Condividi

Frittata di asparagi - Parmalat

preparazione
Preparazione 10 min Cottura 20 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

Uova

Uova 4

Panna classica 200 ml

Panna classica 200 ml 200 ml

Asparagi

Asparagi 250 gr

Sale

Sale

Pepe

Pepe

formaggio grattugiato

formaggio grattugiato 100 gr

Vedi tutti gli ingredienti
Panna Classica 200ml

La Panna Chef Parmalat è la panna per cucinare, pe...

Scopri il prodotto
Acquista ora
Panna Classica 200ml

preparazione
Preparazione 10 min Cottura 20 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 4 persone

Uova

Uova 4

Panna classica 200 ml

Panna classica 200 ml 200 ml

Asparagi

Asparagi 250 gr

Sale

Sale

Pepe

Pepe

formaggio grattugiato

formaggio grattugiato 100 gr

Vedi tutti gli ingredienti
Panna Classica 200ml

La Panna Chef Parmalat è la panna per cucinare, pe...

Scopri il prodotto
Acquista ora
Panna Classica 200ml

La frittata è una di quelle pietanze che va bene per ogni occasione. Veloce e gustoso, questo secondo piatto piace proprio a tutti!

Gli ingredienti da associare alle uova possono essere davvero tanti, ma se vi piacciono gli asparagi questa è la ricetta giusta per voi!

Un consiglio utile è quello di lasciare le punte degli asparagi intere in modo da conservare la loro croccante consistenza in cottura; a ogni morso sentirete un'esplosione di sapore!

Preparare la frittata di asparagi è facilissimo e per farlo vi basterà seguire queste indicazioni:


Preparazione

Preparazione 10 min Cottura 20 min
totali

Iniziate il procedimento partendo dalla verdura: lavate gli asparagi, asciugateli e tagliate i gambi a rondelle non troppo sottili.

Tagliate la cipolla in due parti e poi affettatela finemente creando dei semicerchi. Mettetela in una padella antiaderente, con dell'olio extravergine di oliva precedentemente riscaldato e aggiungete i gambi degli asparagi tagliati a pezzetti e le punte intere.

Lasciateli cuocere per 7 minuti a fuoco medio, girando di tanto in tanto per non farli attaccare al fondo della padella e aggiungendo un goccio d'acqua se si asciugano troppo.

Quando sono pronti lasciateli raffreddare leggermente.

In un contenitore alto aprite le uova e aggiungete il sale, il pepe e il formaggio grattugiato. Sbattete con una forchetta o con una frusta fino a rendere omogeneo il composto. A questo punto aggiungete nella ciotola la Panna Classica Chef e continuate a mischiare l'impasto.

Dopo aver ottenuto un composto omogeneo aggiungete anche gli asparagi (potete tenere da parte qualche punta per aggiungerla come decorazione al piatto finito).

Fate scaldare l'olio extravergine d'oliva in un'altra padella e quando sarà molto caldo trasferiteci il composto liquido. Lasciate cuocere la vostra frittata di asparagi per 5 minuti per lato, coprendo con un coperchio per renderla soffice.

Una volta pronta potete tagliarla a fette e servirla calda. Potete aggiungere al piatto due fette di pane sottili abbrustolite in forno o in padella.

Curiosità

Sapevate che gli asparagi, oltre ad essere una verdura gustosa, esistono in varie specie e colori?

Siamo tutti abituati infatti a vedere e consumare i tipici asparagi di colore verde più o meno scuro, che hanno un'origine davvero molto antica: infatti già gli antichi Romani conoscevano gli asparagi selvatici e li coltivavano e consumavano regolarmente. Anche oggi questo tipo di asparago viene coltivato, sopratutto nelle zone lungo le coste, dove si presuppone che crescesse anche in maniera spontanea.

Esistono poi anche gli asparagi bianchi, che invece si ottengono con un particolare tipo di coltivazione e non crescono in modo spontaneo. Vengono infatti coltivati ricoperti di terra, e a questa tecnica si deve proprio il loro colore particolare, che non subendo il processo di fotosintesi clorofilliana non diventa verde. Questi asparagi a differenza degli altri vengono coltivati soprattutto in Veneto.

Particolari sono anche gli asparagi rosa, che si coltivano solo in Brianza, a Mezzago, dove crescono rigogliosi grazie al terreno ricco di argille e minerali ferrosi. Il loro colore, bianco alla base e dolcemente rosato all'apice, è dovuto al fatto che questi asparagi sono esposti per pochissimo tempo alla luce del sole.

Gli asparagi viola invece hanno origine in Liguria e si caratterizzano per il colore scuro e intenso, oltre che per il sapore molto dolce, simile a quello degli asparagi bianchi ma più deciso.

Più rari sono gli asparagi selvatici, che crescono in maniera spontanea in prossimità di frutteti o oliveti, ma che non sempre possono essere raccolti a causa di diverse restrizioni di carattere regionale. Potete tuttavia provare a seminare degli asparagi anche nel vostro giardino, sebbene non sia facile ottenere la qualità e le dimensioni di quelli che si trovano al supermercato.

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download