Condividi

Parmalat - logo

Come bagnare il Pan di Spagna

La bontà del Pan di Spagna conquista grandi e piccini*. È morbido, saporito e goloso ed è la base perfetta per la preparazione di torte e dolci. Pur essendo morbido, per aderire bene alle creme, necessita di essere bagnato.


È possibile farlo con diversi liquidi, che possono essere abbinati alle creme che si utilizzeranno per la farcia del dolce. Se, ad esempio, il tuo dolce è con la crema al cioccolato, allora la scelta migliore è quella del rum; se preparerai un dolce con la crema chantilly e fragole, allora potrai utilizzare il succo di fragola; se invece la farcia della tua torta è una crema chantilly semplice, allora potrai scegliere diversi tipi di liquore o diversi tipi di succhi di frutta, a seconda degli ospiti alla tua tavola.


Per bagnare il Pan di Spagna, poi, è possibile diluire uno di questi ingredienti con lo sciroppo di acqua, che si ottiene unendo in un pentolino sul fuoco acqua e zucchero (le quantità possono essere scelte in base alle preferenze di ognuno). Inoltre, all'acqua e allo zucchero puoi scegliere di aggiungere: succo di arancia, succo di ananas, succo di fragola, latte, cappuccino o liquori.


Se la torta che preparerai è per i bambini*, allora ricorda di utilizzare solo ingredienti analcolici e senza caffeina.


*superiori ai 3 anni


Come bagnare il Pan di Spagna con bagna analcolica


Le torte con il Pan di Spagna, si sa, sono destinate a diversi utilizzi: per un compleanno, per concludere il pasto domenicale, per la merenda dei bambini*, per addolcire il tè pomeridiano. È adatto a qualsiasi tipo di farcitura, ma per essere perfetto ha bisogno della giusta bagna (il rischio è di ottenere un dolce secco).


Tra le tante tipologie di bagna per Pan di Spagna è possibile distinguere tra quelle alcoliche e quelle analcoliche (perfette se il vostro dolce è pensato per le festa di compleanno dei più piccoli* o per la loro colazione e merenda).


Tra le bagne analcoliche è possibile scegliere tra il latte, latte con cacao, succhi di frutta e sciroppi. Fai attenzione al caffè: la presenza della caffeina è sconsigliata per i bambini*, quindi utilizza un caffè decaffeinato. Qualsiasi sia la bagna prescelta, dovrai prestare molta attenzione alla combinazione degli ingredienti, solo in questo modo sarà aromatica al punto giusto. In caso contrario, rischierai di appesantire troppo il dolce o addirittura di contrastare troppo il suo sapore. Fai attenzione anche al quantitativo di zucchero, non esagerare o risulterà eccessivamente dolce.


Prima di bagnare il Pan di Spagna, ricordati di controllare che la base e il liquido siano completamente freddi (in caso contrario rischi che il dolce si sfaldi o che non regga la farcitura). Per procedere a questa operazione è buona norma utilizzare un dosatore con il beccuccio, in questo modo potrai essere più preciso. Una buona alternativa è il pennello per dolci. Ricordati di cospargere la bagna sulla parte interna del Pan di Spagna.


*superiori ai 3 anni


Come bagnare il Pan di Spagna al cioccolato


Se il dolce che preparerai è con il Pan di Spagna al cioccolato e prevede una farcia con crema e cioccolato, allora devi procurarti 500 ml di acqua e 150 g di zucchero, preparare lo sciroppo all'acqua (di cui parlavamo precedentemente) e aggiungere latte, cacao o buccia di agrumi (questo abbinamento è fantastico se gradisci il contrasto del sapore degli agrumi e del cioccolato).


In aggiunta allo sciroppo di acqua, puoi scegliere anche le fialette aromatizzate, in commercio troverai quelle alle mandorle o alla vaniglia.

Se la bagna che hai preparato dovesse avanzare allora, potrai conservarla in frigorifero per un paio di giorni. Riponila in un vasetto o in un contenitore con chiusura ermetica.


Come bagnare il Pan di Spagna alla frutta


Se il Pan di Spagna che dovrai bagnare è alla frutta, allora ti consigliamo di utilizzare lo sciroppo di acqua (150 g di zucchero per mezzo litro di acqua) al quale aggiungere un succo di frutta a scelta, sciroppi o fialette aromatizzate.


Per i succhi di frutta puoi scegliere il gusto che più preferisci, prova il Succo Santàl 100% Arancia Biologica o il Succo Santàl 100% Mela, il Succo Santàl all'Ananas o il Succo Santàl al Pompelmo.


Come bagnare il pan di Spagna con bagna analcolica alla vaniglia


Come detto precedentemente il segreto della morbidezza e sofficità dei dolci al Pan di Spagna è la bagna. Ne esistono differenti tipologie ed una molto buona è quella alla vaniglia, che oltre a dare la giusta umidità al dolce, lo insaporirà con il suo gusto delicato.


Per realizzare la bagna alla vaniglia ti occorrono: 200 ml di acqua, 100 g di zucchero e 1 cucchiaino di essenza di vaniglia. Sarà pronta in pochissimi minuti e non avrai nessuna difficoltà nella preparazione. Scopri come fare.


In un pentolino aggiungi l’acqua con lo zucchero e metti su fiamma alta finché lo zucchero non si sarà completamente sciolto. Aggiungi il cucchiaino di essenza di vaniglia e mescola (ricorda che il sapore dell’essenza di vaniglia è meno intenso di quello della stecca di vaniglia). Una volta che gli ingredienti si sono mescolati alla perfezione e raffreddati, puoi procedere a bagnare il Pan di Spagna.


Dopo aver tagliato il Pan di Spagna orizzontalmente hai due possibilità di bagnarlo: come prima alternativa, puoi travasare la bagna in una bottiglia di plastica con il beccuccio e, mentre lo versi, fai molta attenzione che sia omogeneo in ogni parte del Pan di Spagna; la seconda alternativa è quella di utilizzare il pennello per dolci e, in questo caso, riuscirai ad essere più preciso ed evitare dosi eccessive di bagna in alcuni punti del dolce.


Come bagnare il Pan di Spagna con bagna agli agrumi


Per preparare questabagna ti occorrono 400 ml di acqua, 150 g di zucchero (semolato) e 1 buccia di limone (in alternativa potrai utilizzare anche l’arancia). Una volta preparato lo sciroppo d’acqua, fallo intiepidire e poi aggiungi la buccia di limone o di arancia. Lascia in infusione almeno 10 minuti, in questo modo le bucce si libereranno dei loro pregiatissimi oli e scateneranno tutto il loro sapore.


Adesso taglia il Pan di Spagna e versa la bagna aiutandoti, anche in questo caso, con una bottiglia con dosatore o un pennello per dolci.


Le dosi sopra indicate sono perfette per bagnare un Pan di Spagna di 22-24 cm di diametro diviso in tre dischi. Mentre farcisci, ricorda che la parte inferiore deve essere sempre bagnata di meno rispetto agli stati sovrastanti, poiché i liquidi presenti tendono a scendere. Se ti dovesse avanzare questa bagna, puoi conservarla tranquillamente in frigorifero per 2 giorni in un contenitore ben chiuso.


Come bagnare il Pan di Spagna con bagna al latte


Tra le bagne analcoliche di cui potrai servirti per bagnare il tuo dolce c’è quella al latte. La bagna al latte è una delle più utilizzate in pasticceria. È molto facile da preparare ed è perfetta per squisiti dolci per i bambini*, dal Pan di Spagna al tiramisù.


Per la sua preparazione occorrono: 200 ml di latte intero, 100 g di acqua, 90 g di zucchero e aromi a piacere. Con queste dosi potrai bagnare alla perfezione un Pan di Spagna con diametro di 24 cm.


Per la preparazione, inizia versando il latte freddo in un pentolino, aggiungi l’acqua e lo zucchero e metti sul fuoco. Fai scaldare finché lo zucchero non si sia sciolto completamente (non è necessario raggiungere l’ebollizione). Successivamente, togli dal fuoco e fai intiepidire. Adesso puoi bagnare il Pan di Spagna.


Se desideri aromatizzare la bagna al latte, puoi aggiungere una bacca di vaniglia e lasciare in infusione nel latte per almeno 10 minuti a fuoco spento, aggiungi poi acqua e zucchero. In alternativa, puoi aggiungere un cucchiaio di cacao amaro in 20 ml di latte presi dal totale. Fai sciogliere il cacao facendo attenzione alla formazione di grumi e, una volta completata questa operazione, aggiungi al resto degli ingredienti e procedi come la ricetta originaria.


Una buona alternativa sono anche le scorze di agrumi, come limone o arancia. Fai scaldare il latte con all’interno la scorza dell’agrume prescelto (attenzione a non utilizzare la parte bianca che è molto amara). Spegni il fuoco e lascia in infusione per 10 minuti, dopo di che aggiungi lo zucchero e l’acqua come da ricetta originaria.


La tua bagna al latte può essere insaporita anche con la cannella, che può essere aggiunta in polvere ai precedenti ingredienti.


*superiori ai 3 anni


Come bagnare il Pan di Spagna: curiosità


Dopo tutte queste ricette per la giusta bagna per il Pan di Spagna è d’obbligo chiedersi come mai questo dolce si chiami così. Banalmente il suo nome deriva proprio dalla nazione spagnola e altro non è che la versione senza burro della più antica pasta genovese.


Tutto accadde nel Settecento quando il marchese Pallavicini, appartenente a una nobile famiglia, venne mandato dalla Repubblica marinara di Genova in Spagna come ambasciatore. In questa occasione, il marchese portò con sé i suoi domestici, tra cui un giovane pasticcere il quale preparò la pasta genovese, ma in una versione più leggera, eliminando il burro. Ecco come nacque questa preparazione oggi tanto apprezzata, base per differenti tipologie di torte, capace di conquistare grandi e piccini*.


*superiori ai 3 anni


prossimo articolo

Frullati, frappè, centrifugati e smoothies: tutte le differenze

LEGGI