Condividi

Parmalat - logo

Namelaka: trucchi e consigli per realizzarla

Tra i dessert più in voga al momento c’è la crema Namelaka. Esotica, come lascia intuire il suo nome orientale, è diventata già un classico della nostra pasticceria.


È l’ideale per chi è alla ricerca di ricette originali e sceniche, ma anche per coloro i quali vogliono cimentarsi nella realizzazione di dessert semplici e gustosi o anche soltanto variare di poco i loro dolci di sempre.


La Namelaka, che letteralmente significa “estremamente cremoso”, è una crema nata sul finire degli anni Novanta dalla collaborazione di pasticcieri giapponesi e chef dell’École du Chocolat di Valrhona. Leggera e velocissima da preparare richiede pochi e semplici ingredienti.


Ma cos’è con esattezza questa new entry tra le creme più apprezzate al mondo?


Che cos’è la Namelaka


Si tratta di una crema al cioccolato che viene servita fredda, da sola o utilizzata come componente principale di tantissimi dessert.


Gli ingredienti di base sono veramente pochi: latte, panna fresca e cioccolato!


Soffice e cremosa può essere utilizzata nella preparazione di dolci classici o moderni, per farcire torte, bignè e tartellette o nella decorazione di dessert al piatto. Ha una struttura estremamente versatile, né troppo morbida né troppo compatta e un aspetto lucido e spumoso.


La consistenza vellutata è dovuta alla perfetta emulsione del cioccolato unito alla panna fresca.


Dalla composizione simile a quella di una ganache se ne differenzia però per gli ingredienti utilizzati e a differenza di una mousseal cioccolato, ad esempio, non contiene aria al suo interno. La Nameleka è una crema dal gusto unico. Senza farina, uova e burro è una cremaleggera e golosa allo stesso tempo.


Vediamo allora come prepararla.


Come fare la Namelaka


Come abbiamo visto, l’ingrediente centrale del piatto è il cioccolato. Vi basterà soltanto scegliere il gusto di cioccolato che preferite (bianco, fondente, al latte, aromatizzato a piacere), la procedura rimarrà pressoché la stessa.


Ecco delle brevi indicazioni:



  • LATTE INTERO 200 ML

  • PANNA FRESCA CHEF 400 ML

  • CIOCCOLATO 340 G

  • GELATINA IN FOGLI 4 G


La ricetta è molto semplice e vi porterà via soltanto una decina di minuti. Innanzitutto occupatevi del cioccolato, che va sciolto a bagnomaria o nel microonde. Riscaldate anche il latte portandolo ad ebollizione, aggiungendo quindi, a fuoco spento, la gelatina precedentemente messa in ammollo e strizzata.


Unite i due composti un po’ alla volta, mescolando per non perderne la lucentezza. Aggiungete a questo punto la panna fresca e con un frullatore ad immersione amalgamate il tutto, avendo cura di tenerlo fermo sul fondo in modo da evitare la formazione di bolle in superficie. Otterrete così una cremaliquida e liscia.


Senza accorgervene avrete già finito! Non vi resta che ricoprire la crema con della pellicola trasparente e riporla in frigo per 12 ore. La crema potrà essere subito gustata fredda oppure montata con delle fruste elettriche per 4-5 minuti.


Dolci con Namelaka


La delicatezza e la semplicità di questa crema ne permettono la declinazione in un’infinità di usi e gusti. La Namelaka si presta infatti a tantissime ricette.


Può essere servita da sola, ad esempio in monoporzioni accompagnate da lingue di gatto o ricoperte con della glassa al caramello e cioccolato. Utilizzando una sac à poche ed una bocchetta liscia può essere usata per decorare golosi dolcetti, come muffin e bignè. È l’ideale, inoltre, per una colazione alternativa.


Ovviamente può diventare l’ingrediente speciale anche di moltissimi lievitati come torte e crostate. Alcuni esempi?


La crostata con Namelaka al cioccolato bianco e vaniglia è un dolce veloce da preparare, profumato e invitante agli occhi, ideale per ogni ricorrenza.


Se si vuole osare in dolcezza la tortaal cioccolato con Namelaka al caramello è il dessert giusto. Preparate un morbido Pan di Spagna al cioccolato e ricopritelo con un soffice strato di crema Namelaka al gusto di caramello: sarà indimenticabile!


La sua consistenza unica è perfetta tra l’altro per realizzare un’impeccabile Cream Tart. Scenografica ed elegante, è tra le torte più apprezzate del momento con i suoi due strati di pasta frolla sospesi tra nuvole di crema.


La Namelaka è una crema che amplierà il vostro ricettario all’infinito! Basta aggiungere infatti un solo ingrediente alla ricetta base (vaniglia, caffè, cannella, pistacchio) per avere a disposizione un dessert sempre diverso e dal sapore originale.


Crema Namelaka al limone


Una variante fresca ed originale della crema Namelaka è quella al gusto di limone.


Come base, per questa versione, è perfetta una crema al cioccolato bianco. La procedura di preparazione è la stessa vista sopra. Vi servirà aggiungere soltanto del succodi limone e della scorza di limone. Ovviamente è preferibile utilizzare della frutta non trattata.


Aggiungete questi ultimi ingredienti insieme alla panna fresca, prima di mescolare tutto il composto e di riporlo in frigo.


La crema Namelaka al limone è perfetta come base per una leggerissima crostata di frutta fresca o se preferite per dellecrostatine di frutta monoporzione e per guarnire delle deliziose tartellette alle albicocche e mandorle. Questa variante della crema, come tutte le altre, è ottima anche se gustata da sola, servita e decorata a vostro gusto.


Non resta quindi che scegliere uno fra i tantissimi modi di usare la vostra Namelaka e mettere alla prova la vostra creatività!


prossimo articolo

La lattoferrina

LEGGI