Siete andati a raccogliere le castagne? Ve le hanno portate dalla campagna? Volete preparare un dolce con questi magnifici frutti ma non sapete come sfruttarle al meglio? Questa ricetta fa al caso vostro!

Le castagne cotte nel latte sono un dessert dal gusto unico e piacevole. Per questo motivo, potete servirle a colazione, a merenda ma anche dopo una cena leggera.

Per la preparazione della ricetta potete utilizzare sia le castagne secche che quelle fresche; se decidete di cucinare le prime, mettetele in ammollo nel latte per circa 4 ore o la sera prima; se optate per le seconde, dovete sbollentarle nell’acqua e privarle della buccia.

Qualsiasi preparazione voi scegliate, il procedimento risulterà facile da realizzare!

Se decidete di cuocere questo piatto originariamente povero, assaporerete la delicatezza del latte Zymil UHT Gustoso Digeribile e il sapore forte delle castagne: un connubio perfetto da non lasciarsi scappare!

È il momento di procedere! Iniziamo con le fasi della ricetta!

Preparazione

  1. 1

    Pulite le castagne, eliminando la buccia esterna. Lessatele in una pentola con abbondante acqua per circa 25-40 minuti, i tempi varieranno a seconda della grandezza. Quando sono ancora calde, eliminate le pellicine marroni.

    Quando avrete terminato la pulizia delle castagne, versatele in una casseruola dai bordi alti. Aggiungete il latte e fate cuocere a fiamma medio-bassa.

  2. 2

    Quando il latte arriva a bollore, proseguite la cottura per circa 10 minuti, avendo cura di mescolare le castagne di tanto in tanto.

  3. 3

    A fine cottura, spegnete e aggiungete i cucchiai di miele. Adesso, mescolate e assicuratevi che il miele si sciolga totalmente.

    È preferibile assaggiare le vostre dolci castagne al latte ben calde.

    Curiosità

    La castagna è un frutto ricco di fibre, minerali e acido folico, utili in gravidanza e in caso di stanchezza e anemia.

    La ricchezza di carboidrati complessi la rende simile per valore nutritivo ai cereali, di conseguenza, indicata se avete intolleranze; essendo priva di glutine, infatti, è adatta ai celiaci.

    Le castagne al latte che vi proponiamo nella ricetta sono un tipico piatto povero delle regioni appenniniche, servito caldo perché solitamente sostituivano la cena.

    Nonostante ciò, potete variare la ricetta tradizionale in base ai vostri gusti ed esigenze.

    Durante la cottura nel latte, infatti, potete aggiungere dello zucchero di canna grezzo o le varie tipologie di miele esistenti in commercio, da quello di sulla a quello di acacia: scegliete quello che più vi piace.

    Se gradite le spezie, potete aggiungere nel latte anche della vaniglia, un pizzico di cannella o di noce moscata o di qualsiasi altro aroma.

    Se non avete le castagne fresche, in alternativa, potete anche utilizzare le castagne secche per fare la stessa ricetta ma in questo caso parleremo di biline.

    Lasciatele in ammollo direttamente nel latte per 3 o 4 ore. Successivamente, fate cuocere le castagne nel latte insieme a un pizzico di sale e la vaniglia fino a quando inizieranno a disfarsi e le vostre biline saranno pronte!

Scopri le altre ricette

Ti aspettano tanti gustosi piatti con cui sorprendere i tuoi ospiti!