Condividi

Chef - logo
Lasagne asparagi e funghi

Lasagne asparagi e funghi

Informazioni

Durata
Difficoltà
Ingredienti

50 min

Ingredienti

sfoglie per lasagna

500 g

Besciamella senza lattosio Chef

500 ml

Asparagi

500 g

funghi cardoncelli

250 g

Chèvre

200 g

Aglio

1 spicchio

Sale

Pepe

Besciamella Senza Lattosio Integrale

500 ml

Preparazione

  1. Mondate i funghi e tagliateli a fettine. Eliminate la parte legnosa degli asparagi e tagliateli a tocchetti conservando le punte, quindi cuoceteli in acqua salata per circa 3 minuti. Intanto fate rosolare l'aglio in una padella con un goccio d'olio e unite i funghi, fateli cuocere a fuoco medio per circa 10 minuti, quindi aggiustate di sale e pepe.

  2. A questo punto tagliate a fettine lo chèvre e componete la lasagna alternando strati di pasta alla besciamella, ai funghi, gli asparagi, lo chèvre e così via, terminando con abbondante Chef Besciamella Integrale Senza Lattosio, rondelle di chèvre, funghi e punte di asparagi, così che durante la cottura al forno si formerà una crosticina deliziosa.

  3. Preriscaldate il forno, quindi infornate alla temperatura di 180° e fate cuocere per 30 minuti. Quando le lasagne saranno cotte e avranno formato la crosticina in superficie, estraetele dal forno stando attenti a non bruciarvi, quindi fate raffreddare qualche istante perché gli ingredienti si solidifichino rendendo più facile la formazione delle porzioni e servite ai vostri ospiti.

    Curiosità

    L’asparago è un ingrediente pregiato, disponibile in differenti varianti (verde, rosa, bianco o viola) e per gustarlo al meglio ci sono degli errorida evitare e alcuni abbinamene davvero ideali con cui cucinarli.

    Innanzitutto, va pulito bene: dopo averlo lavato in alcuni casi è consigliabile metterlo a mollo per alcuni minuti in acqua e bicarbonato; poi è necessario eliminare il gambo, che è la parte più dura. Fate attenzione alla cottura, l’ideale sarebbe una pentola alta e stretta che preservi le punte, in questo modo avranno una cottura indiretta e più delicata.
    Se volete utilizzare gli asparagi per la preparazione di un risotto non uniteli crudi, non avrebbero il tempo di raggiungere la giusta consistenza, quindi è preferibile prima sbollentarli per qualche minuto. Un altro errore da evitare è quello di buttare via gli scarti, potrebbero essere utilizzati per la realizzazione di frittate e succulenti salse.
    Li avete mai provati crudi? Sono buonissimi, tagliati a rondelle e conditi con succo di limone e olio extravergine d’oliva, sale, pepe, prezzemolo e scaglie di parmigiano.
    Seguite questi consigli e avrete il massimo del gusto.

    I primi piatti che è possibile realizzare con gli asparagi sono svariati: un ottimo risotto con asparagi, speck e parmigiano grattugiato; oppure pasta con asparagi e pancetta; gnocchi con asparagi e pomodorini; vellutata di asparagi; paccheri con asparagi e salsiccia oppure una semplice pasta con asparagi in cui la noce moscata dà un sentore dolce e intenso. Inoltre, gli asparagi si sposano bene anche con le verdure come zucchine, carote, carciofi o piselli.