Condividi

Crema all’arancia - Parmalat

preparazione
Preparazione: 10 min Cottura: 10 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

Latte

Latte 300 ml

Panna classica 200 ml

Panna classica 200 ml 200 ml

Tuorli

Tuorli 3

arance

arance 2

Zucchero di canna integrale

Zucchero di canna integrale 120 gr

farina 00

farina 00 50 gr

Vedi tutti gli ingredienti

preparazione
Preparazione: 10 min Cottura: 10 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

Latte

Latte 300 ml

Panna classica 200 ml

Panna classica 200 ml 200 ml

Tuorli

Tuorli 3

arance

arance 2

Zucchero di canna integrale

Zucchero di canna integrale 120 gr

farina 00

farina 00 50 gr

Vedi tutti gli ingredienti

La crema all'arancia è una variante fresca e profumata della classica crema pasticcera ed è una preparazione a base di uova e latte che viene molto apprezzata da tutti gli amanti della frutta e dei dolci al cucchiaio grazie al suo sapore fresco e leggero.

In questa versione senza burro viene esaltata la leggerezza del succo di arancia e grazie alla Panna Classica Chef la crema è resa morbida e fluida. Lo zucchero di canna inoltre conferisce un sapore più rustico e deciso rispetto allo zucchero semolato, così che la vostra crema sarà golosa e particolare allo stesso tempo.

La crema all'arancia è perfetta per essere servita ben fredda a fine pasto, per lasciare in bocca un buon sapore di frutta e di freschezza, ma può anche essere utilizzata per farcire diversi tipi di dolci: potete preparare delle ottime crostate per la vostra colazione in casa, per uno spuntino a metà giornata, oppure potete usare la crema all'arancia come ripieno di una torta di Pan di Spagna.

Insomma, gli utilizzi di questa crema pasticcera arricchita dal gusto dell'arancia sono davvero tanti e sta solo a voi decidere come gustarla: noi vi proponiamo la ricetta semplice e veloce in soli tre passaggi!


Preparazione

Preparazione: 10 min Cottura: 10 min
totali

Iniziate questa facile preparazione prendendo un'arancia e grattugiando in una ciotola la sua buccia, facendo attenzione a non asportare anche la parte bianca che risulta amarognola, ma prendendo solo la buccia esterna.

A questo punto dividete entrambe le arance a metà e spremete tutto il loro succo con l'aiuto di uno spremiagrumi.

Preparate quindi la crema mettendo in un pentolino il latte a scaldare a fuoco basso, nel frattempo in un altro pentolino unite i tuorli delle uova allo zucchero di canna e alla scorza grattugiata dell'arancia, quindi mescolate con una frusta elettrica per alcuni minuti in modo che non si formino grumi, poi unite anche la farina e mescolate di nuovo.

Infine aggiungete il succo di arancia in modo graduale, poi quando il latte avrà raggiunto il bollore versatelo nel pentolino con il composto di uova e farina e aggiungete la Panna Classica Chef.

Riportate il pentolino sul fuoco per completare la cottura e mescolate costantemente con un mestolo perché la crema non si attacchi sul fondo.

Fatela cuocere in questo modo per circa 10 minuti a fiamma bassa, e piano piano la crema inizierà ad addensarsi: a questo punto spegnete il fuoco e trasferitela in una ciotola, facendola freddare bene prima di servirla.

Curiosità

La crema all'arancia è perfetta per accompagnare tanti tipi diversi di dolci e torte, ma prima di cucinarla è importante scegliere con accuratezza gli agrumi migliori. Esistono varie tipologie di arance, che si differenziano per il colore, sapore e periodo in cui sono coltivate.

Tipiche della Sicilia sono per esempio le arance rosse, che hanno un gusto molto dolce e una polpa pigmentata di un rosso intenso e acceso. Tra le più apprezzate e diffuse in tutto il mondo di questa categoria c'è la Tarocco, un'arancia dalle dimensioni medio-grandi che si caratterizza per una polpa striata di rosso in alcuni punti, mentre la sua buccia è piuttosto pallida e spessa.

Le arance Moro invece sono quelle dal colore più intenso e vivace, sia nella buccia che nel succo di un rosso sanguigno: si raccolgono nei mesi invernali tra gennaio e marzo e sono leggermente meno dolci rispetto alle Tarocco ma presentano un aroma unico e caratteristico.

Sempre nella varietà delle arance rosse trovate anche le Sanguinello, che come suggerisce il nome presentano una polpa rosso scuro, con pochi semi e tanto succo, mentre la buccia esterna ha un colore più chiaro delle Moro, ovvero arancione con delle striature rosse. Matura intorno a febbraio ma viene raccolta dal mese successivo per tutta la primavera.

Molto diffusa è anche la categoria delle arance Navel che è caratterizzata dalla presenza di una seconda piccola arancia che cresce dentro alla prima: fanno parte di questa categoria le WashigtonNavel, bionde e senza semi, dal gusto delizioso e privo di acidità, e le Newhall, che si caratterizzano per una specie di "ombelico" che presentano nell'estremità inferiore.

Potete quindi scegliere tra tutte queste tipologie diverse di arance, a seconda delle caratteristiche che preferite, e così ottenere un aroma unico da conferire alla vostra crema per deliziare tutti i vostri ospiti!

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download