Condividi

Crespelle spinaci e ricotta - Parmalat

preparazione
Preparazione: 15 min + 1 ora per far riposare la pastella Cottura: 20 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 6 persone

Parmigiano

Parmigiano 100 gr

RIPIENO RICOTTA E SPINACI

RIPIENO RICOTTA E SPINACI 450 gr

Besciamella classica

Besciamella classica 200 ml

Farina

Farina 200 gr

Latte

Latte 350 ml

Uova

Uova 2 uova

Vedi tutti gli ingredienti
Ripieno Ricotta e Spinaci

Chef Ripieno è preparato con ingredienti semplici ...

Scopri il prodotto
Ripieno Ricotta e Spinaci

preparazione
Preparazione: 15 min + 1 ora per far riposare la pastella Cottura: 20 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 6 persone

Parmigiano

Parmigiano 100 gr

RIPIENO RICOTTA E SPINACI

RIPIENO RICOTTA E SPINACI 450 gr

Besciamella classica

Besciamella classica 200 ml

Farina

Farina 200 gr

Latte

Latte 350 ml

Uova

Uova 2 uova

Vedi tutti gli ingredienti
Ripieno Ricotta e Spinaci

Chef Ripieno è preparato con ingredienti semplici ...

Scopri il prodotto
Ripieno Ricotta e Spinaci

Facili da realizzare e molto versatili, le crespelle spinaci e ricotta possono essere portate in tavola sia come primo piatto che come antipasto, durante i pranzi e le cene di famiglia ma anche quando si hanno ospiti.
Prepararle, poi, è davvero semplicissimo, perché vi basterà realizzare le crespelle e farcirle con l'ottimo Chef Ripieno Ricotta e Spinaci.

Cosa aspettate? Eccovi i passaggi da seguire per realizzare questo fantastico primo piatto!


Preparazione

Preparazione: 15 min + 1 ora per far riposare la pastella Cottura: 20 min
totali

La prima cosa da fare per realizzare le crespelle spinaci e ricotta è preparare la pastella.

Mettete la farina in una ciotola e le uova e il latte in un'altra. Lavorate questi due ingredienti con una frusta, quindi versateli nella ciotola con la farina, sempre mescolando in modo che non si formino grumi.

Quando la pastella sarà pronta, lasciatela a riposare in frigorifero per almeno un'ora.

Mettete sul fuoco una padella con una noce di burro: non appena si scioglierà, potrete iniziare a cuocere la vostra prima crespella.

Versate nella padella un mestolo di pastella e allargatela bene; quando inizierà a staccarsi, rigirate la crespella e cuocetela anche sull'altro lato. Una volta cotta, trasferitela in un piatto e procedete in questo modo fino a quando non avrete esaurito tutto l'impasto.

Ora non vi resta altro da fare che preparare la farcia. Mettete lo Chef Ripieno Ricotta e Spinaci in una ciotola, aggiungete 80 grammi di parmigiano e mescolate bene.

Disponete una crespella su un piatto, allargandola bene, e mettetevi al centro un paio di cucchiaiate di ripieno, poi ripiegatela a portafoglio e trasferitela in una pirofila di forma rettangolare o quadrata che avrete imburrato in precedenza.

Quando avrete terminato di farcirle tutte, versatevi sopra la Besciamella Classica Chef, spolveratele con il parmigiano restante e infornatele in forno preriscaldato a 180° per 15/20 minuti circa.

Una volta pronte, estraete le crespelle spinaci e ricotta dal forno e lasciatele riposare per almeno cinque minuti prima di portarle in tavola.

 

CURIOSITÀ

Le crespelle salate sono diffuse in tutte le regioni di Italia e sono legate a ricette della tradizione. Ogni regione infatti realizza le crespelle con ingredienti tipici del luogo. Basti pensare ai Vincisgrassi marchigiani con un ricco ragù di tre tipi diversi di carne.

In Francia il corrispondente delle crespelle sono le crêpes, che vengono preparate sia come pietanza dolce che come pietanza salata. Tra le versioni dolci, la più famosa è quella delle crêpessuzette, servite con una salsa dolce agli agrumi. L'inventore di questa pietanza è lo chef Auguste Escoffier, che la realizzò la prima volta per il principe del Galles. Escoffier viene ancora oggi ricordato come il padre delle moderne crêpes.

In realtà possiamo andare ancora più indietro nella storia. Pare infatti che addirittura nel V secolo papa Gelasio abbia ordinato di preparare qualcosa di molto simile alle odierne crespelle per sfamare dei padri pellegrini in visita dalla Francia. Era necessario infatti preparare in poco tempo e con ingredienti poveri una pietanza in grado di sfamare tutti.

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download