Condividi

Pizza parigina - Parmalat

preparazione
Preparazione: 20 min + 180 min di lievitazione Cottura: 25 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

farina 00

farina 00 500 gr

Chef Panna fresca

Chef Panna fresca 250 ml

Pasta sfoglia

Pasta sfoglia 1

lievito di birra

lievito di birra 3 gr

Passata di pomodoro

Passata di pomodoro 200 ml

Prosciutto cotto

Prosciutto cotto 100 gr

Vedi tutti gli ingredienti
Panna Fresca

Per offrirti sempre il meglio, Chef ti propone la ...

Scopri il prodotto
Panna Fresca

preparazione
Preparazione: 20 min + 180 min di lievitazione Cottura: 25 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

farina 00

farina 00 500 gr

Chef Panna fresca

Chef Panna fresca 250 ml

Pasta sfoglia

Pasta sfoglia 1

lievito di birra

lievito di birra 3 gr

Passata di pomodoro

Passata di pomodoro 200 ml

Prosciutto cotto

Prosciutto cotto 100 gr

Vedi tutti gli ingredienti
Panna Fresca

Per offrirti sempre il meglio, Chef ti propone la ...

Scopri il prodotto
Panna Fresca

Se cercate un'alternativa originale e sfiziosa alla pizza napoletana potete provare a cucinare questa versione di pizza parigina, ideale anche da servire ai buffet per gli aperitivi o come antipasto durante una cena con gli amici. Si tratta di una preparazione ricca e gustosa ma molto semplice da preparare, e che può essere accostata alle torte salate.

La ricetta della pizza parigina è facilissima: si compone infatti di una base preparata proprio come per l'impasto di una normale pizza con farina, acqua e lievito di birra, che viene quindi fatto lievitare per circa 3 ore e successivamente viene steso con le mani in maniera grossolana in una teglia.

Sopra questo impasto viene poi versato un filo d'olio EVO, quindi bisogna procedere con i condimenti. Solitamente questa pizza parigina viene farcita con passata di pomodoro, prosciutto cotto, provola, il tutto amalgamato dalla morbida Panna Fresca Chef che donerà quel tocco di setosità e sapore in più che renderanno speciale la vostra pizza parigina. L'ultimo step è quello di ricoprire i condimenti con un rotolo di pasta sfoglia, bucherellandolo con una forchetta prima di farlo cuocere in forno.

Provate quindi a preparare questo sfizioso piatto seguendo i nostri consigli e in pochi step avrete un risultato da leccarsi i baffi!


Preparazione

Preparazione: 20 min + 180 min di lievitazione Cottura: 25 min
totali

Per prima cosa in una ciotola versate la farina 0 facendo un buco al centro in cui versare un filo d'olio EVO e un pizzico abbondando di sale, poi iniziate gradualmente a incorporare dell'acqua, circa 250 ml, e aggiungete anche il lievito di birra, in modo che impastando con le mani si formi un composto omogeneo ed elastico che potrete trasferire su una spianatoia per impastare con più vigore.

Quando l'impasto sarà pronto mettetelo da una parte a lievitare per circa 3 ore coprendolo con un panno.

Passate le tre ore la pasta avrà completato la sua lievitazione, quindi prendete una teglia rettangolare e foderatela di carta forno, poi allargatevi sopra la pasta con i polpastrelli, lasciando i bordi un po' più spessi, e aggiungete un filo d'olio EVO. Iniziate dunque a formare il ripieno: per prima cosa versate la passata di pomodoro, spargendola con un cucchiaio, poi aggiungete la Panna Fresca Chef. Quindi ricoprite con le fette di prosciutto cotto e la provola tagliata in modo sottile.

Sopra a questa base formate uno strato con un rotolo di pasta sfoglia e bucherellatelo con una forchetta. Preriscaldate il forno a 200° e procedete con la cottura per circa 25 minuti fino a quando la superficie non diventerà leggermente dorata, quindi estraete dal forno, fate intiepidire e servite ai vostri ospiti.

Curiosità

Nonostante il suo nome, l'origine della pizza parigina non è francese, bensì napoletana: si tratta infatti di una tipica pizza rustica diffusa nella città campana che si pensa sia frutto di una ricetta nata sotto il Regno delle Due Sicilie, quando proprio a Napoli alcuni cuochi prepararono questa pizza per omaggiare la regina in visita nella città: il termine "parigina" quindi sarebbe la traduzione di "pa'regin", che in dialetto napoletano significa "per la regina" a cui appunto si pensa che questa pizza fosse destinata.

Bisogna precisare però che c'è comunque un legame con la città di Parigi, perché la pasta sfoglia con cui la ricetta è completata nel suo strato superiore nacque proprio in questa città all'inizio del XIX secolo, grazie al cuoco Marie Antoine Carême, e in precedenza la pizza parigina veniva preparata con due strati di impasto per la pizza.

Se volete realizzare questa ricetta in una versione più leggera potete anche decidere di farcirla con delle verdure: provate per esempio a tagliare delle zucchine molto finemente e ad adagiarle sul primo strato di impasto per la pizza, poi ricopritele con la provola a fette e infornate. Il risultato sarà strepitoso e adatto anche ai vegetariani. Altrimenti potete provare a sbollentare degli spinaci freschi, versarli in una ciotola e aggiungere della ricotta mescolando bene con un cucchiaio, quindi farcite la pizza parigina e infornate. Se volete renderla più saporita potete grattugiare del formaggio parmigiano sopra gli spinaci e sentirete che bontà.

Un altro trucco per una perfetta pizza parigina è quello di rompere in una ciotola un tuorlo d'uovo, sbatterlo con una frusta e poi spennellarlo sulla superficie superiore della pasta sfoglia, così che durante la cottura diventi ben dorata.

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download