Condividi

Parmalat - logo

Il succo di frutta: buono per i bambini?

Il succo di frutta: un’alternativa salutare?


I succhi di frutta sono una delle bevande più amate dai piccoli, su questo non c’è alcun dubbio. Ciò ha spesso una spiegazione molto ben evidente: i succhi di frutta sono leggeri, gustosi e hanno un’elevata quantità di zuccheri.


Oramai, il messaggio che i bambini stanno assumendo troppo zucchero nella loro dieta è diventato forte e chiaro da qualche tempo. Anche noi siamo consapevoli dei pericoli e vogliamo evitarlo. Ma i bambini desiderano zucchero e dolcezza, persino più degli adulti, quindi come fare? Come trovare una bevanda che sia al contempo buona, digeribile e sana?


La frutta è certamente salutare e il succo di frutta è spesso una soluzione per i bambini che “fanno le storie” e non vogliono mangiare la polpa della frutta, oppure si lamentano per le troppe fibre della pera o della buccia della mela.


Spesso quindi il genitore si deve ingegnare per offrire a suo figlio o figlia un qualcosa di gustoso e salutare al contempo, che mantenga un sapore ghiotto senza che nel composto siano contenuti troppi coloranti o zuccheri semplici e non. Spremute di arancia, bicchieri di acqua e limone sono una soluzione facile per quanto riguarda gli agrumi. Ma come fare per il resto? Vediamo insieme alcune idee e suggerimenti.


Un giusto apporto quotidiano di frutta per i bambini


Durante l’infanzia è davvero importante che il bambino si nutra in modo genuino ed equilibrato, assumendo cibi quali frutta e verdura, possibilmente freschi e di stagione.


Cos’è importante?



  • Includere almeno frutta o verdura ricca di vitamina C, come arance, pompelmi, fragole, melone e pomodoro ogni giorno.

  • Aggiungere frutta o verdura come parte di ogni pasto o spuntino. Ad esempio, potresti mettere frutta nei cereali, aggiungere un pezzo di frutta o una piccola insalata al pranzo di tuo figlio, usare verdure per lo spuntino a metà pomeriggio o dopo la scuola oppure ancora aggiungere una o due verdure che vuoi provare alla cena della famiglia.

  • Inoltre, anche tu puoi essere un modello mangiando più frutta e verdura.


Ad esempio, perché non aggiungere, invece di uno sciroppo zuccherato, un Succo Santál Dolce Natura alla pesca, senza zuccheri aggiunti, al tuo frullato o smoothie? È il modo ideale per mantenere inalterate le proprietà della frutta e avere comunque uno sfizioso spuntino.


Se non riuscite a trovare frutta fresca al supermercato, potete sempre aggiungere ai vostri frullati Succhi Santál Classici, come quello alla Pera, all’Ananas, all’Albicocca o all’Ace, in modo da dare quel tocco esotico al vostro concentrato.


Lo sport e i succhi di frutta


Per i bambini in movimento e che fanno sport, oltre a bere tanta acqua, diventa ancora più importante anche avere un giusto apporto di liquidi, zuccheri e sali minerali, insieme a un’alimentazione genuina, composta da frutta e verdura.


Ti consigliamo di preparare smoothie utilizzando frutta come la banana e la fragola: oltre a essere buonissime, sono salutari e nutrienti.


Aggiungendo un succo di frutta Santál alla frutta fresca nel frullatore darà quel energetico e gustoso, che piace ai più.


Un’idea per delle ricette di smoothie con succhi di frutta? Te ne proponiamo una qui:



  • Frullato alla banana

  • Frullato al mirtillo


Vuoi realizzare un gustoso frullato alla banana?


Ingredienti:



Ecco cosa fare adesso:



  • Unisci in un mixer la banana a tocchetti e il latte

  • Aggiungi poi il succo di arancia e inizia a frullare: otterrai così una bibita densa e con aromi, gusti e quantità naturali di zuccheri.


Un’altra idea sfiziosa può essere invece un frullato al mirtillo:


Ingredienti:



  • 150ml Succo Santál al Mirtillo

  • 250 g di yogurt naturale

  • 175 ml di latte parzialmente scremato

  • 2 cucchiai di zucchero semolato, o qb

  • 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia

  • 1/8 di cucchiaino di noce moscata macinata


Procedi così:



  • Frulla innanzitutto i liquidi (succo di mirtillo e latte) con lo yogurt

  • Aggiungi poi lo zucchero, la vaniglia e la noce moscata nel frullatore fino a formare una schiuma, assicurandoti che lo zucchero non formi grumi.

  • Dopodiché lo smoothie è pronto per essere servito in una tazza o un bicchiere.


Svezzamento e succhi di frutta


E cosa dire invece dei piccolissimi, i neonati e i bimbi che ancora non hanno denti?


Spesso i genitori si chiedono quale sia il momento migliore per cominciare a dare al proprio bambino bevande diverse dal latte materno, ossia, quale sia la bevanda adatta prima dello svezzamento completo.


I pediatri consigliano di evitare di dare succhi di frutta ai bimbi di età inferiore ai sei mesi. Ma anche allora, essi raccomandano di non dare spesso da bere un succo di frutta al bambino. Questo perché esso aggiunge calorie extra senza un'alimentazione equilibrata nella formula e nel latte materno. Bere troppo succo può anche causare un eccesso di peso e carie o causare diarrea nei neonati e nei bambini.


Sarebbe più consigliato, invece dello zuccherato succo di frutta, il consumo di una purea di frutti e verdure. Questi hanno importanti nutrienti che non si trovano nel succo di frutta, per non parlare della giusta dose di vitamine necessarie per una corretta alimentazione. Se il tuo bambino sembra assetato, offri un po' d'acqua tra le poppate.


Se scegli di dare il succo di frutta al tuo bambino, segui questi consigli:



  • Servi solo succo di frutta al 100%, come i succhi della linea Santál; non offrire al tuo bambino bevande a base di succo o miscele di bevande in polvere (che sono dolcificate)

  • Limitare il succo a non più di 60-120 ml al giorno

  • Offri il succo in una tazza, non in una bottiglia.

  • Servi il succo solo durante i pasti.


Per i bambini da 1 a 6 anni, gli esperti si raccomandano di limitare il succo a 120-180 millilitri al giorno. Ma il succo dovrebbe essere dato come parte di un pasto, una merenda o uno spuntino. Sarebbe da evitare di permettere al bambino di sorseggiare il succo di frutta durante il giorno.


Per bambini e ragazzi dai 7 ai 18 anni, considera di limitare il succo a 240 ml al giorno - la metà delle porzioni di frutta giornaliere raccomandate.


prossimo articolo

Benefici del cocco: tutto quello che c’è da sapere

LEGGI