Condividi

Parmalat - logo

Come montare la panna

La panna montata è una delizia che da sempre rimanda la nostra mente a istanti felici e momenti da festeggiare.


La panna fresca liquida da montare è una semplice preparazione di base che rende speciale la frutta e i dolci grazie alla sua cremosità e al suo gusto delicato. Quali sono i segreti per rendere perfetta la nostra panna montata? In questo articolo vi spieghiamo qualche piccolo trucco per montare la panna come i pasticceri professionisti e stupire con dolcezza i vostri ospiti.


Come montarla


Avere in casa gli ingredienti per la preparazione di un ottima panna montata è fondamentale per non farsi trovare impreparati di fronte a un ospite improvviso, quando vogliamo concederci un momento di dolcezza durante la giornata, o preparare una ricca colazione con cereali e frutta.


Una volta acquistata la panna, vi serviranno pochi semplici utensili da cucina: una ciotola in vetro o metallo, delle fruste per montare la panna a mano, oppure uno sbattitore elettrico o una planetaria. Infine, vi servirà lo zucchero a velo per dolcificare la vostra preparazione.

Un accorgimento molto importante è quello di riporre in frigorifero tutti gli strumenti e la panna per almeno un’ora prima dell’utilizzo.


Versate, quindi, la panna fredda nel contenitore e iniziate immediatamente a girare la crema con molta energia. Sia che procediate a mano, o che utilizziate le fruste elettriche, l’importante è che manteniate sempre lo stesso verso con una velocità costante.


Noterete subito come la panna incamera aria e inizia a montarsi. Non fermatevi finché non raggiungete la consistenza desiderata: solo a quel punto potete incorporare lo zucchero a velo.


A seconda dell’utilizzo che ne dovete fare, potete ottenere due tipi di consistenza: una più spumosa e soffice, ideale per la preparazione di semifreddi, mousse o panna a neve ferma per le decorazioni di pasticceria; l’altra più soda, ideale per decorare con il cake design.


Il segreto sta nel sapersi fermare al momento giusto: infatti, se esagerate, rischiate di smontare la panna, poiché la parte grassa si separerà da quella liquida e si creeranno dei grumi. Se ciò dovesse accadere, niente paura: potrete recuperare la situazione e preparare il burro fatto in casa.


Come utilizzare la panna montata


La panna montata è una preparazione deliziosa che rende ancora più dolce i dessert, la frutta e non solo.


Chi di noi non adora le fragole con la panna o spruzzare un po’ di questa dolce mousse sul gelato al cioccolato? La panna montata è un elemento fondamentale per la guarnizione di torte, bignè e anche come base per dolci al cucchiaio. La panna, inoltre, può essere arricchita con altri ingredienti e aromatizzata a piacere per la realizzazione di irresistibili dolcetti per San Valentino e tutte le occasioni speciali.


La panna montata è un ottimo ingrediente per le torte e i semifreddi, sostituisce anche gli albumi montati a neve nella preparazione del tiramisù per chi è allergico alle uova.

La panna montata fredda con zucchero a velo, chiamata crema Chantilly, viene spesso amalgamata con la crema pasticcera per la realizzazione della farcitura di torte diplomatiche o dessert al cucchiaio dal gusto irresistibile.


Aromatizzata alla vaniglia, con l’aggiunta di cacao in polvere, o liquore, rende squisito il pan di spagna nelle torte di compleanno.


La panna montata rende delicata e gustosa anche la cheescake alla frutta o al cioccolato, dona un tocco di dolcezza in più alle crostate e si sposa meravigliosamente con il caffè.


Con il cioccolato fondente e la panna montata potete preparare facilmente anche il dolce al cucchiaio per eccellenza, ovvero: la mousse al cioccolato che chiude con dolcezza e freschezza i vostri pranzi o cene.


Insomma, la panna da montare è un passe-partout per la creazione di ricette gustose e veloci da preparare. Grazie alla sua caratteristica avvolgente, riesce ad amalgamare tutti gli elementi, creando sapori delicati e adatti ad ogni occasione.


Basta fare un giro su internet per trovare tante idee originali per l’accostamento di sapori complementari e connubi stimolanti per il palato.


La panna liquida fresca, per esempio, è ideale anche per la preparazione della panna acida, ottima base per ricette salate e sfiziosi aperitivi.


La panna acida è una crema molto delicata con un sapore leggermente acidulo appunto, che ben si accompagna a piatti salati, ma anche dolci. É una preparazione molto usata in Francia, ma sempre più diffusa anche nella cucina nostrana che trova il suo abbinamento migliore nell’accompagnare le pietanze di pesce.


Per preparare una buona panna acida, basta unire la panna liquida allo yogurt bianco e lasciare fermentare il composto per almeno 24h. Trascorso questo periodo, sarà sufficiente mescolare energicamente la crema e la vostra panna acida sarà pronta per esaltare i vostri piatti.


La panna da montare è un'ottima base per le preparazioni dolci e salate. Offre infinite possibilità per la realizzazione di tante ricette, la guarnizione di cialde, frutta fresca, biscotti e non solo: con la besciamella, ad esempio, è possibile realizzare antipasti gourmet anche a casa e stupire gli ospiti con un gusto originale e delicato che si sposa con le zucchine tagliate a tocchetti. Ottime sono anche le mousse salate di piselli e verdure per condire la pasta, o da servire come delizioso contorno per i secondi piatti.


La panna da montare è una delizia che piace a grandi e bambini. Senza glutine è perfetta per la preparazione di dolci e torte per chi è intollerante. Con le tante ricette senza glutine è una soluzione ottimale per le merende e le feste di compleanno dei più piccoli che non si renderanno conto della differenza.


In estate, poi, con la gelatiera, la panna montata è perfetta per preparare ottimi gelati freschi e delicati che piacciono davvero a tutti.


Infine, se avete poco tempo, e volete avere a portata di mano la vostra porzione di panna montata già pronta, in cucina non deve mancare la panna spray. Una soluzione pratica per la realizzazione di golosi dessert e rendere ancora più piacevole la pausa caffè.


Panna Chef ha per voi una linea completa di prodotti per rendere ancora più golosi i vostri dolci. Scegliete il tipo di panna da montare che fa al caso vostro e sbizzarritevi nella creazione di dolci genuini fatti in casa per i vostri ospiti.


Come montare la panna vegetale


La panna montata, o acida, è un ottimo accompagnamento per dolci e pietanze salate. Anche chi è intollerante al lattosio, o non assume latte e derivati per scelta alimentare, può comunque gustare i preparati a base di panna vegetale.


Anche la panna vegetale si può preparare in casa: basta miscelare con le fruste elettriche, o a mano con molta energia, il latte di soia e l’olio di mais. Si otterrà un composto dalla consistenza simile a quello della panna, pronto per guarnire dolci e frutta.


Un’altra possibilità è quella di preparare la panna di mandorle che ha come ingrediente base il latte di mandorle. Questa preparazione è già aromatizzata e golosissima per i dolci al cucchiaio.


La panna vegetale, rispetto a quella da latte vaccino, non ha colesterolo e, in questo senso, si può considerare più light rispetto al preparato classico, ma comunque contiene grassi vegetali e zucchero che non la rendono certo ipocalorica.


In ogni caso, nella giusta quantità, è un dolce ingrediente che ci si può concedere con serenità.


Se non avete voglia e tempo, in commercio esistono diverse preparati a base vegetale, come l’ottima panna da montare Chef a base vegetale già zuccherata.


Come la panna a base di latte, anche la panna vegetale è ottima per riempire i bignè, miscelare con la frutta, o preparare un delizioso dolce al cucchiaio senza lattosio.


Per realizzare un composto equivalente alla panna acida, ma con base vegetale, invece, esistono diverse ricette vegetariane con la base di anacardi, sidro di mele e limone.


Come montare la panna senza sbattitore


Per ottenere una panna spumosa dalla consistenza perfetta è fondamentale il procedimento per montarla quando è ancora allo stato liquido. Con le fruste elettriche, o la planetaria, questa operazione è decisamente più facile e veloce. Anche a mano però, è possibile ottenere risultati eccellenti con dei piccoli accorgimenti.


Per ottenere un risultato finale eccellente è importante tenere d’occhio la temperatura della panna e degli utensili. Infatti, se la panna e gli strumenti sono freddi, la spuma finale sarà più corposa e densa, pronta per essere utilizzata senza rischio che si smonti.


Quindi, prima di procedere a montare la panna, facciamo attenzione alla temperatura della panna, della ciotola in cui lavoreremo la crema, delle fruste e persino della temperatura esterna.


Infatti, anche se la temperatura della casa supera i 25°, è consigliabile riporre la panna e gli utensili in frigorifero per almeno mezz’ora, altrimenti in freezer per qualche minuto. Se utilizziamo una ciotola ed una frusta di metallo, potremo inoltre accelerare il processo di raffreddamento e velocizzare la nostra operazione di montatura della panna. Una soluzione pratica ed efficace è quella di posizionare la ciotola con la panna su un altro recipiente che contiene del ghiaccio. In questo modo, saremo sicuri di mantenere costante la temperatura della panna e potremo lavorare più serenamente.


Per la preparazione di semifreddi o torte alla panna dovremo montare la panna fino a quando non acquisirà una consistenza soffice e fluida. Invece, se la panna ci serve per decorare torte, cialde o biscotti, dovremo lavorarla per un po’ più di tempo, fino a quando non avremo ottenuto un composto più duro e compatto, ideale per le guarnizioni.


Una regola fondamentale per ottenere un buon risultato è quello di montare la panna con una frusta, seguendo sempre lo stesso verso e aumentando gradualmente e mantenendo poi costante la velocità per una ventina di minuti, fino a quando si gonfia e raggiunge la consistenza desiderata.


Come montare la panna per decorare i dolci


Quanto sono belle le torte decorate con la panna? Ma come si ottiene questa dolce crema che rende anche belli da vedere i nostri dolci?


Il procedimento iniziale per montare la panna è sempre lo stesso. La prima differenza, rispetto alla panna montata per la guarnizione dei dolci, sta nei tempi di lavorazione. Lavorando qualche tempo in più la panna montata, vedremo che il composto inizia a diventare più sodo e quindi più facile da modellare per le decorazioni.


Ma come stabilizzare la panna montata per realizzare delle decorazioni di cake design?


Esistono diversi metodi che possiamo provare in casa, come quello di aggiungere al nostro composto zucchero semolato e amido di mais. In pasticceria, per esempio, si usa anche aggiungere un po’ di latte in polvere alla panna liquida prima di iniziare a montarla. Con l’aggiunta di questi semplici elementi, la panna messa a riposo in frigorifero per circa 24h, tende a restare più soda e facilmente modellabile con gli strumenti per il cake design.


In commercio sono disponibili anche la gelatina e la colla di pesce che garantiscono lo stesso risultato una volta sciolti nella panna fredda prima di montarla.


Infine, per realizzare delle belle e allegre decorazioni per le nostre torte, o muffin, possiamo utilizzare i coloranti alimentari in commercio per dare delle belle tonalità alla nostra panna montata.


Volete provare a realizzare delle belle torte, o dei dolci monoporzioni, buoni da gustare e belli da vedere? Sul nostro sito trovate tante idee e ricette per realizzare dei dessert alla crema o alla frutta che arricchiranno il vostro buffet di dolci per le occasioni speciali.


prossimo articolo

Chi ha inventato la besciamella

LEGGI