Condividi

Chef - logo
Pasta e fagiolini al forno

Pasta e fagiolini al forno

Informazioni

Durata
Difficoltà
Ingredienti

Preparazione: 30 min Cottura: 30 min

Ingredienti

fagiolini

600 gr

besciamella leggera

500 ml

Pasta corta

350 gr

Mozzarella

300 gr

Prosciutto cotto

200 gr (in un'unica fetta)

Parmigiano

80 gr

Olio evo

Sale

Pepe

500 ml

Preparazione

  1. Spuntate e lavate bene i fagiolini e mettete sul fuoco due pentole contenenti abbondante acqua salata. Quando l'acqua contenuta in entrambe giungerà a ebollizione, mettete nella prima i fagiolini e nella seconda la pasta corta.
    Sbollentate la verdura per circa 5 o 6 minuti, mentre la pasta lasciatela cuocere per una decina di minuti circa. Al termine della cottura, scolate entrambi gli ingredienti e teneteli da parte.

  2. Mentre pasta e fagiolini cuociono, tagliate a dadini piuttosto piccoli la mozzarella e il prosciutto. Quando si saranno leggermente raffreddati, riducete anche i fagiolini lessati in pezzi piuttosto piccoli.

    Versate la pasta in una ciotola e conditela con una parte della Besciamella Leggera Chef, 40 g di parmigiano, il prosciutto e la mozzarella a cubetti e insaporitela con una generosa macinata di pepe. Mescolate bene il tutto e, se occorre, aggiustate di sale.

  3. Oliate per bene il fondo e i bordi di una pirofila rettangolare e versatevi dentro la pasta condita, allargandola bene con l'aiuto di un cucchiaio.

    Ricoprite la pasta e fagiolini al forno con uno strato di besciamella e gli ultimi 40 g di parmigiano, quindi infornatela, cuocendola per circa 30 minuti in forno preriscaldato a 180°.

    Una volta cotta, estraetela dal forno e lasciatela riposare per qualche minuto prima di servirla.

     

    CURIOSITÀ

    La pasta al forno è talmente amata e apprezzata dagli italiani, che ogni regione vanta la propria ricetta tradizionale. Le lasagne, i cannelloni e i timballi di pasta sono conosciuti e apprezzati anche all'estero fin dai secoli scorsi e possono essere realizzati per i pranzi della domenica o per le occasioni importanti. Costituiscono un piatto unico e nutriente, apprezzato da grandi e piccini.

    In particolare, il timballo di pasta era impiegato in passato anche come ricetta povera, dal momento che poteva essere realizzato mettendo insieme degli avanzi o i pochi ingredienti che erano a disposizione.

    Nella tradizione gastronomica napoletana famosissimi sono i maccheroni al forno, da condire a piacimento con carne, salsiccia, funghi, formaggi e quant'altro. A Palermo potrete invece gustare i classici anellini, conditi con carne, piselli, uova e tanto altro ancora. In Calabria infine il ricco e gustoso timballo di pasta prende il nome di "pasta china" che significa appunto "piena" di ingredienti diversi.