Condividi

Parmalat - logo

Come fare la pasta al forno

L’Italia è la patria della cultura e del buon gusto. Non è solo un luogo comune se, tra le poche parole italiane conosciute in tutte il modo, vi è “pasta”. Parte integrante della dieta mediterranea, questo alimento è salutare e buonissimo. Nessuno meglio di noi italiani sa esaltare le sue caratteristiche organolettiche e di gusto con ricette che ne esaltano l’inconfondibile sapore. Tra le migliori declinazioni di ricette nostrane, vi è senza dubbio la pasta al forno. Questo piatto ricco e gustoso mette tutti d’accordo in tutte le sue versioni, persino quelle vegetariane e light!


La pasta al forno


La pasta è un alimento fondamentale per la cultura e la tradizione italiana. Fa parte del DNA della nostra storia ed è impossibile pensare all’Italia, senza immaginare anche a un buon piatto di pasta.


Esistono infiniti modi di preparare un buon piatto di pasta ed è impossibile elencarli tutti. La pasta al forno è un piatto esemplare della nostra cucina: con i suoi condimenti ricchi e pieni di gusto, rappresenta un piatto unico che piace proprio a tutti.


La ricetta base è già molto sostanziosa perché prevede molti ingredienti saporiti che possono variare a seconda della stagione e dalle preferenze di ognuno.


Nei pranzi di Natale, o in occasioni delle feste di famiglia, è uno dei primi piatti più apprezzati. Ma la pasta la forno, nella sua versione più ricca, può essere considerata anche un piatto unico da consumare durante il pranzo della domenica e, perché no, da portare in una pirofila per un pranzo fuori. Infatti, la particolarità di questa pietanza è che è ottima servita calda, ma altrettanto deliziosa a temperatura ambiente.


Preparare una pasta al forno DOC è abbastanza facile: oltre agli ingredienti è fondamentale il procedimento per la cottura della pasta. Infatti, questa va bollita in una pentola con abbondante acqua salata e va scolata ancora molto al dente, per non scuocere nel forno durante la cottura con gli altri ingredienti.


Le ricette più tradizionali per la pasta al forno


La pasta al forno classica prevede parecchie varianti che dipendono dalla regione e dalle tradizioni familiari di ognuno di noi. Quello che accomuna tutte le ricette è la presenza di alimenti basilari della nostra tradizione culinaria, come il sugo di pomodoro, l’olio extra vergine di oliva, il parmigiano e la mozzarella.


La besciamella è un altro elemento quasi sempre presente poiché serve da legame per tutti gli ingredienti e costituisce la parte cremosa del condimento. Però, ci sono alcune tradizionali ricette locali, che non la prevedono, per esempio, la pasta la forno alla napoletana. Questa ricetta, infatti vuole la pasta corta con un sugo di pomodoro e polpettine fritte di carne, scamorza e salame napoletano. La pasta così condita va infornata con una spolverata di parmigiano e pangrattato: viene considerata la pasta delle feste e delle occasioni importanti.


Anche la pasta al forno alla palermitana esclude la besciamella e si prepara con un ragù di carne, uova, piselli e anelletti da mettere in forno con il pangrattato e il parmigiano per la gratinatura croccante.


In base alla regione, cambia anche il formato della pasta, pur trattandosi quasi sempre di pasta corta, è possibile trovare: penne, rigatoni, maccheroni, zitoni o anelletti.


La pasta la forno è così buona che, oltre alla classica ricetta con la carne e le verdure, è possibile preparare una variante altrettanto gustosa a base di pesce.


Questa ricetta si prepara con i cannelloni e un mix di pesci, come: totani, merluzzo e gamberetti. Al posto della besciamella, in questo caso, si preferisce la panna liquida dal sapore più delicato e neutro. I cannelloni al forno ripieni con il sugo e il pesce sono una delizia dal gusto raffinato, ideali per i pranzi e le cene delle grandi occasioni.


Una versione molto ricca e sostanziosa è la pasta al forno in pasta sfoglia: preparate la classica ricetta, o provate le varianti che più vi piacciono, e racchiudete tutto tra due rotoli di sfoglia. Prima di mettere la teglia nel forno, spennellate la superficie con un tuorlo e aggiungete abbondante formaggio grattugiato. Si tratta decisamente di un piatto unico, da servire in porzioni moderate per evitare gli sprechi. Può essere anche congelato e cotto in forno prima di essere servito.


Come vuole la tradizione, la pasta al forno si prepara con largo anticipo per dare il tempo a tutti gli ingredienti di amalgamarsi per bene e va servita a temperatura ambiente.


Come fare la pasta al forno con la besciamella


Per preparare a casa la pasta al forno con la besciamella, conviene sempre partire dal condimento. Potete scegliere un gustoso ragù di carne, oppure delle sfiziose polpette di maiale, da unire alla salsa di pomodoro con mozzarella tagliata a cubetti, parmigiano e uova sode a fettine. Quindi, procedete con la preparazione della besciamella fatta in casa o, se preferite, potete sempre utilizzare la besciamella pronta per velocizzare la vostra preparazione.


Procedete con la cottura della pasta e scolatela bene al dente. In una teglia, disponete la pasta e il condimento amalgamato con la besciamella in maniera uniforme. Se volete, oltre alla mozzarella, potete aggiungere anche tocchetti di scamorza o provola. Disponete la pasta in più strati e ricoprite l’ultimo con del buon parmigiano e del pangrattato. Infornate nel forno preriscaldato per circa 15-20 minuti e azionate la funzione grill. Questa donerà alla pasta l’inconfondibile colorazione dorata della crosticina croccante, formata dal formaggio grattugiato e dalla besciamella, che conquista grandi e bambini.


La pasta al forno va servita a temperatura ambiente con il formaggio ancora filante.


A questa preparazione base è possibile aggiungere altri ingredienti per rendere il nostro piatto ancora più ricco e gustoso. Per esempio, potete aggiungere al ripieno delle melanzane fritte (o al forno) tagliate a striscioline, prosciutto cotto e cipolla bianca. Al posto della carne di maiale, potete utilizzare la salsiccia o la carne di bovino.


In questa versione, la besciamella, con o senza noce moscata, è il segreto che lega tutti gli ingredienti in un morbido e goloso ripieno, che rende la pasta la forno uno dei più completi piatti unici che esistano.


Questo è uno di quei piatti che può essere preparato il giorno prima per il pranzo del giorno dopo, per organizzarsi al meglio.


La besciamella, nella pasta al forno, è un ingrediente fondamentale. Persino il pesto, con questa deliziosa crema, diventa un ingrediente innovativo per realizzare delle gustose lasagne.


Come fare la pasta al forno bianca


La pasta al forno bianca è un'altra gustosa alternativa da portare in tavola per cambiare un po’ la tradizione e fare tutti contenti.


Questa variante, come si può facilmente dedurre dal nome, è in bianco, ovvero senza pomodoro.


Alla base di questa versione, vi sono zucchine, piselli e prosciutto cotto a dadini, avvolti in una morbida besciamella ancor più saporita perché preparata con la ricotta. Il colore predominante di questa pasta è il bianco, puntellato dal verde delle verdure e il rosa del prosciutto. È una pasta molto apprezzata dai bambini e dal gusto leggero che senza dubbio conquisterà anche i grandi.


Anche questa ricetta prevede che scoliate la pasta al dente e la amalgamiate in una pirofila con il composto preparato in precedenza. Se volete, cospargete l’ultimo strato con il formaggio grattugiato e il pangrattato. Infornate nel forno preriscaldato con la funzione grill attiva per la gratinatura della besciamella. Aggiungete, se lo gradite, del pepe nero, e servite lo sformato tiepido.


Questa ricetta, inoltre, è un’ottima base per riutilizzare le verdure rimaste in dispensa: potete sostituire le zucchine con asparagi, funghi, peperoni, melanzane e altro. Al posto del prosciutto, poi, potete utilizzare la pancetta o la salsiccia.


Il ragù bianco e le sue varianti


Il ragù bianco di questa ricetta è la base ideale anche per la preparazione di ottime lasagne e cannelloni al forno con ricette vegetariane. Potete utilizzare anche la besciamella light per preparare un piatto più leggero. Il ragù bianco può essere arricchito con carote, piselli, zucchine e altra verdura di stagione. Con la zucca, per esempio, acquista un sapore delicato che viene esaltato dalla besciamella con la ricotta.


Esiste anche un’altra versione della pasta al forno bianca che prevede, al posto del ragù bianco con le verdure, un condimento a base di vari formaggi fusi. Preparate una fonduta di robiola, gorgonzola, parmigiano e pecorino nel latte caldo e condite la pasta al dente. Disponete il tutto su una teglia e ricoprite la superficie con uno strato di besciamella, parmigiano e pangrattato.


Ovviamente, potete sostituire i formaggi con quelli che più preferite e aggiungere ingredienti a vostro piacere.


Pasta al forno con le melanzane


Nella variante con la passata di pomodoro e le melanzane, la pasta al forno è un ottimo piatto unico estivo. Si tratta di una ricetta genuina che sfrutta le verdure di stagione ed è ottima anche a temperatura ambiente e da gustare all’aria aperta.


Anche il procedimento per la preparazione di questa pasta è semplice: basta preparare un buon sugo, con i pomodori freschi e il basilico, e poi unire tutto alle melanzane fritte (o al forno se preferite una versione più light). Scolate la pasta al dente e conditela con il sugo al pomodoro e le melanzane. Aggiungete un po’ di mozzarella, o altro formaggio a cubetti, cospargete la superficie con abbondante parmigiano grattugiato e infornate per una ventina di minuti. La pasta al forno con le melanzane è un piatto semplice, ma al contempo ricco di gusto. Con formaggio vegan, è perfetto anche per chi segue un’alimentazione vegana o vegetariana.


È un piatto fresco dal profumo tipicamente estivo e, se lo preparate in grandi quantità, è ancora più buono se consumato il giorno dopo.


Anche la ricetta palermitana, nella sua versione estiva, sostituisce spesso il ragù di carne con un ragù a base di melanzane.


Questa ricetta è la versione classica e può essere arricchita, come sempre, a vostro piacimento. Potete infatti farcire il condimento con altri ingredienti che piacciono ai bambini e rendere così questo piatto ancora più goloso.


Le varianti più comuni, infatti, prevedono l’aggiunta di prosciutto cotto, o uova sode, che apportano anche il giusto grado di proteine, facendo di questa pietanza un pasto unico e completo.


Pasta al forno con la crema di carciofi


La pasta al forno con i carciofi è un piatto che solitamente troviamo nel periodo di Pasqua. È una valida alternativa per chi non gradisce la carne ed è un piatto molto leggero, ideale anche per la scampagnata di Pasquetta.


La ricetta è molto semplice e veloce, ottima anche per i pranzi primaverili e tutte le volte che si desidera preparare un piatto leggero e gustoso al contempo.


La pasta con la crema di carciofi è ideale anche per chi segue la dieta vegetariana e, se preparata senza uova, anche per i vegani.


La ricetta prevede che una parte di carciofi venga frullata e amalgamata con la besciamella e una parte venga aggiunta al composto a pezzetti interi. Poi, vanno aggiunti piselli, patate, uova sode, aglio per insaporire e formaggio grattugiato da gratinare con il pangrattato al grill.


Anche questa ricetta può avere delle varianti, per esempio, potete sostituire a piselli e patate, la salsiccia e aggiungere della scamorza che renderà filante la crema di formaggio.


Pasta al forno con gli asparagi


Gli asparagi sono un contorno fresco e molto salutare., se amalgamati con la besciamella costituiscono un’ottima crema per preparare una pasta al forno diversa dalle solite preparazioni.


Potete scegliere il formato di pasta che preferite: pasta corta, lasagne all’uovo e anche quella senza glutine.


Fate attenzione, però: se decidete di preparare una ricetta gluten free, scegliete gli ingredienti specifici per chi è intollerante.


La preparazione di questo piatto è abbastanza semplice e veloce. Sbollentate gli asparagi e uniteli alla besciamella, potete anche aggiungere prosciutto cotto, o formaggi vari a vostro piacere. Dopodiché non vi resta che infornare con uno strato di grana di padano per la gratinatura in forno. Si tratta di un piatto fresco e ottimo da abbinare ad una buona birra artigianale per far esaltare tutto il suo gusto.


Pasta al forno per il riciclo in cucina


L’idea di cuocere la pasta al forno può tornare utile anche per riciclare gli avanzi del pranzo o della cena. Infatti, basta aggiungere alla pasta avanzata un po’ di burro, besciamella, mozzarella e parmigiano, infornare tutto per qualche minuto, e ottenere una versione personalizzata della pasta al forno.


Allo stesso modo, se avete spaghetti o tagliatelle del giorno prima, potete riciclare il piatto con l’aggiunta dei classici ingredienti e sfornare una nuova pietanza ancora più ricca e gustosa. Se utilizzate la pasta lunga, tagliatela grossolanamente per ottenere un timballo omogeneo.


Vi diamo alcuni consigli per servire un’ottima pasta al forno: regolate la quantità del sale in base agli ingredienti scelti e cercate di bilanciare tutti gli elementi.


 


prossimo articolo

Chi ha inventato la besciamella

LEGGI