Condividi

Radicchio al forno gratinato - Parmalat

preparazione
Preparazione: 10 min Cottura: 25 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

radicchio rosso

radicchio rosso 5 cespi

Besciamella classica

Besciamella classica 125 ml

mollica di pane

mollica di pane 60 gr

noci

noci 30 gr

Olio evo

Olio evo

Sale

Sale

Vedi tutti gli ingredienti
Besciamella Classica

Parmalat ha portato per prima, sul mercato italian...

Scopri il prodotto
Acquista ora
Besciamella Classica

preparazione
Preparazione: 10 min Cottura: 25 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

radicchio rosso

radicchio rosso 5 cespi

Besciamella classica

Besciamella classica 125 ml

mollica di pane

mollica di pane 60 gr

noci

noci 30 gr

Olio evo

Olio evo

Sale

Sale

Vedi tutti gli ingredienti
Besciamella Classica

Parmalat ha portato per prima, sul mercato italian...

Scopri il prodotto
Acquista ora
Besciamella Classica

Il radicchio rosso è una verdura molto particolare e gustosa che, in questa ricetta, viene unita alla Besciamella Classica Chef per realizzare un radicchio al forno gratinato che sarà la perfetta unione tra la punta di amaro della verdura e la dolcezza e la cremosità della besciamella. Potrete proporre questo piatto come contorno sfizioso e croccante o anche come invitante antipasto da servire in una cena tra amici.

Procuratevi del radicchio fresco dai cespi belli rigogliosi, delle noci e della mollica di pane e il gioco sarà fatto in pochi passaggi.

Come ricette per antipasti, la ricetta del radicchio al forno è veloce e semplice e comprende una miriade di varianti con cui potete mettere in pratica le idee più fantasiose per ottenere un leggero e gustoso finger food da assaporare come spuntino prima dei pasti. Prima di ricoprire il radicchio con il pangrattato potete ad esempio aggiungere un formaggio come la mozzarella, o per renderlo maggiormente saporito potete usare il gorgonzola, il parmigiano grattugiato o la scamorza affumicata.

Un’altra variante sfiziosa potrebbe essere quella di aggiungere al radicchio dei pezzetti di salsiccia, o pancetta. Altrimenti potete farcire il radicchio trevigiano tardivo con lo speck e la mozzarella. Se volete preparare un antipasto più corposo potete mettere in forno preriscaldato anche dei funghi gratinati, che si sposano con il sapore del radicchio e non appesantiscono prima dei pasti.

Se siete invece intolleranti al lattosio o soffrite di celiachia o intolleranza al glutine, potete realizzare la ricetta del radicchio gratinato al forno usando dei prodotti ad hoc, senza rinunciare al tocco di raffinatezza in più conferito dalla besciamella. La Besciamella Senza Lattosio Integrale Chef è il prodotto perfetto per voi: senza glutine e senza lattosio, si tratta di un prodotto facilmente digeribile perché realizzato con la farina di grano saraceno integrale. Con la Besciamella Senza Lattosio Integrale Chef potrete creare una cremosa e gustosa salsa leggera con cui farcire le vostre portate.

Seguite le nostre indicazioni e realizzerete in un batter d’occhio un radicchio al forno gratinato che lascerà a bocca aperta i vostri ospiti:


Preparazione

Preparazione: 10 min Cottura: 25 min
totali

Lavate il radicchio e spuntatene la base, dopodiché dividete i mazzetti in quattro parti, in modo da ottenere dei lunghi filamenti di radicchio. Condite la verdura con abbondante olio, sale e pepe, adagiate il tutto in una pirofila in cui avrete già versato qualche cucchiaio di Panna Classica Chef e infornate per 20 minuti a 180°.

Irrorate il radicchio con un filo di olio extravergine d'oliva e mettete di nuovo in forno la vostra pirofila in modalità grill per circa 5 minuti, poi sfornate e gustate questo contorno originale a base di radicchio.

Curiosità

Esistono veramente tantissime varietà di radicchio, che possono essere impiegate in moltissime ricette della tradizione gastronomica italiana oppure essere gustate al naturale. Le foglie di radicchio si distinguono per la loro consistenza croccante e il caratteristico sapore amarognolo, proprietà che le rendono perfette per tante insalate sfiziose.

In base al periodo in cui viene raccolto il radicchio si suddivide in due categorie: tardivo e precoce. Il radicchio tardivo può essere colto a partire dal mese di novembre, mentre i precoci sono disponibili già due mesi prima a settembre. Ma il periodo di raccolta non è l’unico criterio con cui viene identificato il radicchio. Questo tipo di pianta ha infatti diversi colori e diverse forme, a seconda delle quali si parla di radicchio bianco, rosso o variegato.

Il più diffuso e consumato è il radicchio di colore rosso, che si distingue per le striature color rubino nelle foglie. Questo perché è anche il più particolare al palato e il suo sapore unico lo rende utilizzabile per ricette salate e anche per ricette dolci.

Il radicchio è di facile reperibilità e potete apprezzarlo sulle vostre tavole quasi tutto l'anno. Tuttavia è preferibile consumarlo nel rispetto della sua stagionalità, quindi da ottobre fino ai mesi primaverili. In questo arco di tempo le foglie di radicchio sono al massimo della loro potenzialità.

La zona di origine del radicchio è quella delle terre trevigiane. Il radicchio di Treviso è universalmente riconosciuto come radicchio di una qualità superiore, da mangiare in tutte le salse. Il famoso radicchio rosso di Treviso è infatti valorizzato attraverso iniziative locali e nazionali. Altre varietà molto apprezzate sono il radicchio di Chioggia, quello variegato di Castelfranco e quello di Verona.

Mettete di nuovo in forno la vostra pirofila in modalità grill per circa 5 minuti, poi sfornate e gustate questo contorno originale a base di radicchio.

 

CURIOSITÀ

Esistono veramente tantissime varietà di radicchio, che possono essere impiegate in moltissime ricette della tradizione gastronomica italiana oppure essere gustate al naturale. Le foglie di radicchio si distinguono per la loro consistenza croccante e il caratteristico sapore amarognolo, proprietà che le rendono perfette per tante insalate sfiziose.

Il radicchio è di facile reperibilità e potete apprezzarlo sulle vostre tavole quasi tutto l'anno. Tuttavia è preferibile consumarlo nel rispetto della sua stagionalità, quindi da ottobre fino ai mesi primaverili. In questo arco di tempo le foglie di radicchio sono al massimo della loro potenzialità.

La zona di origine del radicchio è quella delle terre trevigiane. Il radicchio di Treviso è universalmente riconosciuto come radicchio di una qualità superiore, da mangiare in tutte le salse. Il famoso radicchio rosso di Treviso è infatti valorizzato attraverso iniziative locali e nazionali. Altre varietà molto apprezzate sono il radicchio di Chioggia, quello variegato di Castelfranco e quello di Verona.

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download