Condividi

Cheesecake al lime - Parmalat

preparazione
Preparazione: 30 min Raffreddamento: 4 h

Difficoltà
Facile

Biscotti secchi 200 gr

Panna fresca Zymil 250 gr

Olio di semi 80 gr

zucchero di canna 100 gr

Formaggio fresco spalmabile 400 gr

Lime 2 lime

Vedi tutti gli ingredienti

preparazione
Preparazione: 30 min Raffreddamento: 4 h

Difficoltà
Facile

ingredienti

Biscotti secchi 200 gr

Panna fresca Zymil 250 gr

Olio di semi 80 gr

zucchero di canna 100 gr

Formaggio fresco spalmabile 400 gr

Lime 2 lime

Vedi tutti gli ingredienti

La cheesecake classica, quella legata alla tradizione britannica, è preparata con una base di biscotti secchi e burro e una crema di formaggio, panna e zucchero che viene rifinita e ricoperta da frutta fresca o sciroppata. Ma ne esiste un'altra versione, più sostanziosa, che è balzata in cima alla lista delle preferite: la cheesecake newyorkese. Questa presenta la stessa base di biscotti e burro della classica britannica, ma la sua crema è composta da formaggio cremoso di tipo spalmabile, uova e zucchero, e viene cotta in forno; i suoi topping possono variare dalla coulis di fragole, al cioccolato, fino ad arrivare al caramello salato.

Siamo abituati a pensare alla cheesecake come ad un dolce tipico dei paesi anglosassoni, e in fondo è così. Ma non tutti sanno che la sua origine risiede molto in là nei secoli, in un luogo molto più vicino alla nostra cultura: la Grecia. Ebbene sì, l'antenata della cheesecake era un dolce che veniva servito agli atleti durante le Olimpiadi, ed era a base di formaggio di latte di capra e di miele.

La cheesecake al lime è un dessert fresco e delizioso che unisce il gusto cremoso e avvolgente del formaggio spalmabile senza lattosio al profumo inebriante del lime... per una pausa golosa ma sempre attenta alla linea!

Con la ricetta che segue, creerete una cheesecake che andrà benissimo per una merenda fresca, magari accompagnata da un tè freddo o da un succo di frutta, come dolce che pulisce il palato alla fine di una gustosa cena o, perché no, anche a colazione per cominciare la giornata con uno sprint in più!


Preparazione

Preparazione: 30 min Raffreddamento: 4 h
totali

Come primo passo per creare questo dolce, iniziate preparando la base della cheesecake. Tritate finemente i biscotti secchi in un mixer e lavorateli con l'olio di semi (se non avete un mixer da cucina, potete inserire i biscotti all'interno di un sacchetto per alimenti e schiacciarli con un matterello o un batticarne). Versate il composto ottenuto sul fondo di una tortiera, meglio se a cerniera, compattandolo per bene con le mani o col dorso di un cucchiaio, e ponete la base in frigo per 30 minuti.

Intanto che la base si compatta in frigorifero, mettete in ammollo in acqua fredda i fogli di gelatina e montate a neve ferma la panna fresca, mettendola da parte.

Fate scaldare in un pentolino il succo dei due lime e fatevi sciogliere i fogli di gelatina ben strizzati. Questo passaggio è fondamentale per avere la consistenza perfetta per la vostra cheesecake.

Lavorate quindi il formaggio spalmabile in una terrina con lo zucchero di canna e versatevi il succo di lime con la gelatina sciolta. Aggiungete infine la panna montata e mescolate delicatamente con movimenti dal basso verso l'alto per fare in modo che il composto continui a incamerare aria e non perda la sua consistenza spumosa. Versate la crema sulla base di biscotti preparata in precedenza, e livellatela con una spatola, oppure dando dei colpetti alla teglia finché il composto non sarà steso in modo omogeneo.

Lasciate riposare la vostra cheesecake al lime in frigo per 4 ore e servite!

Curiosità

Se preferite il gusto classico della crema, potete cambiare la tipologia della base, prediligendo biscotti al cioccolato, ai cereali o alla frutta secca! Potete anche servire la cheesecake come antipasto o secondo nella sua variante salata: invece dei biscotti, per la base usate 250 g taralli o crackers, sbriciolateli e unite 120 g di burro fuso; per la crema unite 350 g di formaggio spalmabile a 250 g di ricotta sgocciolata, e aggiustate di sale e di pepe; versate il composto sulla base e lasciate riposare in frigorifero per circa 30 minuti, dopo di che potete decorare con rucola, salmone e pomodorini, oppure con mortadella e pistacchi... Liberate la fantasia!

Ogni paese ha la sua "torta di formaggio" che potrebbe essere considerata come la cheesecake della tradizione. In Italia, per esempio, potremmo considerare "cheesecake" la buonissima pastiera napoletana, in cui alla ricotta vengono uniti zucchero, uova, grano cotto, canditi e limone, tutto su una base di pasta frolla, o la sicilianissima cassata di ricotta e cioccolato (di cui esistono, come per la cheesecake, la versione "fredda" e quella cotta al forno).

In Polonia troviamo il sernik, preparata con della cagliata che ricorda la ricotta e una base di biscotti al cacao o mandorle tritate; la tarta de queso, invece, è tipica dei Paesi Baschi: quando si è da quelle parti, non si può non assaggiare questo dolce fatto di formaggio morbido, zucchero, panna, uova e farina, cotto in forno in modo che l'esterno diventi una crosta croccante e caramellata.

Merita una menzione anche l'ormai celebre cotton cheesecake, la versione giapponese dalla consistenza spumosa e morbida dovuta alla presenza, oltre che del formaggio morbido spalmabile, degli albumi montati a neve e della cottura a bagnomaria.

Paese che vai, cheesecake che trovi!


al bar

Con Zymil ti senti al 100%...
Anche al bar!


Scopri di più

al bar

Con Zymil ti senti al 100%...
Anche al bar!

Scopri di più