I cannelloni con bietole sono un primo piatto vegetariano molto gustoso e saporito, una buona alternativa da preparare per i pranzi in famiglia al posto dei classici cannelloni.

Le bietole sono una verdura dal sapore delicato che si combina perfettamente con la ricotta creando un ripieno dal sapore unico; l’aggiunta di Panna Chef ai 4 Formaggi arricchirà i cannelloni conferendogli un sapore delicato e una consistenza molto cremosa.

Seguite la nostra ricetta e preparerete anche voi degli ottimi cannelloni con bietole.

Preparazione

  1. 1

    Fate cuocere i cannelloni in una pentola con abbondante e bollente acqua salata per un paio di minuti, poi scolateli e immergeteli una bacinella riempita con acqua fredda. Disponeteli su un canovaccio pulito e lasciateli raffreddare.

  2. 2

    Lavate le coste di bietole e fatele cuocere in acqua bollente fino a quando risulteranno morbide, poi scolatele e fatele raffreddare.

    Frullate le foglie di bietola e mescolatele con la ricotta, il parmigiano, l’uovo, la noce moscata, il sale e il pepe. Mescolate bene e mettete il ripieno in un sac-à-poche.

  3. 3

    Riempite i cannelloni e disponeteli in una teglia imburrata. Copriteli con abbondante Panna Chef ai 4 Formaggi, ultimate con qualche fiocchetto di burro e infornate in forno caldo a 170° per 25-30 minuti.

    Lasciate riposare i vostri cannelloni con bietole per qualche minuto prima di servirli.

     

    CURIOSITÀ

    Le bietole sono un ortaggio estremamente vantaggioso da utilizzare in cucina, grazie al loro sapore delicato che si lega benissimo a ogni pietanza. Le bietole infatti rappresentano un contorno ideale da realizzare in poco tempo o uno squisito ripieno per ricette più complesse.

    Tra l’altro le bietole sono di facile reperibilità nell’arco dell’intero anno. Poiché infatti la pianta ha delle buone capacità di adattamento, le bietole crescono a seconda della stagione in moltissime parti dell’Italia.

    Bisogna distinguere tra due principali tipi di bietole: quelle “a coste” e quelle “a foglie“. Entrambe le tipologie presentano un sapore delicato, perfetto per tante ricette. Quello che cambia è invece la modalità di cottura.

    Le bietole a foglie sono infatti molto tenere e possono essere cotte in pochi minuti. Per quanto riguarda invece le bietole a coste, è bene separare le coste dalle foglie. Mentre queste ultime necessitano infatti di soli 5 minuti di cottura, le coste, più spesse e fibrose, devono cuocere per almeno 15 minuti.

Scopri le altre ricette

Ti aspettano tanti gustosi piatti con cui sorprendere i tuoi ospiti!