Parlare di moelleux au chocolat subito ci rimanda a quel paese meraviglioso che è la Francia. Passeggiare per le vie di Parigi e lasciarsi accompagnare dal delizioso profumo delle patisserie, immaginando mondi surreali dove esistono nuvole di panna, la pioggia ricorda gli aromi del cioccolato caldo e della cannella: un sogno! Davvero i moelleux au chocolat, dolci morbidi e cremosi, ci portano in questi paradisi di bontà.

La ricetta dei moelleux au chocolat è facile e alla portata di tutti i pasticcioni: la sua preparazione vi ruberà pochissimo tempo e allo stesso modo vi costringerà a ritagliarvi un momento tutto per voi di relax, per assaporare questi dolcetti in compagnia di una tazza di buon caffè oppure un ottimo rum che con il sapore del cioccolato fanno un connubio perfetto. Cosa c’è di meglio?

Gli ingredienti che occorrono sono a portata di mano: vi basterà scegliere un cioccolato di ottima qualità e il gioco è fatto! Un consiglio: prediligete un cioccolato fondente almeno al 70%, perfetto per ottenere il cuore denso che caratterizza questi moelleux e aggiungete la Chef Crema di Latte, donerà ai vostri dolcetti una consistenza favolosa!

Pronti per preparare dei dessert gustosissimi? Seguite questo procedimento:

Preparazione

  1. 1

    Per preparare degli ottimi moelleux au chocolat, per prima cosa raccogliete tutti gli ingredienti e iniziate tagliando il cioccolato fondente a cubetti e riducete poi a pezzi il burro ammorbidito.

  2. 2

    Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria con il burro, poi aggiungete la Chef Crema di Latte. Mescolate il tutto con una spatola fino a quando il cioccolato e il burro si saranno sciolti.

  3. 3

    In una ciotola montate le uova con lo zucchero e incorporate a poco a poco la farina e un pizzico di sale. Versate poi il cioccolato fuso e amalgamate tutti gli ingredienti con una frusta. Versate il composto in una tortiera imburrata e infarinata, poi riponete in forno per la cottura ad una temperatura di 180° per trenta minuti.

    Curiosità

    Il moelleux au chocolat è un dolce davvero squisito, in grado di conquistare grandi e piccini. La sua origine francese è dichiarata nel nome, che si traduce letteralmente infatti in “morbido al cioccolato” e può essere preparato sia come una deliziosa torta al cioccolato, che cotta in pirottini monoporzione e potete servirla in compagnia una calda tazza di the o del caffè nero americano. Potete anche aggiungere una nota di freschezza adagiando sulla superficie una pallina di gelato oppure un ciuffo di ottima panna montata.

    Solitamente è un dolce preparato nei periodi più freddi, ma visto che siamo prossimi, cominciamo a pregustarlo. Dobbiamo però dire, senza troppo campanilismo, che la cucina francese è davvero tra le più rinomate al mondo tanto da essere stata riconosciuta nel 2010 patrimonio dell’Unesco.

    Alcuni suoi cibi, soprattutto nella pasticceria, sono delle vere e proprie icone mondiali e il loro nome è pressoché insostituibile nella traduzione, in tutti i paesi del mondo, pensiamo ai famosi croissant, alle crêpes, alla creme brulee, ai macaron, la ratatouille e tanto ancora.

    Sapete che il cioccolato, protagonista dei moelleux au chocolat, veniva consumato già nell’antichità al tempo dei Maya? Era una bevanda amarissima e aromatizzata da spezie forti e piccanti come il peperoncino. Non a caso il nome cioccolato dovrebbe derivare dalla crasi tra due parole in lingua maya, chocol e atl che significano rispettivamente caldo e acqua.

    L’introduzione del cioccolato in Italia la dobbiamo al nostro Cristoforo Colombo, che importò le piante di cacao di ritorno dal suo viaggio nelle Americhe.

Scopri le altre ricette

Ti aspettano tanti gustosi piatti con cui sorprendere i tuoi ospiti!