Condividi

Parmalat - logo

Come fare lo yogurt in casa

Lo yogurt è un alimento salutare che piace sia a grandi che piccini. Può capitare tutta la famiglia ne voglia uno, ma ne sono rimasti pochi vasetti in frigo, allora cosa fare? C’è una soluzione: preparate voi stessi degli yogurt fatti in casa! Realizzarli è molto semplice. Bastano pochi ingredienti e il gioco è fatto.

Sicuramente vi starete chiedendo come fare lo yogurt in casa e se vi occorrono degli strumenti particolari. Se non avete una yogurtiera nella vostra cucina, non disperate. Potete prepararlo anche senza e sarete capaci di realizzare anche dei golosissimi yogurt alla frutta.

Volete saperne di più? Continuate a leggere l'articolo:

Come fare lo yogurt con la yogurtiera

Se possedete una yogurtiera la preparazione del vostro yogurt fatto in casa sarà molto semplice. Vi occorreranno 1l di Latte Zymil e 1 vasetto di Yogurt Zymil. A seconda del tipo di latte, intero o parzialmente scremato, e del tipo di yogurt, intero o magro, otterrete un risultato diverso: uno yogurt intero o magro appunto.

Dovete mescolare all’interno di una ciotola un vasetto di yogurt con un paio di cucchiai di latte a temperatura ambiente, o riscaldato leggermente a circa 37° (per misurare la temperatura servitevi di un termometro da cucina). Una volta che il composto risulta omogeneo e liscio, aggiungete il latte restante, avendo cura di mescolare bene il tutto.

A questo punto, versate il composto nei vasetti della yogurtiera, accendete e fate scaldare, senza coperchio, per circa 6 o 8 ore.

Trascorso il tempo, assicuratevi di aver ottenuto la giusta consistenza dello yogurt, fate raffreddare e mettete i vasetti di yogurt coperti in frigo. Aspettate almeno 1-2 ore prima di consumarli.

Lo yogurt preparato con l’aiuto della yogurtiera può essere conservato in frigo, sempre se ben sigillato. Prima di consumarlo divertitevi ad arricchirlo con della frutta fresca o dei cereali.

Come fare lo yogurt senza yogurtiera

È possibile realizzare lo yogurt a casasenza l’ausilio della yogurtiera. Può sembrare complicato ma in realtà non è così. Vi serviranno sempre 1l di Latte Zymil e 1 vasetto di Yogurt Zymil Bianco da 125 g o in alternativa delle bustine di fermenti.

Innanzitutto, scaldate il latte in una pentola con una temperatura tra i 38° e i 46°. Se state utilizzando un latte UHT saranno necessari 40° mentre in caso di un latte fresco pastorizzato o crudo occorrerà prima farlo bollire e poi successivamente raffreddarlo fino a una temperatura di 42°.

Le temperature sono importanti perché altrimenti quando andrete ad aggiungere lo yogurt, i fermenti lattici vivi al suo interno perderanno vitalità con conseguenze sul processo di fermentazione. Munitevi quindi di un termometro da cucina.

Nel frattempo, versate in 7 barattolini un cucchiaio di yogurt ciascuno o in un unico recipiente grande tutto lo yogurt. Quando il latte caldo sarà pronto, versatene qualche cucchiaio nei barattolini con lo yogurt, mescolando con cura e amalgamando il tutto.

Infine, versate il resto del latte caldo rimanente dividendolo nei vasetti. Sigillate i vasetti con della pellicola trasparente e avvolgeteli in una coperta di pile. Lasciarli riposare per 6 o 8 ore in un luogo caldo e al riparo, come ad esempio il forno.

Quando lo yogurt sarà pronto, mettetelo in frigo e aspettate tra le 12-24 ore prima di consumarlo e ricordate che deve essere consumato entro una settimana. Adesso gustatevi il vostro yogurt homemade!

Come fare lo yogurt alla frutta

Sebbene qualsiasi tipo di frutta possa andare bene per realizzare uno yogurt alla frutta fatto in casa, ci sono alcuni tipi di frutta che si prestano meglio di altri. Questo dipende dalla loro consistenza: è da preferire la frutta soda e compatta, ad esempio le banane, le pesche e le fragole, alla frutta che contiene più liquidi, come gli agrumi e l’anguria, per evitare che lo yogurt diventi troppo liquido a causa dell’acqua rilasciata dalla polpa.

Scegliete con attenzione quindi, tenendo presente non solo i vostri gusti ma anche la stagionalità della frutta. Vediamo insieme come prepararlo.

Preparate lo yogurt come detto precedentemente e unitelo tutto in una terrina capiente. Prendete i frutti che avete scelto, lavateli, sbucciateli e infine tagliateli a cubetti piccoli. Versate la frutta in un pentolino con dello zucchero di canna e cuocete a fuoco medio per circa quindici minuti, avendo cura di mescolare spesso. Spegnete poi il fuoco e lasciate raffreddare.

Eccoci all’ultimo passo: unite la frutta cotta allo yogurt sempre mescolando e distribuite il composto tra i vari barattoli ben chiusi, se non avete una yogurtiera, o, in caso contrario, negli appositi vasetti dell’elettrodomestico. Fate quindi riposare e raffreddare il tutto in frigo almeno 2 ore prima di consumarli.

Potete anche cuocere la frutta senza zucchero o sostituire quest’ultimo con lo sciroppo d’agave, da aggiungere direttamente nella terrina con la frutta e lo yogurt.

Se non siete amanti della frutta a pezzi nello yogurt o avete dei bambini che non la gradiscono, potete anche frullarla una volta cotta e incorporarla così con lo yogurt.

Potete aromatizzare lo yogurt con qualche goccia di aroma, come quello al limone, all'arancia, al mandarino e così via. Basterà aggiungerlo al latte poco prima di metterlo nel vasetto. La dose giusta sono 2 cucchiai di estratto per ciascun litro di latte.

Vantaggi dello yogurt fatto in casa

Lo yogurt fatto in casa sarà molto salutare, poiché ricco di sostanze nutritive e fermenti probiotici. Il suo gusto e la sua freschezza lo rendono un alimento unico. Basti pensare che le sue origini sono antichissime: si ritiene che lo yogurt fosse prodotto già nel VI secolo a.C. in Turchia e i testi più antichi che lo menzionano risalgono al I secolo d.C.

Combinando il consumo di frutta al naturale con lo yogurt potrete accostare i sapori che più preferite. Realizzarlo, come avete visto, è molto facile e, giocando con la fantasia, sarete in grado di accontentare tutti i membri della vostra famiglia.

Altro vantaggio da tener bene a mente è sicuramente il rispetto dell’ambiente: potrete sostituire i vasetti monouso in plastica a favore dell’utilizzo di barattoli di vetro, per esempio, in cui conservare il vostro yogurt realizzato in casa.

L’ultimo vantaggio da tenere in considerazione che deriva dalla preparazione dello yogurt in casa è la possibilità di evitare gli sprechi. Quante volte siete stati costretti a buttar via qualche vasetto di yogurt poiché ormai era passata la scadenza? Con dello yogurt e l’aggiunta di latte potrete preparare soltanto lo yogurt che vi occorre. Sarà pieno di gusto e di ottima qualità. Come avete visto, poi, non avrete neanche bisogno di affollare la cucina con un altro elettrodomestico per poterli preparare.

Yogurt: caratteristiche e benefici

Lo yogurt è un alimento genuino con moltissime proprietà nutrizionali da poter essere consumato tutti i giorni, sia a colazione che a merenda ma anche come dessert. Anche coloro che soffrono di intolleranza al lattosio possono consumarlo: durante il processo di fermentazione il lattosio si scinde nei due zuccheri che lo compongono, il glucosio e il galattosio, e quindi possono essere assimilati dall’organismo.

Ecco alcune delle sue caratteristiche:



  • fornisce un apporto calorico moderato che deriva dalle proteine, dagli zuccheri e dai lipidi che contiene;

  • le proteine dello yogurt hanno un alto valore biologico poiché contengono aminoacidi essenziali in giuste quantità;

  • i lipidi presenti, anche se sono acidi grassi saturi, sono in quantità molto ridotta e quindi non hanno un impatto negativo sui livelli di colesterolo;

  • contiene vitamine del gruppo B, in particolare la B2, un fattore coenzimatico importante per l’organismo poiché fornisce l’energia al corpo per svolgere le sue regolari azioni quotidiane;

  • contiene una buona percentuale, maggiore negli yogurt derivati da latte intero, di vitamina A, un antiossidante utile nella lotta contro i radicali liberi e per la vista;

  • contiene calcio e fosforo, indispensabili per la salute delle ossa.


Lo yogurt ha un’azione positiva sull’intestino poiché contiene dei batteri probiotici, in particolare i microrganismi fermentati Streptococcus termophilus e Lactobacillus bulgaricus, in grado di arrivare vivi nel tratto intestinale e divenire parte dei microrganismi che lo abitano, la flora batterica intestinale. Aiutano a riequilibrarla, regolano l’evacuazione e proteggono le mucose intestinali da infiammazioni e malattie.

Inoltre, sembra che la sua acidità sia in grado di potenziare l’assorbimento del calcio e delle vitamine liposolubili, come la vitamina D, che contiene.

Lo yogurt, se privo di zuccheri aggiunti e privo di frutta preconfezionata, è un alimento molto indicato nelle diete dimagranti, accompagnato dal consumo di frutta fresca oppure da cereali ricchi di fibre che aiutano l’apparato digerente a svolgere le sue funzioni.

In commercio esistono anche degli yogurt dietetici arricchiti con probiotici o anche stenoli vegetali, sostanze in grado di ridurre l’assorbimento di colesterolo e che hanno perciò un effetto protettivo sulle malattie cardiovascolari, o ancora prodotti senza lattosio come lo Yogurt Zymil Zero Grassi Bianco con Cerali, ideale per una pausa leggera.

Perché non concedervi allora questa piccola bontà, soprattutto se fatta in casa? È così semplice!


prossimo articolo

Come tenersi in forma a 40 anni

LEGGI