Condividi

Parmalat - logo

Come si fa la torta della nonna

Una ricetta che non può mancare nel ricettario di famiglia, una coccola pomeridiana che evoca ricordi lontani: la torta della nonna è uno dei dolci che più si fanno ricordare e che sono un vero toccasana per spirito e palato.

La torta della nonna è un dolce a base di ingredienti tradizionali e genuini, che tutti hanno sempre nelle loro dispense. Questo dolce è composto da una base di friabile e dolcissima di pasta frolla e da un ripieno di crema pasticcera, tutto guarnito con pinoli e zucchero a velo.

Dalla ricetta originale, nascono numerose varianti e noi in questo articolo ve ne suggeriremo qualcuna. Cosa aspettate? Scoprite subito come si fa la torta della nonna!

La ricetta della torta della nonna

L’aspetto candido e il profumo di questa torta la eleggono a dolce della famiglia per eccellenza. Facile e veloce da preparare, si presta a ingolosirvi in moltissime occasioni: la conclusione di un pranzo domenicale in cui ci si riunisce tutti intorno a un tavolo, la merenda pomeridiana dai bambini, un momento di relax sul divano dopo cena.

Servita con una generosa spolverata di zucchero a velo, si mangia con una elegante forchettina in piccoli piattini di ceramica per stupire gli ospiti con un tocco di raffinatezza.

Per realizzare la torta, sarà necessario preparare un po' in anicipo pasta frolla perchè questa richiede sempre un tempo di riposo che dura circa 30 minuti.

Per la pasta frolla di una torta della nonna per 6 persone, vi serviranno:

350 GR DI FARINA 00

4 TUORLI

200 GR DI BURRO

150 GR DI ZUCCHERO A VELO;

SALE

Per prima cosa, dividete il burro a tocchetti e mettetelo in un mixer; aggiungete la farina e azionate il robot facendo in modo di ottenere un composto sabbioso. Spegnete e aggiungete i tuorli, una presa di sale e 1 o 3 cucchiai di acqua se necessario. Azionate nuovamente le lame fino a quando il composto risulti omogeneo.

A questo punto, trasferitelo su una spianatoia infarinata e lavoratelo velocemente con le mani fino a formare una palla compatta. Un piccolo consiglio: cercate di procedere a questa operazione con le mani molto fredde, quindi bagnatele sotto l’acqua corrente. Questo servirà a non riscaldare il burro e a far sì che, anche in cottura, l’impasto mantenga la giusta consistenza. È arrivato il momento di mettere a riposo la frolla: avvolgetela in un foglio di pellicola da cucina, schiacciatelo leggermente in superficie e mettetelo in un piatto. Riponetelo in frigorifero e fate trascorrere 30 minuti.

Nel frattempo, dedicatevi alla crema. Per dare profumo e sapore alla torta, scegliete di aggiungere alla crema la vaniglia e noi vi consigliamo di utilizzare il baccello dal quale estrarre i semini che sono particolarmente aromatici e fanno la differenza.

Per preparare la crema pasticcera per la torta della nonna, vi servirà semplicemente inserire nella lista della spesa la Crema Pasticcera Chef, un'altra idea che vi rende tutto più facile, veloce e buono in cucina. La Crema Pasticcera Chef è subito pronta all'uso e siamo sicuri che qualche cucchiaiata, durante la preparazione, sparirà come per magia.

Per la quantità di pasta frolla suggerita, vi serviranno esattamente 530 gr di crema pasticcera.

Dopo averlo fatto riposare, prendente l’impasto dal frigorifero, eliminate la pellicola e mettete la palla di frolla su una spianatoia infarinata. Tagliatene 2/3 e stendete con il matterello. Rivestite il fondo di una tortiera coperto con carta da forno e, se la pasta dovesse trasbordare, ritagliatela con un coltellino.

Quindi, farcite con la Crema Pasticcera Chef, distribuendola per bene con l’aiuto di una spatola; stendete la rimanente pasta frolla con il matterello sulla spianatoia, avvolgetela su di esso e srotolatela sulla torta fino a ricoprirla interamente. Con i rebbi di una forchetta, sigillate i bordi della pasta e praticate dei forellini su tutta la superficie della torta.

Prendete un uovo, sbattetelo in una terrina e con un pennello da cucina in silicone spennellate tutta la superficie. Distribuitevi i pinoli e infornate in forno preriscaldato a 170°. Fate cuocere la torta della nonna per circa 50 minuti e se vi accorgete che la superficie o i bordi di stanno dorando troppo, copritela con un foglio di carta stagnola.

Sfornatela e lasciatela raffreddare completamente a temperatura ambiente prima di sistemarla nel suo piatto da portata. Spolverate la superficie con abbondante zucchero a velo che le darà il suo tipico aspetto etereo e fatela subito assaggiare ai vostri ospiti.

Torta della nonna senza copertura

La torta della nonna, che vi abbiamo descritto con un procedimento che prevede oltre alla base, anche uno strato di frolla a coprire tutto, si può preparare diversamente.

Potete, infatti, semplicemente realizzare un guscio di pasta frolla che contenga la crema, coperta dai pinoli. Non ci sono grandi differenze tra le due preparazioni, dipende solo dai vostri gusti.

Per questa alternativa, preparate la frolla seguendo la ricetta del paragrafo precedente, dimezzando le dosi, e fate una piccola variazione sulla crema pasticcera sostituendo la Crema Pasticcera Chef con una crema al mascarpone. Un gusto davvero intenso per insaporire e ingolosire ancora di più una torta che farà felici tutti in famiglia.

Prendete la pasta frolla che avrete messo a riposare in frigorifero e stendetela con il matterello. Rivestite uno stampo dal diametro di 22 cm, copritelo con una foglio di carta da forno ritagliato dello stesso diametro e distribuitevi uno strato di legumi secchi.

Procedete dunque alla cottura cieca del guscio di frolla: preriscaldate il forno a 165° e infornatevi la pasta frolla. Cuocetela per circa 10 minuti, sfornatela, eliminate i legumi e la carta e farcitela con la crema al mascarpone. Rimettete in forno e proseguite la cottura aumentando la temperatura del forno a 180° per altri 20 minuti.

Distribuite la crema al mascarpone Chef con una spatola, livellate bene la superficie e copritela con 100 gr di pinoli precedentemente tostati in una padella antiaderente per circa 3 minuti. Una volta sistemati i pinoli sulla superficie, spolverate la torta della nonna con lo zucchero a velo e servite.

Qualche variante

Sia che decidiate di preparare la torta della nonna con due strati di pasta frolla, sia che scegliate l’altra ricetta, questo dolce si presta a moltissime varianti.

Per i più golosi, l’idea più giusta è quella di aggiungere ilcioccolato. Come? È presto detto: potete unire scaglie di cioccolato fondente alla Crema Pasticcera Chef prima di infornare la torta oppure aggiungere il cacao nell’impasto della frolla.

Per la frolla al cioccolato, avrete bisogno di:

350 GR DI FARINA 00

4 TUORLI

200 GR DI BURRO

150 GR DI ZUCCHERO A VELO

50 GR DI CACAO AMARO IN POLVERE

SALE

Mettete il burro a tocchetti in un mixer; aggiungete la farina setacciata con il cacao e azionate il robot. Spegnete e aggiungete i tuorli e una presa di sale. Azionate nuovamente le lame fino a quando il composto risulti omogeneo. Quindi, trasferitelo su una spianatoia infarinata e lavoratelo velocemente con le mani fredde fino a formare una palla compatta. Mettete come di consueto la frolla a riposo avvolgendola in un foglio di pellicola da cucina e lasciandola in frigorifero per 30 minuti.

Un’altra variante è quella che vede nella Crema Pasticcera Chef l'aggiunta della Panna da Montare Chef aromatizzata alla vaniglia o alla cannella. Mettete la panna molto fredda in una ciotola altrettanto fredda, aggiungetevi 1 cucchiaino di cannella o i semini di un baccello di vaniglia, unite 1 cucchiaio da minestra di zucchero a velo e montate con fruste fredde fino a ottenere un composto non troppo montato. A questo punto, unitelo alla Crema Pasticcera Chef, mescolando dal basso verso l'alto e create questa nuova deliziosa, irresistibile farcia.

E cosa fare con i pinoli? I pinoli non si toccano, sono un ingrediente che nella torta della nonna non si può mai né sostituire né eliminare.


prossimo articolo

Come fare i muffin

LEGGI