Condividi

Parmalat - logo

Cos’è il mocktail: la moda degli aperitivi analcolici

I mocktail - Cosa sono?


L’estate è la stagione del sole, del caldo, delle vacanze e del relax. E cosa c’è di meglio in estate che una bevanda dissetante, leggera, rinfrescanteeghiacciata?


Solitamente in estate, rispetto al vino rosso e ai liquori, si preferiscono aperitivi, cocktail dai gusti e sapori rinfrescanti, cui si possono aggiungere cubetti di ghiaccio, foglie di menta o un rametto di rosmarino per renderli ancora più freschi al palato. Questi diventano i drink perfetti accompagnati da stuzzichini e finger food e da sorseggiare in riva al mare o in una serata tra amici.


Tuttavia, berebevande alcoliche quando fa caldo può avere gravi conseguenze. Quando fuori ci sono temperature elevate o estreme, il corpo umano tende a sudare molto di più e bere alcolici fa perdere liquidi a causa dell’aumento della minzione. Questa combinazione di alcol e perdita di liquidi sani può portare alla disidratazione, pertanto bisogna stare molto attenti, soprattutto quando le temperature sono davvero elevate, si è esposti al sole per molto tempo, il clima è torrido.


La soluzione? I mocktail! Un'abbreviazione inglese delle parole “mock” e “cocktail” che significa "finti cocktail": si tratta di bevande analcoliche che negli ultimi anni sono diventate così popolari da trovare posto persino nel menu dei cocktail di molti ristoranti e bar. La parola "finto" implica che la bevanda non presenti alcun contenuto di alcol. I mocktail possono infatti essere descritti come una miscela liscia di sole bevande analcoliche e possono essere preparati con un succo di frutta fresco, sciroppo, panna, erbe e spezie. I mocktail sono progettati specificamente per coloro che non bevono bibite alcoliche per scelta oppure perché a loro vietate, il che significa che queste miscele possono essere apprezzate da persone di tutte le età.


Ricetta 1 – Virgin Piña Colada


Quello che vogliamo proporti in questo articolo sono alcune idee e ricette di cocktail analcolici che potrai proporre a una festa o per ravvivare una serata in compagnia.


Come abbiamo detto, i drink analcolici sono perfetti per dissetarsi nelle giornate afose, pertanto sono spesso preparati con ingredienti freschi e leggeri.


La prima ricetta che ti proponiamo è la soluzione ideale per una festa primaverile o estiva, quando la piña colada è un vero e proprio “must”. Questo famoso e così amato cocktail non può non avere una sua variante alcol-free, che qui ti proponiamo. Si chiama Virgin Piña Colada, ovvero piña colada vergine.


Nella ricetta riportata di seguito la Virgin Piña Colada è preparata da zero e risulta così rinfrescantee ricca di gusto che non ti accorgerai nemmeno della mancanza dell’alcol.


La piña colada è un cocktail misto o ghiacciato originario di Puerto Rico. Di solito è preparato con del rum bianco, crema di cocco e succo d'ananas. In questa semplice ricetta analcolica basta aggiungere il Succo Santàl Plus Ananas e Cocco.


Ingredienti:



  • 300 g di pezzi di ananas non zuccherati (congelati)

  • 50 g di ghiaccio

  • 400 ml di Succo Santàl Plus Ananas e Cocco

  • Da 1 a 3 cucchiai di zucchero di canna (a seconda dei gusti)

  • Ghiaccio q/b

  • Spicchi di ananas freschi per guarnire

  • Opzionale: ciliegie al maraschino


Dal momento che la ricetta utilizza pezzi di ananas congelati, non è necessario aggiungere molto ghiaccio. Ti consigliamo di iniziare con circa un quarto di un normale bicchiere e aggiungerne poi altro per un drink ancora più fresco. Poi frullatelo fino a quando la consistenza è liscia e cremosa.

La tradizionale piña colada è guarnita con una fetta di ananas, una ciliegia al maraschino o entrambe. Ti suggeriamo quindi di guarnire il drink in questo modo o con quello che ti piace, magari utilizzando un ombrellino di carta colorato!


Ricetta 2 – Shirley Temple


Un’altra ricetta che vi proponiamo è quella del famoso Shirley Temple, un cocktail analcolico misto, tradizionalmente preparato con birra allo zenzero (ginger beer o ginger ale), una spruzzata di granatina e guarnito con una ciliegia al maraschino. Sembra che il cocktail sia stato inventato da un barista al Chasen's, un ristorante di West Hollywood, in California, per servire la giovanissima attrice Shirley Temple, dalla quale il drink prenderebbe il nome. Le moderne ricette dello Shirley Temple vedono sostituita la soda con limone o lime, con limonata e talvolta persino con succo d’arancia, parzialmente o del tutto, anche con lo scopo di renderlo meno dolce e più adatto a un palato adulto.


Ecco qui la nostra ricetta.


Ingredienti:



  • 100 g di cubetti di ghiaccio

  • 150 ml di Succo Santàl all’Arancia Bionda

  • 150 ml di bibita gassata del genere soft drink oppure acqua tonica

  • 1-2 cucchiai di granatina

  • 1-2 ciliegie al maraschino

  • 1/2 fettina di arancia


La preparazione è semplicissima: è necessario riempire il bicchiere mezzo pieno con cubetti di ghiaccio, aggiungere il succo d’arancia e poi la soda. Aggiungete quindi la granatina delicatamente.


Infine, vi consigliamo di guarnire il drink con la ciliegina e la fettina di arancia. Et voilà, il gioco è fatto! Un drink perfetto e totalmente privo di alcol.


Refrigerio dalla calura estiva


I mocktail sono certamente un’alternativa serale, invitante e più conviviale e adatta all’happy hour rispetto ai semplici succhi di frutta, agli smoothie e ai centrifugati, invece più adatti come snack o a colazione.


I cocktail analcolici, se preparati con ingredienti freschi e buoni possono essere davvero dissetanti e salutari, adatti per contrastare il caldo senza far ingrassare troppo (i succhi di frutta Santál sono perfetti per questo motivo in quanto sono senza zuccheri aggiunti, 100% di origine naturale!). Inoltre, i mocktail sono all’apparenza altrettanto allettanti quanto le loro versioni alcoliche, ma ti permetteranno di svegliarti senza un fastidioso mal di testa il giorno dopo.


Composti da una buona base di acqua e zucchero, sono ideali come soluzione alla calura estiva e possono essere arricchiti con spezie, agrumi quali arancia, limone o pompelmo, foglie di menta, the verde, olive, soda e altre bibite gassate come il Bitter.


Se pensi di non avere l’attrezzatura giusta, come uno shaker per la perfetta miscelazione, fatti consigliare dal tuo bartender di fiducia, che sicuramente conoscerà qualche trucchetto che ti renderà ancora piú “cool” agli occhi degli ospiti del vostro party!


prossimo articolo

Benefici del cocco: tutto quello che c’è da sapere

LEGGI