Condividi

Parmalat - logo

Come decorare torte di compleanno

La torta di compleanno è la parte finale di una festa che tutti aspettano, soprattutto se si ha a che fare con dei bambini. La dolcezza e la luce delle candeline la rendono un finale perfetto.


Invece di comprare una torta in pasticceria, potete realizzare voi stessi delle torte di compleanno stupende: decorare le torte di compleanno non è così difficile come sembra.


Potete utilizzare della semplice panna montata, della glassa, della pasta da zucchero e anche della frutta fresca. Le possibilità sono tante, dovrete metterci soltanto molta fantasia e creatività.


Oggi, quindi, vi diamo i miglioriconsigli per realizzare una torta perfetta. Continuate a leggere


Decorare una torta con la panna montata


La panna montata è una delle decorazioni più classiche, pratica, veloce da preparare e molto versatile. È impossibile resistere ai suoi morbidi ciuffi spumosi. Potrete realizzare delle decorazioni di gran effetto con la panna fresca anche se siete alle prime armi e non sapete utilizzare perfettamente un sac à poche.


Innanzitutto, ciò che vi occorre sono delle fruste elettriche, una ciotola, un sac à poche e infine dei beccucci di varie forme e misure.


Sarà necessario montare la panna ben fredda per evitare che si smonti e ottenere una crema densa e spumosa: mettete anche le fruste e la ciotola in frigo per circa 20 minuti prima di utilizzarle.


Dopo aver preparato la torta e averla farcita a piacere, potete dedicarvi alla sua decorazione. Potete stendere un velo di panna su tutta la superficie, anche sui bordi, aiutandovi con una spatola, e poi procedere a decorarla con il vostro sac à poche, utilizzando i diversi beccucci che avete a disposizione e ricordando di partire dal centro della torta.


Un esempio di decorazione da poter realizzare con la panna montata sono le rose di panna. Di sicuro starete pensando che sia complicato realizzarle, ma non preoccupatevi, in realtà non è affatto così: vi servirà un sac à poche e una punta a stella.


Dopo che avete preparato la vostra torta, prendete il sac à poche con la punta a stella e iniziate a creare delle spirali con la panna montata coprendo tutta la circonferenza della torta partendo dal basso verso l’alto. Terminata la parte laterale, procedete con lo stesso metodo per decorare la parte superiore della torta fino a coprire tutti gli spazi liberi.


Se volete realizzare un effetto più realistico potete colorare la vostra panna con dei coloranti per alimenti ottenendo una panna a tinta unita o sfumata. Ma attenzione: utilizzate i coloranti in gel, altrimenti quelli liquidi potrebbero smontare la panna. Ora tocca a voi, date spazio alla vostra fantasia!


Decorare una torta con la glassa


La glassa è una decorazione molto semplice in grado di esaltare le forme della vostra torta. Ne esistono moltissimi tipi ma quella più semplice è a base di zucchero a velo e albume e può essere arricchita con del succo di limone, liquori o caffè.


Per preparare la glassa alla vaniglia, per esempio, vi basterà mescolare insieme in una terrina 175 g di burro ammorbidito, 1 kg di zucchero a velo, un cucchiaino e mezzo di estratto di vaniglia e circa 80 ml di Latte Zymil UHT Bio Buono Digeribile. Otterrete così della glassa (circa tre tazze) sufficiente per una torta di medie dimensioni.


Una volta preparata la vostra glassa, distribuitene un leggero strato sulla superficie della torta, in modo da inglobare già in questo strato le briciole che si staccheranno dalla torta e non rovinare poi il vostro strato principale.


Dopo di che, versate la glassa a piccole dosi direttamente sulla superficie della vostra torta e cercate di uniformarla con l’aiuto di una spatola. In ogni caso, anche se noterete delle irregolarità, quando sarà asciutta sicuramente la vostra torta avrà un aspetto liscio e lucido.


Anche in questo caso potete aggiungere dei coloranti alimentari alla vostra glassa, se volete realizzare delle decorazioni variopinte, oppure potete optare per una golosissima glassa al cioccolato senza lattosio.


Decorare una torta con la pasta di zucchero


La pasta di zucchero è sicuramente l’ingrediente con cui si può giocare con maggior fantasia e creare delle opere d’arte per il vostro cake design. Decorare una torta in questo modo vi richiederà più attenzione ma sicuramente non vi deluderà nel risultato.


È consigliabile non scegliere il Pan di Spagna come base per la torta ma optare per un composto più sodo e compatto in grado di riuscire a mantenere il peso della copertura e dei decori in pasta da zucchero.


Una volta che avrete preparato una torta di circa 24 cm di diametro, prendete un panetto di pasta da 500 g a temperatura ambiente per creare la vostra base con cui ricoprire la torta. Aggiungete al panetto il colorante alimentare in gel che avete scelto e impastate fino a quando i due ingredienti non si saranno amalgamati.


Con l’aiuto di un matterello stendete il panetto su un piano di marmo cosparso con dello zucchero a velo. Arrotolate poi la pasta da zucchero intorno al matterello, che dovrà essere sufficientemente lungo per coprire il diametro della torta e i suoi lati.


Adagiate la pasta da zucchero sulla torta e fatela aderire bene anche ai lati. Usate una spatola per pasta da zucchero per ottenere un risultato liscio e omogeneo, facendo anche una lieve pressione.


Quando la torta sarà ben rivestita, potrete iniziare a decorarla come più volete utilizzando sempre della pasta da zucchero e lavorandola con le forme che desiderate: pupazzetti, stelline e così via. Esistono anche dei pratici stampini oppure dei veri e propri strumenti di cake design.


Decorare una torta con la frutta


La frutta è un ingrediente che si presta molto alla decorazione di torte o crostate, unita alla crema pasticcera, per realizzare composizioni variegate. Fragole, pesche, kiwi, lamponi e banane sono alcuni degli ingredienti che possono dare colore alla vostra festa.


Decorare una torta con la frutta è molto semplice. Iniziate con il lavare e tagliare i frutti che avete scelto. Ogni frutto avrà un suo taglio adatto: le fragole a metà, le mele a spicchi, le banane a rondelle, i frutti di bosco interi e così via. L’importante è alternare i frutti nella composizione per dare più vivacità alla vostra torta, disponendo i frutti più grandi nella parte esterna della torta fino ad arrivare ai più piccoli al centro.


Dopo aver tagliato la frutta ricordatevi di ricoprirla con un po’ di succo di limone per evitare che si annerisca. Se state preparando una torta con largo anticipo, è consigliabile ricoprire la frutta con della gelatina. Distribuitene un leggero strato aiutandovi con un pennello in silicone. La gelatina renderà la frutta lucida e accattivante.


Un altro metodo per decorare una torta con la frutta è quello di utilizzare la frutta brinata, ottimo abbinamento se utilizzate anche della panna montata come base sulla vostra torta.


Dopo aver lavato e asciugato accuratamente la frutta, ricopritela con l’aiuto di un pennello con dell’albume leggermente sbattuto, spolverate con un po’ di zucchero semolato e fate asciugare in frigo per tutta la notte. Ecco qua la vostra frutta brinata da poter utilizzare per decorare la vostra torta!


Consigli per una torta perfetta


Realizzare in casa una torta perfetta che sia ottima e di bell’aspetto è facile. Vi basta avere il giusto tempo a disposizione e un po’ di creatività per rendere la decorazione unica e indimenticabile:



  • la prima cosa da fare è scegliere la forma che volete dare alla vostra torta. A seconda del numero degli invitati dovrete scegliere una grandezza della teglia diversa e sarà preferibile optare per una torta rettangolare, piuttosto che rotonda, per tagliare le porzioni con più facilità;

  • se utilizzate stampi grandi, abbassate la temperatura e prolungate la cottura, coprendo eventualmente la superficie della torta con un foglio di alluminio; eviterete così che si scurisca la superficie;

  • fate attenzione a rispettare sempre la ricetta sia nelle dosi che nel procedimento. In pasticceria queste si rivelano fondamentali, mentre per la preparazione di ricette salate spesso si può osare di più e cambiare gli ingredienti in base alle nostre esigenze del momento;

  • preparate bene la vostra tortiera per ottenere una torta senza spaccature, una volta che la leverete dallo stampo. Potete utilizzare spray staccanti o imburrare bene e coprire poi con una spolverata di farina;

  • altro passo fondamentale è quello di accendere prima il forno. Non è consigliabile infatti arrivare con l’impasto pronto alla cottura con il forno che non ha raggiunto la giusta temperatura. Lasciare l’impasto a riposare a temperatura ambiente può compromettere la preparazione della torta. Accendere il forno una ventina di minuti prima vi assicurerà una temperatura stabile;

  • è importante anche posizionare la grata del forno al livello giusto: la torta andrà posizionata al centro poiché in basso avrà una cottura più lenta e lieviterà meno, mentre in alto avrà una cottura più veloce e una lievitazione irregolare;

  • per verificare la cottura prima di togliere la torta dal forno potete utilizzare uno stuzzicadenti. Inseritelo dentro alla torta e se sarà asciutto vorrà dire che è pronta per essere sfornata. Fatela riposare secondo le indicazioni della ricetta evitando sbalzi di temperatura.


Ora siete pronti per realizzare una torta perfetta!


prossimo articolo

Poke Bowl: come fare le insalate di riso hawaiane

LEGGI