Condividi

Pasticcio di carne - Parmalat

preparazione
Preparazione: 5 min Cottura: 40 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

Carne macinata di bovino

Carne macinata di bovino 500 gr

Crema di latte

Crema di latte 500 ml

Passata di pomodoro

Passata di pomodoro 200 ml

fontina

fontina 150 gr

cipolla

cipolla 1

Funghi champignon

Funghi champignon 20 gr

Vedi tutti gli ingredienti
Crema di Latte

Cerchi qualcosa che possa rendere veramente irresi...

Scopri il prodotto
Acquista ora
Crema di Latte

preparazione
Preparazione: 5 min Cottura: 40 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

Carne macinata di bovino

Carne macinata di bovino 500 gr

Crema di latte

Crema di latte 500 ml

Passata di pomodoro

Passata di pomodoro 200 ml

fontina

fontina 150 gr

cipolla

cipolla 1

Funghi champignon

Funghi champignon 20 gr

Vedi tutti gli ingredienti
Crema di Latte

Cerchi qualcosa che possa rendere veramente irresi...

Scopri il prodotto
Acquista ora
Crema di Latte

Il pasticcio di carne è un classico della cucina italiana, da preparare in un batter d'occhio con il minimo degli sforzi. Non può non piacere: tutto quello che dovrete fare è mescolare i vostri ingredienti preferiti con la carne macinata di manzo, versare la Crema di Latte Chef e il gioco è fatto! La Crema di Latte Chef renderà l'interno del pasticcio super cremoso e amalgamerà perfettamente tutti gli ingredienti, garantendo un gusto e un risultato straordinario. Provare per credere!

La preparazione del pasticcio di carne è perfetta da realizzare quando si hanno avanzi in frigorifero di formaggio e verdure o per preparare una cena last minute. Come si evince dal nome, è un pasticcio, quindi non può esserci un ingrediente sbagliato! In questa ricetta, per il ripieno del pasticcio è stata utilizzata la passata di pomodoro, funghi e fontina. Semplice e gustoso!

Non a caso è tra i secondi piatti più amati: la piacevole sensazione che si crea sotto il palato mescolando diversi sapori e consistenze conquista proprio tutti, grandi e piccini!

Per realizzare un pasticcio a regola d'arte, seguite questo procedimento:


Preparazione

Preparazione: 5 min Cottura: 40 min
totali

Per preparare un pasticcio di carne, per prima cosa affettate la cipolla a listarelle e ponetela insieme ai funghi in una padella antiaderente, con un filo d'olio EVO a rosolare. Quando la cipolla sarà appassita, unite la carne macinata e continuate a cuocere. Regolate di sale e pepe.

Sfumate con il vino bianco e proseguite la cottura. Non appena il vino è evaporato completamente, aggiungete la passata di pomodoro. Abbassate il fuoco a fiamma dolce e proseguite la cottura per almeno 15 minuti. Aggiungete un pizzico di sale se necessario.

A fuoco basso, aggiungete metà della quantità della Crema di Latte nella padella e lasciatela amalgamare agli altri ingredienti per qualche minuto. Versate a questo punto il composto in delle cocotte e aggiungete in ognuna della fontina a pezzetti. In superficie, cospargete la restante parte la Crema di Latte restante e spolverate con del parmigiano grattugiato. È il momento di cuocere in forno statico il pasticcio di carne, per 15 minuti a 220°. Buon appetito!

Curiosità

Il pasticcio è una preparazione che affonda le radici nell'antica Roma. Si hanno testimonianze sul consumo di una pietanza a base di carne condita con i più svariati ingredienti nell'opera De re coquinaria del celebre gastronomo Apicio; quest'ultimo indicava come "pasticium" delle torte salate preparate dai Romani.

Da Roma, la bontà del pasticcio giunse fino a Como, grazie alla buona forchetta di Maestro Martino da Como nel XV secolo, il quale preparava i "pastelli" a base di carne di cervo, di vitello o pollo e non si esimeva di inserire come farcitura anche degli uccelli vivi. Questa usanza ha dato luogo a una leggenda secondo cui abilmente Martino da Como inserisse all'interno del pasticcio degli uccelli vivi, di modo che al momento di servire sulla tavola la preparazione, sollevando la crosta superiore, ci fosse l'effetto sorpresa. Secondo alcune fonti per "dare festa e sollazzo alla brigata", un vero e proprio mago questo Martino da Como! Non a caso molti chiamarono la sua versione di pasticcio, "pasticcio volativo".

In tutti i ricettari del XV e XVI secolo, tra gli ingredienti più comuni per il ripieno del pasticcio si ritrovano la selvaggina, i pesci, i crostacei e addirittura la frutta. Per pasticcio si intendeva anche tutto ciò che era chiuso da un involucro di pasta e cotto al forno, nelle tradizionali cocotte.

Oggi il pasticcio è un classico della cucina oltralpe, ma non è raro trovare in alcune regioni una propria rivisitazione di questo piatto così antico. Ad esempio si dice che a Rovigo il pasticcio sia una preparazione molto diffusa e che ogni famiglia custodisca gelosamente la propria ricetta di pasticcio, tramandandola di generazione in generazione. Esisteranno migliaia di ricette per questa preparazione così semplice, ognuna carica di tradizione e carattere.

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download