Condividi

Budino di mele e amaretti - Parmalat

preparazione
Preparazione: 15 min Cottura: 60 min

Difficoltà
Facile

mele 500 gr

Latte Zymil Alto Pastorizzato Bio Buono Digeribile 250 ml

amaretti 50 gr

Uova 2 uova

Amido di mais 1 cucchiaio

zucchero di canna 2 cucchiai

Vedi tutti gli ingredienti
Latte Zymil Alto Pastorizzato Bio Buono Digeribile

Il latte Zymil  Alto Pastorizzato Bio Buono Digeri...

Scopri il prodotto
Latte Zymil Alto Pastorizzato Bio Buono Digeribile

preparazione
Preparazione: 15 min Cottura: 60 min

Difficoltà
Facile

ingredienti

mele 500 gr

Latte Zymil Alto Pastorizzato Bio Buono Digeribile 250 ml

amaretti 50 gr

Uova 2 uova

Amido di mais 1 cucchiaio

zucchero di canna 2 cucchiai

Vedi tutti gli ingredienti
Latte Zymil Alto Pastorizzato Bio Buono Digeribile

Il latte Zymil  Alto Pastorizzato Bio Buono Digeri...

Scopri il prodotto
Latte Zymil Alto Pastorizzato Bio Buono Digeribile

Il budino di mele e amaretti è un dolce delizioso, preparato con ingredienti buoni e gustosi che potrete reperire facilmente.

Il budino (così come la bavarese o la panna cotta) è un dessert che si presta a numerose varianti, dal dolce al salato, dal cioccolato al limone, ed è lo spuntino ideale e sfizioso che farà gioire i bambini e che con la sua consistenza cremosa conforterà anche gli adulti.

In questo caso, utilizzeremo uno stampo unico da budino, così da servire il dolce tagliandolo a fette, e dare la possibilità ad ogni commensale di poter scegliere la porzione da gustare del vostro delizioso dessert. Tuttavia, potete anche dividere l'impasto in graziose cocottine colorate o decorate, che rendono la presentazione ancora più particolare ed elegante, o stampi monoporzione in silicone, e servire il budino in piattini da dessert in modo più pratico e, perché no, personalizzando la decorazione!

Alla ricetta base che troverete di seguito, potete aggiungere all'impasto della scorza d'arancia o della cannella in polvere, o perché no, entrambe! In commercio si trovano delle comode fialette con le essenze già pronte all'uso che vi aiuteranno a sbizzarrirvi con gli abbinamenti.

Che sia speziato o meno, in pochi e semplici passaggi otterrete un dolce goloso e leggero, ideale da servire al termine di una cena come dessert finale ma anche da gustare a merenda con del tè! Grazie alla presenza del latte Zymil, senza lattosio e altamente digeribile, questo dessert può essere gustato anche da chi soffre di intolleranza al lattosio.


Preparazione

Preparazione: 15 min Cottura: 60 min
totali

Per preparare il budino di mele e amaretti, per prima cosa sbucciate le mele, tagliatele a fette sottili e irroratele con il succo di mezzo limone lasciandole per qualche minuto a riposo in un contenitore.

Il succo di limone aiuterà a non farle annerire e deperire mentre procedete con gli altri passaggi.

In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero di canna, aggiungete il latte e l'amido di mais amalgamando per bene per ottenere un composto liscio e privo di grumi; a questo punto sbriciolate anche gli amararetti e tenete tutto da parte.

Dopo averle scolate dall'eventuale liquido in eccesso, posizionate in modo omogeneo le mele sul fondo dello stampo per budino, ricopritele con gli amaretti sbriciolati e, delicatamente, versatevi sopra la crema di uova appena preparata.

Immergete lo stampo in una pentola con dell'acqua e cuocete a bagno maria in forno già caldo a 170° per circa 60 minuti. Il budino sarà pronto quando la superficie della crema avrà raggiunto una consistenza densa.

Lasciate raffreddare il budino di mele e amaretti prima di sformarlo e servitelo cospargendolo con dello zucchero a velo, una spolverata di cannella, o con del goloso caramello.

Curiosità

Se l'occasione per cui preparate questa versione del budino non prevede la presenza di bambini, potete provare una variante leggermente alcolica: tagliate le mele a fettine o a cubetti e mettetele in un contenitore; bagnate le mele con del rum e, se vi piace, una spolverata di cannella; lasciate riposare e procedete con gli altri passaggi. Quando sarà il momento, scolatele per eliminare il liquido in eccesso e ponetele sul fondo dello stampo come da ricetta e voilà, la variante è pronta! Avrete ottenuto uno sprint in più nell'abbinamento tra mele e amaretti!

Ma sapete qual è l'origine di questi biscotti? Si narra che furono creati per la prima volta da una giovane coppia in onore della visita del Cardinale di Milano nella loro città, Saronno; fecero un impasto di albume, zucchero e armelline, ovvero i semi che si trovano all'interno dei noccioli delle albicocche, e lo fecero lievitare in forno: fu così che nacquero gli amaretti.

Oggi all'armellina viene preferito un mix di mandorle dolci e amare o, al massimo, ne viene aggiunta solo una minima quantità sotto forma di essenza.

Se volete realizzare il dolce interamente con le vostre mani, potreste cimentarvi voi stessi con la preparazione degli amaretti fatti in casa! Tostate in forno 200 g di mandorle pelate, dopo di che tritatele in un mixer da cucina insieme a 15 g di mandorle armelline, 140 g di zucchero semolato e 125 g di zucchero a velo; setacciate e mettete in una ciotola in cui aggiungerete 3 g di ammoniaca per dolci, 50 g di albumi e quanto basta di essenza di mandole amare.
Amalgamate il tutto per formare un impasto denso e fate riposare in frigorifero per una notte; dopo di che formate delle palline omogenee e fate cuocere in forno statico a 170° per 20 minuti!


al bar

Con Zymil ti senti al 100%...
Anche al bar!


Scopri di più

al bar

Con Zymil ti senti al 100%...
Anche al bar!

Scopri di più