Condividi

Muffin salati zucchine e speck - Parmalat

preparazione
Preparazione: 10 min Cottura: 20 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

Farina

Farina 180 gr

Panna classica 3x125ml

Panna classica 3x125ml 125 ml

Uova

Uova 3 uova

formaggio grattugiato

formaggio grattugiato 100 gr

lievito per torte salate

lievito per torte salate 1 bustina

speck

speck 200 gr

Vedi tutti gli ingredienti

preparazione
Preparazione: 10 min Cottura: 20 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

Farina

Farina 180 gr

Panna classica 3x125ml

Panna classica 3x125ml 125 ml

Uova

Uova 3 uova

formaggio grattugiato

formaggio grattugiato 100 gr

lievito per torte salate

lievito per torte salate 1 bustina

speck

speck 200 gr

Vedi tutti gli ingredienti

Dal sapore forte e accattivante, i muffin salati zucchine e speck, mitigati dalla dolcezza della Panna Classica Chef, sono una ricetta sfiziosa e saporita dal gusto delicato e raffinato che piacerà veramente a tutti.

È un ottimo modo per servire le verdure ai vostri figli perché la dolcezza delle zucchine si sposa alla perfezione ed è ben bilanciata dalla sapidità dello speck, potendo rendere il muffin ancora più gustoso con l'aggiunta di un cubetto di formaggio all'interno che si scioglierà in cottura diventando irresistibilmente filante.

In alternativa per rendere il muffin salato un vero piatto gourmet con un semplice tocco, potete scegliere di accompagnare il muffin con una salsa al formaggio, dal classico parmigiano al gorgonzola per un gusto più deciso, mentre per dare un tocco più fresco al piatto optate per una salsa allo yogurt greco con erba cipollina e zenzero. In entrambi i casi, potete versare le salse direttamente sul muffin al momento di presentarlo a tavola o riporle in una apposita salsiera a parte e lasciare liberi i vostri commensali di servirsene e fare il bis!

Potete servire i muffin salati zucchine e speck come antipasto, ma saranno l’ideale anche per una festa in casa o semplicemente per un picnic in giardino.


Preparazione

Preparazione: 10 min Cottura: 20 min
totali

Iniziate pulendo e lavando le vostre zucchine. Cuocetele in una padella con dell’olio extravergine di oliva e uno spicchio d’aglio e, quando saranno cotte, mettetele in un mixer e aggiungetevi le uova, la farina, il formaggio grattugiato, lo speck, il lievito e la Panna Classica Chef.

Le zucchine, cuocendo molto velocemente, dopo la cottura in padella possono anche essere semplicemente schiacciate con una forchetta, ottenendo un composto più granuloso e divertente al palato.

Assaggiate il vostro composto e, se lo trovate poco saporito, provvedete con sale e pepe senza però esagerare, vista la presenza dello speck.

Prendete degli stampini per muffin e imburrateli. Dopodiché versate il vostro composto in circa la metà del contenitore.

A questo punto, potete aggiungere in ogni stampino un cubetto di formaggio, come la provola o la scamorza, che si scioglierà in cottura e diventerà il cuore filante del muffin.

Mettete in forno a 180° per 20 minuti e i vostri muffin salati zucchine e speck saranno pronti da gustare.

Aspettate che si siano raffreddati prima di sfornarli, in modo che non si sfaldino.

Curiosità

I muffin salati con zucchine e speck sono una ricetta sfiziosa da sfoggiare nelle feste di compleanno, nei buffet e nei brunch. Questi buonissimi antipasti monoporzione possono essere gustati in ogni momento della giornata e piacciono sia ai grandi che ai più piccoli.

Inoltre, i muffin salati sono degli ottime soluzioni svuota frigo con i quali possiamo dar libero sfogo alla nostra creatività in cucina. Ma sono anche un'alternativa ideale come comodo spuntino da consumare nei picnic in campagna con amici e parenti, o da gustare durante la pausa pranzo del lavoro, perché facili da trasportare in borsa.

Sapevate che i muffin nascono però come ricetta dolce in Inghilterra? In Italia se ne conoscono oggi tantissime varianti, a partire dai classici muffin bianchi con le gocce di cioccolato, a quelli al cacao e cioccolato fondente o alla banana, ai mirtilli e tanti altri.

Eppure la ricetta originaria dei muffin nasceva dagli avanzi del pane e dei biscotti. Si trattava insomma di una ricetta molto povera, che veniva consumata tra la servitù inglese. Come tutte le preparazioni povere, nel corso del tempo la ricetta del muffin è stata ripescata dalle abitudini culinarie del passato, perfezionata e adattata ai gusti più moderni offrendo un gran numero di varianti adatte alle più diverse esigenze.

Quello che è incerto è l'origine del nome "muffin". Secondo alcune ipotesi, la parola potrebbe derivare dal francese "moufflet", un tipo di pane dalla caratteristica sofficità. Secondo altri, invece, l'origine del termine è da ricercare nel tedesco "muffe", che indica una piccola torta.

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download