Condividi

Chef - logo
Minestra di ceci e patate

Minestra di ceci e patate

Informazioni

Durata
Difficoltà
Ingredienti

Preparazione: 15 min Cottura: 60 min

Facile

Per 4 persone

Ingredienti

Ceci

250 gr

Panna classica 200 ml

200

Patate

500 gr

brodo vegetale

Q.B.

Pasta

300 gr

Sale

Q.B.

Rosmarino

Q.B.

Olio evo

Q.B.

Panna Classica 200ml

200 ml

Preparazione

  1. Innanzitutto è necessario mettere in ammollo la sera prima in abbondante acqua fredda i ceci secchi e poi lessarli per circa 40 minuti. Oppure, per velocizzare notevolmente i tempi di preparazione, potete utilizzare i ceci in scatola precotti.

    Nel frattempo, pelate le patate e tagliatele a cubetti.

  2. Preparate poi in una pentola un soffritto di carota e cipolla, e versatevi le patate tagliate a cubetti facendole tostare e insaporire per qualche minuto. Aggiungete anche i ceci lessati, un pizzico di sale, dei ciuffetti di rosmarino, coprite gli ingredienti con del brodo vegetale e portate a bollore a fuoco basso.

  3. Quando le patate si saranno ammorbidite, a seconda del tempo di cottura, aggiungete poi la pasta o il cereale da voi scelto e aggiustate di sale. A fine cottura, a fuoco vivo, aggiungete la Panna Classica Chef lasciando amalgamare tutti gli ingredienti.

    Fate riposare la minestra di ceci e patate per qualche minuto prima di servirla con un filo di olio a crudo e guarnite con un ciuffetto di rosmarino.

    Curiosità

    La minestra di legumi e verdure è uno dei primi piatti preferiti durante le fredde serate autunnali e invernali. Molto spesso però si usano termini differenti impropriamente per indicare piatti diversi: minestra, minestrone, zuppa, crema e vellutata spesso si confondono tra loro o vengono usati come sinonimi, è bene allora fare un po' di chiarezza.

    Per minestra si intendono, nella più comune accezione del termine, i primi piatti a base liquida. Oltre alle verdure e ai legumi, contiene la pasta, come i cappelletti in Emilia Romagna, o cereali come riso, farro, orzo e similari.

    Anche la zuppa è una vivanda in brodo vegetale, di carne o di pesce con verdure e legumi ma privo di pasta e cereali. Solitamente ha una consistenza più densa della minestra ed è servita con fette o crostini di pane tostati o fritti. Famosa è la ribollita, tipica della tradizione culinaria toscana.

    C'è poi il minestrone, una sorta di via di mezzo tra zuppa e minestra variamento condito a seconda della disponibilità stagionale e della regione: verdure, legumi con l'aggiunta o meno di pasta o cereali sono gli ingredienti principali e comuni, mentre metodo di preparazione e consistenza variano a seconda delle differenti ricette locali. Ad esempio, in Liguria vi è l'aggiunta del pesto.

    Infine, la vellutata è un passato di 2, massimo 3 tipi di ortaggi e verdure alle quali vieni aggiunta a fine cottura, per conferire maggiore cremosità, della panna da cucina. La crema, invece, è composta solo da un ingrediente principale che poi viene frullato come la crema di zucca o di cavolfiore, e servito spesso assoluto.