Condividi

Sformato di carciofi leggero - Parmalat

preparazione
Preparazione: 30 min Cottura: 1h 30 min

Difficoltà
Facile

Carciofi 6 carciofi

Latte Zymil Bio 500 ml

Uova 2 uova

Limone 1 limone

Pangrattato

Sale

Vedi tutti gli ingredienti

Sformato di carciofi leggero

preparazione
Preparazione: 30 min Cottura: 1h 30 min

Difficoltà
Facile

ingredienti

Carciofi 6 carciofi

Latte Zymil Bio 500 ml

Uova 2 uova

Limone 1 limone

Pangrattato

Sale

Vedi tutti gli ingredienti

Volete servire ai vostri ospiti un piatto diverso dai soliti carciofi trifolati? Provate a realizzare un gustoso sformato di carciofi leggero!

Quella dello sformato di carciofi leggero è una ricetta deliziosa, semplice da preparare, ideale da servire come antipasto o come secondo piatto durante una cena con gli amici.

Per realizzare uno sformato perfetto il segreto è quello di utilizzare i carciofi freschi e prelevare la parte più morbida del carciofo, il cuore. Questa si ottiene eliminando le foglie esterne, che sono più dure e spinose, e impiegando quelle interne, che invece sono più tenere e meno amare. Se non avete a disposizione l'ortaggio fresco, potete anche utilizzare i cuori di carciofo surgelati, che hanno il pregio di essere già puliti e pronti all'uso, riducendo quindi i tempi di preparazione della ricetta.

La ricetta include la preparazione della besciamella senza lattosio: grazie alla presenza del Latte Zymil Bio, questa preparazione risulta indicata per chi è intollerante ad esso ma non vuole rinunciare a portare sulla propria tavola un piatto gustoso e sfizioso!

Dopo aver lessato e tritato i carciofi, si prepara il composto aggiungendo anche uova, parmigiano e besciamella, poi lo si mette nello stampo e dritto nel forno.

Affinché la cottura degli sformati risulti più agevole, si può anche decidere di suddividere il composto in più stampini. Inoltre, portare in tavola delle monoporzioni permette di rendere il servizio più agevole ed elegante, specie quando si hanno ospiti.

Per ottenere un risultato ottimale, dovete anche ricordare di infornare il vostro sformato di carciofi al momento giusto, perché si tratta di un piatto che, per essere gustato al meglio, deve essere servito appena sfornato. Soprattutto perché il suo sapore, è migliore se è caldo al punto giusto.

Seguite attentamente tutti i passaggi illustrati qui sotto per realizzare un perfetto sformato di carciofi.


Preparazione

Preparazione: 30 min Cottura: 1h 30 min
totali

Per preparare lo sformato di carciofi leggero, dovete per prima cosa occuparvi della verdura. Pulite e sfogliate i carciofi, eliminando le foglie più esterne e coriacee e tenendo da parte soltanto i cuori. Dopodiché lavateli in una soluzione di acqua e succo di limone, per evitare che si ossidino. Lessate i carciofi in acqua bollente, leggermente salata, per 15 minuti, poi scolateli e fateli intiepidire.

Trasferite i carciofi cotti nel mixer insieme alle uova e al parmigiano grattugiato. Frullate fino a ottenere un composto omogeneo e mettetelo da parte.

Adesso preparate la besciamella senza lattosio.

Fate scaldare l'olio in un pentolino, aggiungete la farina e fate cuocere per qualche minuto mescolando continuamente. Poi aggiungete il Latte Zymil Bio, un pizzico di sale, il pepe e la noce moscata grattugiata e continuate a cuocere la besciamella per 10 minuti, mescolando fino a che la salsa non si sarà addensata.

Ora non vi resta che unire tutti gli ingredienti. Unite la besciamella al composto di carciofi e uova e versate il tutto in uno stampo unto di olio e spolverato con il pangrattato.

Fate cuocere lo sformato di carciofi leggero nelforno caldo a 180° per circa 45-50 minuti. Una volta cotto, sfornatelo e servite ben caldo!

Curiosità

Conosciuto già ai tempi di greci e romani, il carciofo è un ortaggio simile al cardo, di cui si consumano le infiorescenze. Un guerriero dal cuore tenero che si lascia sfogliare come un fiore: così lo descrive il poeta Pablo Neruda nella sua Ode al Carciofo.

E proprio il cuore, che racchiude le foglie più tenere e gustose, è la sua parte più pregiata. Quella che viene impiegata in moltissime ricette, dai carciofi alla giudia al buonissimo risotto, fino al leggero e saporito sformato.

Lo sformato è una preparazione semplice da realizzare e molto gustosa, che si può preparare con un'infinità di ingredienti: dai formaggi alle verdure.

Tra la tante ricette di sformati a base di verdure, quella dello sformato di carciofi è di sicuro una delle più apprezzate, grazie al sapore intenso che questo ortaggio conferisce alla preparazione. Per realizzare un buon sformato di carciofi si deve utilizzare proprio la parte interna del carciofo, che è più morbida e poco fibrosa. Essa deve essere lessata e frullata, prima di essere mischiata ad uova, parmigiano e besciamella, per ottenere il composto da versare nello stampo dello sformato. Stampo che deve essere delle giuste dimensioni, non troppo alto, e che deve essere ben oliato e spolverizzato con il pangrattato.

Affinché lo sformato di carciofi leggero risulti perfetto una volta cotto, lo stampo deve essere riempito per non più di 3/4 e va infornato solo quando il forno ha raggiunto la temperatura.

Dello sformato di carciofi esistono diverse, saporite varianti: una prevede l'aggiunta delle patate al composto; l'altra, invece, si prepara con il prosciutto cotto, oppure con lo speck.

Per renderlo ancora più saporito, poi, si può realizzare una salsa al parmigiano da versarci sopra dopo averlo impiattato. Questa salsa si prepara aggiungendo 250 g di parmigiano grattugiato ad una base di besciamella senza lattosio realizzata con le stesse quantità di ingredienti impiegate per la realizzazione della besciamella usata per lo sformato.


al bar

Con Zymil ti senti al 100%...
Anche al bar!


Scopri di più

al bar

Con Zymil ti senti al 100%...
Anche al bar!

Scopri di più