Condividi

Brioche senza lattosio - Parmalat

preparazione
Preparazione: 3 ore e mezza Cottura: 30 min

Difficoltà
Media

farina 00 300 gr

Latte Zymil Microfiltrato Buono Digeribile 40 ml

Olio di semi di girasole 80 ml

Uova 2 uova

zucchero di canna 80 gr

Scorza di limone grattuggiata 1 limone

Vedi tutti gli ingredienti
Latte Zymil Microfiltrato Buono Digeribile

Zymil Buono Digeribile è il latte con l'1% di gras...

Scopri il prodotto
Latte Zymil Microfiltrato Buono Digeribile

preparazione
Preparazione: 3 ore e mezza Cottura: 30 min

Difficoltà
Media

ingredienti

farina 00 300 gr

Latte Zymil Microfiltrato Buono Digeribile 40 ml

Olio di semi di girasole 80 ml

Uova 2 uova

zucchero di canna 80 gr

Scorza di limone grattuggiata 1 limone

Vedi tutti gli ingredienti
Latte Zymil Microfiltrato Buono Digeribile

Zymil Buono Digeribile è il latte con l'1% di gras...

Scopri il prodotto
Latte Zymil Microfiltrato Buono Digeribile

Siete intolleranti al lattosio ma non volete rinunciare alla vostra colazione con cornetto? Provate la ricetta delle brioche senza lattosio!

Morbide, leggere e fragranti, le brioche senza lattosio sono i dolcetti giusti per iniziare la giornata con un po' di dolcezza, o per concedersi una pausa golosa nel pomeriggio.

La preparazione è un po' lunga e laboriosa, ma non certo difficile e il risultato vi soddisferà!


Preparazione

Preparazione: 3 ore e mezza Cottura: 30 min
totali

Prima di procedere con la realizzazione dell'impasto vero e proprio delle brioche senza lattosio, dovete preparare la cosiddetta biga o lievitino, utilizzando 75 gr di farina, 20 gr di lievito di birra e 40 ml di Latte Zymil.

Sciogliete il lievito madre nel latte intiepidito e versateci dentro la farina, impastando gli ingredienti e servendovi di una planetaria per ottenere un impasto piuttosto molle ed elastico, che lascerete lievitare per circa 1 ora, o comunque fino a quando avrà raddoppiato il suo volume.

Quando il lievitino sarà pronto, mettete in una ciotola la farina restante con lo zucchero di canna e il sale, la scorza grattugiata del limone, la vanillina e le uova e iniziate a impastare.

Trasferite il composto sulla spianatoia, allargatelo e metteteci in mezzo il lievitino tagliato a pezzi e continuate a impastare, fino a che l'impasto non diventi liscio e compatto.

A questo punto mettetelo in una ciotola leggermente unta di olio e fatelo lievitare per circa 2 ore.

Infarinate la spianatoia e metteteci sopra l'impasto, tiratelo con il mattarello, e realizzate le brioche, nella forma che più vi piace. Se volete, potete anche farcirle con il ripieno che preferite, come, per esempio, la marmellata o il miele, utilizzando un cucchiaio.

Foderate la placca con della carta da forno, trasferiteci le vostre brioche senza lattosio e lasciatele lievitare ancora per una trentina di minuti. Potete anche spennellare l’impasto con un tuorlo d’uovo per dare un colore più dorato. Prima di mettere le vostre brioches in forno, scegliete una supplementare lievitazione di circa 30 minuti a temperatura ambiente.

Nel frattempo preriscaldate il forno a 200° e, quando le brioche saranno sufficientemente lievitate, infornatele su una teglia, cuocendole per circa 30 minuti.

Quando saranno ben cotte e dorate, estraete le brioche senza lattosio dal forno e lasciatele raffreddare.

Prima di consumarle, a forno spento, spolverate la superficie con dello zucchero a velo.

 

Consigli

Come conservare le brioches fatte in casa?

Le brioches e i cornetti devono essere conservate in un sacchetto di plastica o in un contenitore ben chiuso per qualche giorno per mantenere l’impasto morbido.

Le brioches si possono congelare?

Se volete congelarle, riponete le vostre brioches in un sacchetto freezer per poi riscaldarle a 100° per 10 minuti circa!

È meglio sciogliere il lievito nell’acqua o nel latte?

Potete farlo in entrambi i modi, anche se per evitare la formazione di grumi, sarebbe più indicato sciogliere il lievito nel latte tiepido.

 

Curiosità

La brioche è un dolce dalle origine antiche e non ben definite. Come per gran parte della pasticceria moderna, anche la ricetta della brioche ha goduto di un importante contributo francese ai tempi della monarchia.

Oggi, in Italia, continua ad essere la regina della colazione al bar e non solo.

Se avete deciso di preparare la brioche a casa, potete divertirvi a creare delle piccole varianti di gusto, aggiungendo aromi all’impasto o abbinandola con farce dolci a vostro piacere.

Per esempio, potete aggiungere al composto una porzione di uvetta e pezzetti di frutta candita, ma anche gocce di cioccolato fondente o zenzero.

La brioche è un dolce dall’anima semplice e, per questo, si sposa bene con il latte (senza lattosio per chi è intollerante), con il tè, il caffè o il classico cappuccino. In estate, è perfetta per una merenda fresca e golosa con il gelato alla frutta o alla crema.

Volete mangiare le soffici brioches siciliane con il “tuppo”? Unite alla farina 00, anche la farina di Manitoba, e impastate nel vostro procedimento anche del burro morbido! Buon appetito!

Potete accompagnare la vostra brioche anche con del buon gelato artigianale.

Ricordate che è preferibile utilizzare un forno statico preriscaldato a 180°-200°, facendo attenzione ai tempi di cottura che variano anche a seconda delle dimensioni delle vostre brioches.


al bar

Con Zymil ti senti al 100%...
Anche al bar!


Scopri di più

al bar

Con Zymil ti senti al 100%...
Anche al bar!

Scopri di più