Condividi

Parmalat - logo

Come fare lo strudel

Una pasta arrotolata ripiena: questo è lo strudel. Conosciuto principalmente nella sua versione alle mele, ricetta tipica della tradizione sudtirolese, può essere realizzato con moltissimi ingredienti.


Ad esempio potete utilizzare frutti differenti dalle mele, come le ciliege, i fichi, le pere, le albicocche o i frutti di bosco. Oppure, potete proporre lo strudel nella sua versione salata, con carne, pesce, verdure o formaggi.


Lo strudel può essere fatto con impasti differenti: la classica pasta tirata, sottile e leggera, può essere sostituita dalla frolla e dalla sfoglia.


Ecco tutti i segreti per fare uno strudel perfetto in pochi e semplici passaggi e in 4 varianti diverse, golose e sfiziose:


Come fare la pasta dello strudel


“Strudel” è una parola di origine tedesca che significa “vortice” e indica un dolce arrotolato dove un sottile involucro ricopre uno squisito ripieno. Questo involucro, che può essere fatto sia di pasta frolla che di sfoglia, è tradizionalmente realizzato con la pasta tirata. Semplice da preparare, la pasta tirata è sottile e leggera, perfetta nel suo sapore delicato per accompagnare un ripieno ricco e gustoso quale quello dello strudel.


Come fare la pasta tirata? Per quanto riguarda gli ingredienti, vi serviranno farina, acqua, uovo e oliodi semi. Questi devono essere amalgamati tutti insieme in una ciotola o direttamente su un piano da cucina.


Lavorate l'impasto sino a che non diventa molto liscio e non appiccicoso. Formatene una palla e lasciatelo a riposo per almeno una mezz'ora. Trascorsi 30 minuti, stendete la pasta, che si presenterà morbida ed elastica. Per fare in modo che non si appiccichi, utilizzate un canovaccio. Ottenete una sfoglia molto sottile, tanto da vedere il telo da cucina sottostante, di forma rettangolare.


La pasta dello strudel è pronta. Adesso adagiate il ripieno, disponendolo nel centro sul lato più lungo del rettangolo, e ricopritelo con la pasta, così da chiuderlo completamente, facendo una leggera pressione per sigillare. Per evitare la fuoriuscita del ripieno, richiudete bene le due estremità.


Disponete il vostro dolce su una teglia coperta da carta forno. Sulla superficie praticate dei tagli e, successivamente, spennellate con il tuorlo sbattuto e magari un po' di Panna Fresca Chef, che renderà una doratura ancora più gustosa dopo la cottura in forno. In forno lo strudel dovrà essere cotto a 180° per una quarantina di minuti.


Come fare lo strudel originale


Lo strudel di mele è lo strudel per eccellenza. Tipico della cucina sudtirolese, è ormai diventato un tradizionale dolce italiano, essendosi diffuso a macchia d'olio lungo tutto lo Stivale.


Perfetto come sfiziosa pausa pomeridiana o offerto a dessert in una cena importante, lo strudel alle mele ha un sapore particolare e delizioso. Ecco, di seguito, la ricetta originale dello strudel.


Per preparare lo strudel, per prima cosa pensate alla pasta. Amalgamate insieme farina, acqua, uovo e olio di semi e create un impasto liscio e omogeneo che lascerete riposare per una mezzora.


Nel frattempo dedicatevi al ripieno. Sbucciate le mele e tagliatele a tocchetti. In una padella mettete il burro a sciogliere dove andrete a dorare il pangrattato, che regalerà consistenza e una nota scricchiolante alle mele della farcia. Adesso aggiungete in pentola tutti gli altri ingredienti, ovvero le mele, lo zucchero, i pinoli, la cannella e l'uvetta, che la ricetta originale vuole bagnata nel rum, e fate insaporire il tutto per qualche minuto. Dopo di che, spegnete il fornello e fate raffreddare.


Trascorsa mezzora, riprendete l'impasto e stendetelo su un telo da cucina. Dategli una forma rettangolare e fatelo molto sottile, tanto da rendere visibile il canovaccio che gli sta sotto. Prendete il composto di mele e uvetta e disponetelo al centro della pasta sul lato più lungo e chiudete il vostro strudel o arrotolandolo o, per facilitare l'operazione visto che il ripieno è molto consistente e si rischia di rompere l'impasto, ripiegando i due lati verso il centro a rivestimento della farcia.


Sigillate bene in superficie e ai lati, così da evitare la fuoriuscita del ripieno, e posizionate lo strudel su una teglia coperta da carta forno. Praticate dei tagli sulla superficie, cosicché le mele siano visibili dopo la cottura rendendolo più bello e appetitoso, e spennellate con il tuorlo d'uovo sbattuto, che regalerà una doratura perfetta. Infornate a 190° per una quarantina di minuti.


Il vostro strudel originale è pronto. Come servirlo? Tagliatelo a fette e mettetelo sui piattini più belli che avete. Per renderlo ancora più gustoso, sbuffate la Panna Montata Spray Chef: un morso di strudel di mele con panna montata diventa una vera e propria goduria per il palato.


Come fare lo strudel di ciliege


Lo strudel è il giusto dessert primaverile per valorizzare i frutti più amati di sempre: le ciliege. Sfizioso e gustoso, lo strudel di ciliege è il dolce perfetto per concludere una meravigliosa cena in giardino. Semplice e veloce da realizzare, se avete poco tempo a disposizione e non potete preparare la pasta tirata, utilizzate la pasta sfoglia o frolla, da acquistare già pronta al supermercato in forma rettangolare.


Per quanto riguarda la farcia, seguite la ricetta originale dello strudel, sostituendo le mele con le ciliege. Basterà snocciolare i frutti e unirli allo zucchero e al pangrattato dopo averlo dorato in padella con una noce di burro. Aggiungete anche l'uvetta, ammollata in un po' di acqua tiepida o nel rum, e la cannella, per mantenere i sapori tipici della tradizione. Dopo di che, mettete il ripieno sulla pasta sfoglia, nella sua parte centrale, richiudete lo strudel, sigillando bene i bordi, e infornate a 180° per 45 minuti circa.


Per favorire la doratura della pasta, spennellate sulla superficie il tuorlo di uovo sbattuto. Il vostro strudel di ciliege è pronto. Servitelo in fette, accompagnato da uno sbuffo di panna montata, che potete realizzare voluminizzando la Panna da Montare in Brik Chef.


Se volete preparare una gustosa variante, sostituite il pangrattato con i savoiardi e gli amaretti, il cui sapore, elegante e raffinato, si armonizza perfettamente con lo strudel. Sbriciolate i biscotti e mescolateli con le ciliegie snocciolate, che avevate precedentemente messo a riposo con del succo di limone e lo zucchero. Adesso adagiate il composto sulla pasta, chiudete e infornate a 180° per una cinquantina di minuti.


Portatelo in tavola, magari cosparso con un po' di Crema Pasticcera Chef per un risultato da leccarsi i baffi. La Crema Pasticcera Chef può essere utilizzata anche per la farcia, unendola agli altri ingredienti, per donare cremosità e squisitezza al vostro strudel di ciliege.


E per uno strudel di ciliege dal sapore intenso e avvolgente, amalgamate le ciliege con la Crema al Cioccolato Chef: non ve ne pentirete.


Come fare lo strudel di fichi


Tra le varianti più originali e gustose dello strudel c'è quella di fichi. Per realizzarla in pochi e semplici passaggi, avrete bisogno di fichi secchi e di marmellata di fichi: insieme renderanno il vostro strudel ancora più sfizioso, complice l'aggiunta di mandorle o noci spezzettate.


Per realizzare lo strudel di fichi, per prima cosa decidete quale pasta utilizzare: tirata, sfoglia o frolla. Preparatela in casa o acquistatela già pronta per facilitare l'operazione.


Passando al ripieno, tagliate i fichi secchi in piccoli pezzi e amalgamateli alla marmellata e alle mandorle o noci tritate. Per insaporire la vostra farcia, aggiungete degli aromi, come cannella e vaniglia. Adesso disponete il ripieno sulla pasta e richiudetelo così da formare un cilindro, ben sigillato sui bordi.


Su una teglia, mettete uno strato di carta forno e adagiateci il vostro strudel di fichi e infornatelo a 180° per una quarantina di minuti dopo averlo tagliato in superficie e bagnato con il tuorlo d'uovo.


Una volta pronto, sfornate lo strudel di fichi e fatelo raffreddare. Cospargetelo di zucchero a velo prima di tagliarlo a fette. Servitelo accompagnato con un po' di Panna Montata Spray Chef: i vostri ospiti ne rimarranno entusiasti.


Come fare lo strudel salato


Facili e veloci da preparare, sfiziosi e gustosi come pochi altri piatti, sono gli strudel salati. Solitamente fatti di pasta sfoglia, sono serviti come antipasto o come piatto unico.


La versatilità della pasta sfoglia fa sì che lo strudel salato si presti a accogliere qualsiasi ingrediente, accompagnandolo in modo delicato e elegante. Date libero sfogo alla vostra fantasia e create le combinazioni più buone per farcire i vostri strudel salati.


Per un ripieno dal gusto intenso e spiccato, utilizzate gli affettati. A fette o a cubetti, prosciutto crudo, cotto, pancetta o salame, abbinate anche dei formaggi per rendere filante il ripieno dei vostri strudel: una volta cotti in forno sapranno sprigionare tutto il loro gusto e deliziare il vostro palato.


Se avete poco tempo a disposizione, in vostro aiuto arriva Chef. Per ottenere degli strudel buoni e cremosi, utilizzate le panne aromatizzate: la Panna ai Funghi Porcini Chef, la Panna al Tartufo Chef o la Panna al Salmone Chef. Basterà metterne un po' con gli altri ingredienti prima di disporli sulla pasta, chiudere gli strudel e metterli nel forno.


Nello strudel la farcia è molto sostanzioso, per questo si consiglia di aggiungere ingredienti leggeri che sappiano attutire la sapidità del ripieno, come le verdure. Aggiungete degli spinaci al ripieno prosciutto cotto, Panna ai Funghi Porcini Chef e provola, oppure uniteli nello strudel di salmone con verdure.


Perché non cucinare uno strudel di verdure? Così avrete un'ottima alternativa perfetta per i vostri amici vegetariani. Realizzate una spadellata con peperoni, melanzane e zucchine da mettere a farcia del vostro strudel. Oppure, provate il Ripieno Ricotta e Spinaci Chef o il Ripieno Ricotta e Radicchio Chef. Il gusto gentile della ricotta, il sapore genuino degli spinaci e del radicchio e la cremosità della panna rendono questo ripieno perfetto per impreziosire i vostri strudel salati.


Un'altra ottima variante vegetariana è lo strudel di zucca. Perfetto per le vostre cene autunnali, è così gustoso da essere apprezzato da tutti, grandi e piccini.


prossimo articolo

Come servire la frutta in modo originale

LEGGI