro e condividerlo per una piacevole pausa in compagnia dei vostri amici!


Passiamo all’esecuzione della ricetta, scoprite come preparare una base perfetta di gelato dalla quale possiamo ottenere diversi gusti da abbinare a svariati topping, al caramello o ai frutti di bosco, o magari con della frutta a pezzettini.


Per un gelato leggero fatto in casa con la gelatiera, procuratevi questi ingredienti:



Per prima cosa, mescolate gli aromi con la Chef Crema di latte e lo zucchero a velo. Dopodiché montate la Panna Fresca Chef Senza Lattosio a neve ferma.


Unite la panna montata alla Chef Crema di Latte aromatizzato con vostri aromi preferiti. Amalgamate gli ingredienti con l'aiuto di una spatola con movimento dall'alto verso il basso, fino a ottenere un composto omogeneo.


Versate in uno stampo da plumcake e coprite con pellicola per alimenti. Mettete in congelatore per almeno 3 ore.


La Chef Crema di Latte è un ottimo addensante, dunque non è necessario l'uso della farina di semi di carruba.


Il vostro gelato cremoso e gustoso è pronto! Un fine pasto che farete fatica a dimenticare.


Come fare il gelato al cioccolato


Il gelato al cioccolato è sicuramente il gusto più amato e richiesto nelle gelaterie. Quando si parla di gelato al cioccolato impossibile è non pensare ai visi buffi e soddisfatti dei bambini tutti impiastricciati di cioccolato. Se volete donargli un'ottima merenda fatta in casa, ecco voi la ricetta del gelato al cioccolato!


Per fare il gelato al cioccolato è bene usare le uova per dare cremosità, poiché il cioccolato raffreddandosi tenderà a indurire il composto.


Munitevi di questi ingredienti:



  • Chef Crema di Latte 500 ml

  • Panna fresca Chef 250 ml

  • 6 tuorli

  • Zucchero 150 gr

  • Cacao amaro in polvere 50 gr

  • Cioccolato fondente 50 gr

  • Glucosio 15 gr


In una terrina montate lo zucchero e i tuorli con fruste elettriche, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.


In un pentolino versate la Chef Crema di Latte, la Panna Fresca Chef, il cioccolato fondente e il glucosio e continuate a mescolare a fiamma bassa finché gli ingredienti non siano ben amalgamati.


A questo punto togliete dal fuoco il pentolino e versate il composto sui tuorli ben montati e mescolate con cura.


Dopodiché riponete il tutto sul fuoco facendo attenzione a non portare a bollore. Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, incorporate il cacao in polvere e lasciate raffreddare il composto in un contenitore con ghiaccio, per poi riporlo infrigorifero per almeno due ore.


Trascorso questo tempo mettete il gelato nel congelatore per un tempo minimo di 3 ore.


Questo gelato artigianale può essere conservato in freezer per una settimana al massimo.


Un'alternativa a questa ricetta è quella di utilizzare gli albumi montati a neve al posto dei tuorli.


Riponetelo in una vaschetta ben chiusa e gustatelo quando volete. Buon appetito!


Come fare il gelato alla frutta


Il gelato alla frutta è una di quelle ricette estive di cui non farete più a meno! Il piacevole connubio della frutta di stagione e la freschezza del gelato conquistano i palati di tutti. Per rendere ancor più cremoso il composto potete aggiungere nella preparazione anche dello yogurt, a seconda dei vostri gusti.


Per prepararlo, basta procedere con la ricetta base del gelato e aggiungere la frutta tagliata a pezzi piccolissimi o frullata con zucchero o miele. L'esecuzione della ricetta è facile e veloce, diventerà un must dell'estate!


Potete accompagnare il gelato anche con delle ottime confetture di fragole o le vostre marmellate preferite oppure potete spolverare in superficie della buccia grattugiata del vostro agrume preferito, come il limone.


Se amate una consistenza più granulosa, potete preparare un ottimo sorbetto, considerato l'antenato del gelato, il quale viene preparato facendo raffreddare gli ingredienti fino a raggiungere la consistenza desiderata.


Buon appetito!


Vi è avanzato il gelato? Scoprite come utilizzare il gelato avanzato!


Come fare il gelato alla vaniglia


La ricetta madre di qualsiasi gelato è il gelato alla vaniglia, conosciuto anche come fiordilatte, dal sapore fresco e avvolgente.


La vaniglia è l’aroma più diffuso e utilizzato in campo alimentare, ha la sua origine nell’America tropicale, precisamente in Messico ed è tratta dalle capsule di un fiore, l’orchidea.


Il suo uso risale alla notte dei tempi, addirittura il popolo messicano dei Totonachi riteneva la vaniglia un dono di Dio e la usavano per preparare una bevanda dai poteri afrodisiaci. Interessante no?


Non vedete l'ora di preparare un ottimo gelato alla vaniglia, per uno spuntino fresco e appetitoso? Ecco a voi la ricetta:



  • Chef Crema di Latte 500 ml

  • Panna Fresca Chef 460 ml

  • Uova 5

  • Zucchero 200 gr

  • Un baccello di vaniglia


In una terrina montate lo zucchero e i tuorli con l'aiuto di una frusta elettrica, fin quando il composto non diventa spumoso.


In un pentolino versate la Chef Crema di Latte, la panna, scaldate e lasciate in infusione per circa 15 minuti il baccello di vaniglia.


Eliminate il baccello dal latte e filtrate. Versate il composto sui tuorli montati e con una spatola amalgamate il composto. A questo punto riponetelo sul fuoco facendo attenzione a non portare a bollore, mantenendo una temperatura non superiore a 80°.


Fate raffreddare bene il composto. Dopodiché riponetelo in frigorifero per almeno due ore.


Trascorso questo tempo, mettete il gelato nel congelatore per un tempo minimo di tre ore per essere gustato a pieno!


Potete impreziosire il gelato alla vaniglia con del cioccolato a scaglie, oppure fare una torta gelato, tra i semifreddi più apprezzati: basterà impreziosire il fiordilatte con il solo utilizzo di biscotti ammorbiditi nel caffè come base, una crema pasticcera e della panna montata. Buon appetito!


prossimo articolo

Benefici del cocco: tutto quello che c’è da sapere

LEGGI