Ti piace gustare un fetta torta buona e morbida?

Leggera, soffice e genuina, la ciambella all’arancia è il dolce ideale da servire a colazione o come merenda che farà felici tutti, grandi e piccoli*.

Si tratta di un dolce semplice e veloce da preparare con pochi ingredienti ma con tutto il profumo degli agrumi.

L’arancia inoltre è ricca di vitamina C e antiossidanti che rafforzano il sistema immunitario e aiutano a prevenire influenze e raffreddori.

Se hai voglia di portare in tavola un classico della cucina casalinga, che diffonda in tutta la tua casa il profumo inconfondibile delle arance mentre cuoce, segui passo passo la ricetta:

*superiori ai 3 anni

 

CURIOSITÀ

La ciambella è un dolce classico della cucina italiana. Facile da preparare, buono nella sua semplicità, da sempre viene portato in tavola per la colazione in famiglia, o per la merenda dei bambini*.

Il segreto del successo di questo dolce sta proprio nella semplicità che ne contraddistingue il sapore e il procedimento di preparazione.

La ciambella all’arancia è una variante della classica ciambella altrettanto soffice, leggera e golosa, che deve il suo sapore unico alla presenza del succo d’arancia e della sua buccia grattugiata nell’impasto.

Si tratta di una ricetta facile e veloce da realizzare, alla quale si può dare qualche tocco personale, ad esempio sostituendo parte della farina 00 con 100 g di farina di mandorle. Non c’è connubio migliore, infatti, di quello tra mandorle e arancia.

Se ami la frutta candita, invece, puoi utilizzare delle scorzette di arancia candita per arricchire il composto e rendere la tua ciambella ancor più golosa.

*superiori ai 3 anni

 

Domande e Risposte

Posso preparare la ciambella all’arancia senza uova?

Sì, devi solo aumentare la dose di succo d’arancia presente nella ricetta, aggiungendone 380 g invece di 160 g.

Perché la mia ciambella si è sgonfiata?

Probabilmente hai aperto il forno troppo presto. Lascia cuocere la ciambella all’arancia per almeno mezz’ora prima di verificarne la cottura.

La ciambella all’arancia si è rotta mentre la sformavo. Cosa ho fatto di sbagliato?

Probabilmente hai provato a sformarla mentre era ancora calda: imburra e infarina sempre con attenzione lo stampo per la ciambella e aspetta a toglierla finché non si sia completamente raffreddata.

 

TIPS

Ecco alcune idee per rendere la tua ciambella ancor più buona e farla apparire al meglio.

Se vuoi che la tua ciambella appaia lucida, e ancor più golosa, dopo averla trasferita nel piatto da portata, spennella la superficie con un po’ di marmellata all’arancia.

Se preferisci usare lo zucchero a velo, come nella nostra ricetta, ricorda di spolverarlo sopra solo dopo aver fatto raffreddare completamente la torta, o corri il rischio di rovinare l’aspetto del dolce.

Per sformare la tua ciambella senza incidenti, fodera il fondo dello stampo per ciambellone con una striscia di carta da forno, così da rendere più agevole l’operazione.

Preparazione

  1. 1

    Per preparare la tua ciambella, inizia sgusciando le uova in una ciotola. Poi aggiungi lo zucchero e monta il tutto con le fruste elettriche fino a ottenere un composto spumoso, dal colore quasi bianco.

    Ora che il composto di uova e zucchero è pronto, unisci anche la scorza d’arancia, il pizzico di sale e l’olio a filo e continua a frustare.

  2. 2

    Dopodichè aggiungi anche la farina “00” setacciata e il lievito, poco per volta, alternandolo al succo d’arancia per evitare che il composto risulti troppo denso.

    Imburra uno stampo da 24 cm, versa il composto e inforna a 170° per circa 35-40 minuti.

    Un consiglio: dopo mezz’ora inizia a controllare la cottura con uno stecchino.

    Quando il dolce è cotto al punto giusto, sfornalo e lascialo raffreddare.

    Spolvera con zucchero a velo e la tua ciambella all’arancia profumatissima è pronta da servire a tavola!

Scopri le altre ricette

Ti aspettano tanti gustosi piatti con cui sorprendere i tuoi ospiti!