Condividi

Santal - logo

Bavarese alle pesche

La bavarese alle pesche è un dolce goloso semplice da preparare a casa, ottimo d’estate come merenda per i più piccoli*.


Le pesche sono, infatti, ricche di sostanze benefiche e sali minerali, tra cui potassio, fosforo, calcio, ferro e magnesio, oltre a essere rinfrescanti, dissetanti e diuretiche.


La bavarese alle pesche è solo una delle varianti della bavarese classica da poter realizzare: puoi variare la frutta in base alla stagione, mescolando alcune tipologie sciroppate con altre fresche, ma ottima è anche la variante al cioccolato, oppure quella al caffè o al pistacchio.


Tra i dolci al cucchiaio è il più facile da preparare e non ti tratterrà molto tempo in cucina perché non prevede una cottura in forno e si può preparare comodamente anche il giorno prima.


Inoltre, in base allo stampo scelto si può presentare la bavarese alle pesche come scenografica torta di compleanno adagiandola su un piatto da portata delle grandi occasioni, se si utilizza una forma per ciambelle, mentre servita al bicchiere e guarnita con scaglie di mandorle e cioccolato fondente, sarà un dessert perfetto per una cena elegante.


Non resta che vedere insieme la ricetta della bavarese alle pesche, con alcuni trucchi e consigli utili!


*Superiori ai 3 anni.



Ingredienti


150 ml di Succo Santàl alla Pesca


250 ml di panna fresca


400 ml di latte fresco


50 g di zucchero


4 tuorli


Scorza di 1 limone


8 fogli di colla di pesce


Per 6-8 persone


Tempo di preparazione


20 min + 4 h di riposo in frigo


Procedimento


Per iniziare, metti a scaldare il latte in un pentolino con la scorza del limone senza farlo bollire. Sbatti i tuorli con lo zucchero e versali nel tegamino del latte ancora bollente mescolando adeguatamente con una frusta.


Ora riporta sul fuoco a fiamma bassa, continua a mescolare con la frusta fino a far bollire il latte, poi spegni e lascia raffreddare il tutto.


A parte, metti ad ammorbidire la gelatina nell’acqua fredda per qualche minuto, poi strizzala e uniscila al latte raffreddato, mescolando con la frusta con attenzione per evitare la formazione dei grumi.


Aggiungi il succo alla pesca a filo e incorpora anche la panna montata precedentemente, mescolando dal basso verso l’alto delicatamente per non smontarla. Puoi aggiungere anche la polpa di un paio di pesche sbucciate o sciroppate.


Una volta pronto, versa il composto negli stampini o in uno stampo grande e lascia riposare in frigorifero per almeno 4 ore.


Infine, ricorda che per portare in tavola una bavarese impeccabile e sformarla senza correre il rischio di romperla, devi immergere per qualche secondo lo stampo in una ciotola con acqua calda, facendo attenzione a non fare entrare l'acqua nello stampo. In questo modo con l'aiuto di un piatto riuscirai a sformare la tua sulla bavarese intatta!


E la tua bavarese alle pesche è pronta per stupire i tuoi ospiti!


 


Curiosità


La bavarese alle pesche è una variante della bavarese classica, un dolce di origine francese, dalla consistenza a metà tra quella del budino e quella della mousse, tradizionalmente preparato con latte, uova, zucchero, panna, gelatina, profumato alla vaniglia e accompagnato con lamponi e fragole e una spolverizzata di zucchero a velo in superficie. Ne esistono diverse versioni, tra cui quella all'ananas!


Un altro dolce al cucchiaio d'Oltralpe è il parfait, a base di sciroppo di zucchero, uova e panna, che può essere completato con frutta in purea oppure cioccolati o salse varie.


Tra i dolci semifreddi da poter preparare la tradizione culinaria non è certo da meno, a partire dalla panna cotta: un dolce di origine piemontese preparato portando a bollore panna fresca liquida e zucchero, ai quali aggiungere la gelatina e l'aroma alla vaniglia. Solitamente la panna cotta è servita fredda con salse a scelta tra caramello, cioccolato o una coulis di frutta.


I dolci al cucchiaio che prevedono, inoltre, l'aggiunta di biscotto sono molti. Basti ricordare l'intramontabile tiramisù, composto da strati di crema al mascarpone e savoiardi inzuppati nel caffè. Sempre i savoiardi sono i protagonisti della charlotte, un dessert composto da una crema bavarese che viene circondata da una corona di savoiardi e ricoperta da una guarnitura a scelta tra salsa alla frutta o cioccolato e frutta fresca in pezzi.



Domande e Risposte


Cosa posso usare al posto della gelatina?


Puoi utilizzare dell'amido di mais, della fecola di patate, o l'agar agar.


Posso inserire nel composto anche dei pezzi di pesca?


Certo, l'importante è che sia tagliata a pezzettini non troppo grandi.


Con cosa posso sostituire la panna?


Puoi sostituirla con della panna vegetale, oppure con del formaggio fresco spalmabile o del mascarpone, ma in tal caso il composto sarà meno soffice.


 


La bavarese alle pesche è un dolce goloso semplice da preparare a casa, ottimo d’estate come merenda per i più piccoli*.


Le pesche sono, infatti, ricche di sostanze benefiche e sali minerali, tra cui potassio, fosforo, calcio, ferro e magnesio, oltre a essere rinfrescanti, dissetanti e diuretiche.


La bavarese alle pesche è solo una delle varianti della bavarese classica da poter realizzare: puoi variare la frutta in base alla stagione, mescolando alcune tipologie sciroppate con altre fresche, ma ottima è anche la variante al cioccolato, oppure quella al caffè o al pistacchio.


Tra i dolci al cucchiaio è il più facile da preparare e non ti tratterrà molto tempo in cucina perché non prevede una cottura in forno e si può preparare comodamente anche il giorno prima.


Inoltre, in base allo stampo scelto si può presentare la bavarese alle pesche come scenografica torta di compleanno adagiandola su un piatto da portata delle grandi occasioni, se si utilizza una forma per ciambelle, mentre servita al bicchiere e guarnita con scaglie di mandorle e cioccolato fondente, sarà un dessert perfetto per una cena elegante.


Non resta che vedere insieme la ricetta della bavarese alle pesche, con alcuni trucchi e consigli utili!


*Superiori ai 3 anni.



Ingredienti


150 ml di Succo Santàl alla Pesca


250 ml di panna fresca


400 ml di latte fresco


50 g di zucchero


4 tuorli


Scorza di 1 limone


8 fogli di colla di pesce


Per 6-8 persone


Tempo di preparazione


20 min + 4 h di riposo in frigo


Procedimento


Per iniziare, metti a scaldare il latte in un pentolino con la scorza del limone senza farlo bollire. Sbatti i tuorli con lo zucchero e versali nel tegamino del latte ancora bollente mescolando adeguatamente con una frusta.


Ora riporta sul fuoco a fiamma bassa, continua a mescolare con la frusta fino a far bollire il latte, poi spegni e lascia raffreddare il tutto.


A parte, metti ad ammorbidire la gelatina nell’acqua fredda per qualche minuto, poi strizzala e uniscila al latte raffreddato, mescolando con la frusta con attenzione per evitare la formazione dei grumi.


Aggiungi il succo alla pesca a filo e incorpora anche la panna montata precedentemente, mescolando dal basso verso l’alto delicatamente per non smontarla. Puoi aggiungere anche la polpa di un paio di pesche sbucciate o sciroppate.


Una volta pronto, versa il composto negli stampini o in uno stampo grande e lascia riposare in frigorifero per almeno 4 ore.


Infine, ricorda che per portare in tavola una bavarese impeccabile e sformarla senza correre il rischio di romperla, devi immergere per qualche secondo lo stampo in una ciotola con acqua calda, facendo attenzione a non fare entrare l'acqua nello stampo. In questo modo con l'aiuto di un piatto riuscirai a sformare la tua sulla bavarese intatta!


E la tua bavarese alle pesche è pronta per stupire i tuoi ospiti!


 


Curiosità


La bavarese alle pesche è una variante della bavarese classica, un dolce di origine francese, dalla consistenza a metà tra quella del budino e quella della mousse, tradizionalmente preparato con latte, uova, zucchero, panna, gelatina, profumato alla vaniglia e accompagnato con lamponi e fragole e una spolverizzata di zucchero a velo in superficie. Ne esistono diverse versioni, tra cui quella all'ananas!


Un altro dolce al cucchiaio d'Oltralpe è il parfait, a base di sciroppo di zucchero, uova e panna, che può essere completato con frutta in purea oppure cioccolati o salse varie.


Tra i dolci semifreddi da poter preparare la tradizione culinaria non è certo da meno, a partire dalla panna cotta: un dolce di origine piemontese preparato portando a bollore panna fresca liquida e zucchero, ai quali aggiungere la gelatina e l'aroma alla vaniglia. Solitamente la panna cotta è servita fredda con salse a scelta tra caramello, cioccolato o una coulis di frutta.


I dolci al cucchiaio che prevedono, inoltre, l'aggiunta di biscotto sono molti. Basti ricordare l'intramontabile tiramisù, composto da strati di crema al mascarpone e savoiardi inzuppati nel caffè. Sempre i savoiardi sono i protagonisti della charlotte, un dessert composto da una crema bavarese che viene circondata da una corona di savoiardi e ricoperta da una guarnitura a scelta tra salsa alla frutta o cioccolato e frutta fresca in pezzi.



Domande e Risposte


Cosa posso usare al posto della gelatina?


Puoi utilizzare dell'amido di mais, della fecola di patate, o l'agar agar.


Posso inserire nel composto anche dei pezzi di pesca?


Certo, l'importante è che sia tagliata a pezzettini non troppo grandi.


Con cosa posso sostituire la panna?


Puoi sostituirla con della panna vegetale, oppure con del formaggio fresco spalmabile o del mascarpone, ma in tal caso il composto sarà meno soffice.


 


un sapore fatto di...

Pesca

La sua pelle morbida, il suo gusto dolce, il suo succo dissetante. Come puoi resistere al suo fascino?

Scopri di più
Pesca

un sapore fatto di ...

Pesca

Pesca

La sua pelle morbida, il suo gusto dolce, il suo succo dissetante. Come puoi resistere al suo fascino?

Scopri di più