Condividi

Filetto di vitello in crema di spinaci e patate - Parmalat

preparazione
35 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

Chef panna ai 4 formaggi

Chef panna ai 4 formaggi 250 ml

Filetto di vitello

Filetto di vitello 400 g

Spinaci

Spinaci 200 g

Patate

Patate 200 g

Latte

Latte 100 ml

Olio d’Oliva

Olio d’Oliva quanto basta

Vedi tutti gli ingredienti
Panna ai 4 Formaggi

Panna Chef ai 4 Formaggi è panna Chef arricchita d...

Scopri il prodotto
Acquista ora
Panna ai 4 Formaggi

Filetto di vitello in crema di spinaci e patate

preparazione
35 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

Chef panna ai 4 formaggi

Chef panna ai 4 formaggi 250 ml

Filetto di vitello

Filetto di vitello 400 g

Spinaci

Spinaci 200 g

Patate

Patate 200 g

Latte

Latte 100 ml

Olio d’Oliva

Olio d’Oliva quanto basta

Vedi tutti gli ingredienti
Panna ai 4 Formaggi

Panna Chef ai 4 Formaggi è panna Chef arricchita d...

Scopri il prodotto
Acquista ora
Panna ai 4 Formaggi

Se volete cucinare un secondo piatto pieno di sapore e sfizioso, questa ricetta vi aiuterà! Il vitello è un taglio di carne magro, molto tenero e pregiato che non solo si adatta a tanti ingredienti, ma a qualsivoglia esigenza alimentare. In particolare, quando il filetto di vitello è cotto bene, ne riconoscerete il suo classico colore rosa.

Il filetto di vitello è un secondo piatto saporito e squisito che potrà completare un pranzo o una cena: molto semplice da preparare, è capace di conquistare grandi e piccini.

In cucina il filetto di vitello o filetto di manzo (maschio castrato con 3 o 4 anni di vita) è ideale per diverse preparazioni: è gustosissimo al forno con lo scalogno (o la cipolla), un po’ di prezzemolo e qualche foglia di salvia e timo; squisito con il vino bianco, spicchi d’aglio e erbe aromatiche; appetitoso il filetto al pepe verde o con i funghi.

Qualsiasi sia l’abbinamento che sceglierete, potrete stare certi di portare in tavola un piatto davvero squisito.

Durante la preparazione è importante che seguiate alcuni consigli, per dare a questa carne così pregiata la giusta cottura. È importante che la padella dove cuocerete il filetto sia ben calda, in questo modo si formerà una crosticina appetitosa che mantiene all’interno della carne la giusta umidità. Per la cottura di una bistecca bastano dai 2 ai 6 minuti, a seconda che la si voglia al sangue oppure ben cotta. Per capire se la carne è cotta, basta fare un piccolo buco con uno stuzzicadenti e se esce ancora sangue bisogna attendere ancora un minuto. Non esagerate con questa prova poiché rischiereste di far fuoriuscire tutta l’umidità dalla carne, compromettendo il risultato finale.

Siete pronti a scoprire questa ricetta? Partiamo!

 


Preparazione

35 min
totali

Lavate bene le patate e mettetele a lessare in una pentola con abbondante acqua leggermente salata. Nel frattempo pulite la carne privandola delle pelli in eccesso e di eventuali parti grasse. Rosolate a fuoco basso gli spinaci direttamente in tegame con un filo di olio; girate spesso per non farli attaccare.

Rosolate invece a fuoco vivace la carne su tutti i lati e terminate la cottura in forno per 10 minuti a circa 170°. Pelate le patate e preparate il purè o schiacciandole con una forchetta o passandole al passatutto con la Chef Panna ai 4 formaggi. Passate invece al mixer gli spinaci e regolate di sale e pepe.

Formate il piatto con una cucchiaiata di crema di spinaci su cui adagerete la carne scaloppata e un cucchiaio di purè di patate. Servitelo caldo per rendere perfetto questo secondo piatto! Buon appetito!

 

Curiosità

All’interno di questo spazio, vi forniremo delle idee per variare non solo la ricetta proposta ma anche relative alla cottura, al taglio o al tipo di carne da utilizzare.

Una ricetta simile e molto semplice, ma ugualmente appetitosa, è quella del filetto al rosmarino. Per ottenere un piatto ottimo è importante che la carne sia a temperatura ambiente, quindi vi consigliamo di tirarla fuori dal frigo almeno mezz’ora prima. Scaldate a fuoco vivo una piastra in ghisa e ungetela con un filo d’olio. Quando la piastra inizia a rilasciare un po’ di fumo, unite una manciata di sale grosso, dell’aglio, un rametto di rosmarino e la carne. Lasciate cuocere la carne per 2-3 minuti e giratela. Fate cuocere l’altro lato, riponete la carne su un piatto e copritela con carta stagnola. Fatela riposare e condite il filetto con un pizzico di sale e un filo d’olio (o una noce di burro). Se lo preferite, aggiungete una spolverata di pepe nero.

Se invece non gradite il vitello, potreste optare per la lonza di maiale o per il pollo. Le indicazioni sono le stesse e i risultati anche! Per quanto riguarda il taglio di carne, invece, potreste anche prendere un arrosto di vitello, cuocerlo con un rametto di rosmarino in un tegame dal fondo largo e tagliare le fette al momento di comporre il piatto finale con purè e crema di spinaci.

Vi suggeriamo anche un’alternativa piena di gusto: gli involtini di carne e pancetta. Scegliete delle fettine di carne sottilissime e adagiatele su delle fette altrettanto sottili di pancetta (potete utilizzare anche lo speck). Successivamente, scegliete un tipo di formaggio come la scamorza classica o affumicata, tagliatela a cubetti e mettete il pezzo di formaggio al centro delle fette. Arrotolatele, cercando di chiudere bene le estremità o con uno spago o con uno stecchino per evitare che fuoriesca il contenuto interno degli involtini.

In una padella antiaderente, versate un po' di olio extravergine d’oliva, un po' di salvia e, a fiamma media, fate rosolare due minuti per lato gli involtini con il coperchio per far sì che la carne rimanga tenera. Potete anche sfumare gli involtini o con mezzo bicchiere di vino bianco o con una birra chiara e a questo punto, abbassate la fiamma e ultimate la cottura.

Se vi piacciono i sapori forti, vi potrebbero piacere il filetto con funghi porcini e tartufo e il filetto in crosta di senape. In una padella, cuocete i funghi con scaglie di tartufo grattugiato; poi legate il filetto con uno spago per mantenerne la forma durante la cottura, durante la quale potrete sfumare sia il vino rosso che il bianco. Assemblate tutto, mettete filetto e funghi su un letto di songino con un’ulteriore spolverata di tartufo.

Per il filetto in crosta di senape, basterà cuocere il vostro filetto, farlo raffreddare, cospargerlo di senape e porlo al centro di una pasta sfoglia. Dopo averlo accuratamente chiuso, infornate a 180° per 30 minuti, alla fine dei quali servirete con la senape o con altre salse di vostro gradimento.

 

Domande e Risposte

Si può utilizzare un altro tipo di carne?

Certo, potete utilizzare quella di maiale ma anche il pollo.

In alternativa al purè quale contorno di potrebbe realizzare?

Potreste realizzare anche delle patate al forno.

Quale altro tipo di taglio di carne si potrebbe utilizzare?

Se utilizzerete l’arrosto di vitello, avrete ugualmente un ottimo risultato!

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download