Condividi

Vellutata di topinambur - Parmalat

preparazione
Preparazione: 10 min Cottura: 15 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 6 persone

Topinambur

Topinambur 700 gr

Chef leggera

Chef leggera 375 ml

brodo vegetale

brodo vegetale 1 l

cipolla

cipolla 1 cipolla

Olio extravergine di oliva

Olio extravergine di oliva 2 cucchiai

Sale

Sale

Vedi tutti gli ingredienti
Chef Leggera

Meno grassi più leggerezza! Con questo prodotto il...

Scopri il prodotto
Acquista ora
Chef Leggera

preparazione
Preparazione: 10 min Cottura: 15 min

Difficoltà
Facile

ingredienti
Per 6 persone

Topinambur

Topinambur 700 gr

Chef leggera

Chef leggera 375 ml

brodo vegetale

brodo vegetale 1 l

cipolla

cipolla 1 cipolla

Olio extravergine di oliva

Olio extravergine di oliva 2 cucchiai

Sale

Sale

Vedi tutti gli ingredienti
Chef Leggera

Meno grassi più leggerezza! Con questo prodotto il...

Scopri il prodotto
Acquista ora
Chef Leggera

Dal gusto intenso e delicato, il topinambur è un tubero la cui consistenza richiama quella della patata e il cui sapore ricorda vagamente quello del carciofo. Ingrediente molto versatile, con il topinambur si possono preparare una vasta varietà di piatti genuini e leggeri; in questa ricetta lo utilizziamo come ingrediente per la preparazione di una deliziosa vellutata, resa delicata dall'aggiunta della Panna Chef Leggera.

La vellutata di topinambur è un piatto light e gustoso adatto a tutti coloro che durante la dieta non vogliono rinunciare al gusto; la Chef Leggera, inoltre, non altera il contenuto calorico del piatto.

La pianta di topinambur si presenta con una forma irregolare e bitorzoluta dal colore beige o marroncino. Del topinambur vengono raccolti i tuberi che vengono consumati solitamente nel periodo autunnale e utilizzati nelle cucine per realizzare le più svariate ricette con topinambur.

Questo tubero è anche chiamatocarciofo di Gerusalemme, e infatti, al palato è una pietanza dal sapore simile a quello del carciofo. Grazie al suo sapore gradevole e delicato si presta quindi ad essere accompagnato da molti ingredienti e da erbe aromatiche come timo, salvia e pepe.

Per preparare il topinambur anzitutto eliminate con un coltello o con un pelapatate la buccia dai tuberi e tagliatelo a tocchetti o a fettine sottili, a seconda dell’uso che ne dovete fare. Versate quindi le fettine di topinambur in una ciotola con il succo di limone e l’acqua fredda e lasciatelo per 10 minuti.

Questo procedimento è necessario per evitare che si anneriscano le mani: l’acido che contengono i limoni rallenta la precoce ossidazione tipica di questa pianta. Un altro dei consigli utili è quello di tagliare i pezzetti di topinambur usando dei guanti in lattice. Seguendo uno di questi trucchi ovvierete facilmente al problema.

Siete pronti per questa ricetta facile e sfiziosa? Scegliete i topinambur della migliore qualità e seguite tutti i passaggi della nostra ricetta per preparare in maniera semplice e veloce questo piatto, il suo sapore vi sorprenderà.


Preparazione

Preparazione: 10 min Cottura: 15 min
totali

Pelate i topinambur come fossero delle patate, sciacquateli con acqua corrente e tagliateli a cubetti o a fette. In una padella antiaderente mettete a soffriggere la cipolla finemente tritata con olio extravergine d'oliva e lasciate imbiondire.

Quando la cipolla sarà dorata, aggiungete i topinambur e lasciateli rosolare per qualche minuto a fiamma alta. Aggiustate di sale e completate la cottura coprendo con brodo vegetale o con acqua salata calda.

Coprite con un coperchio la pentola e lasciate cuocere per circa 20 minuti. Quando i topinambur saranno cotti, assaggiateli aggiungendo eventualmente un altro pizzico di sale, e poi frullateli con un frullatore ad immersione fino a ottenere una crema liscia e senza grumi; durante questa operazione potete aggiungete altro brodo vegetale qualora fosse necessario.

Versate la crema di topinambur in un tegame e aggiungete la Chef Leggera, quindi mescolate a fuoco dolce la vellutata fino a renderla densa e cremosa. Servite la vellutata di topinambur ancora calda completando il piatto con una spolverata di pepe in superficie, del formaggio grattugiato e un filo d'olio d'oliva a crudo. Arricchite il piatto con dei crostini di pane dorati, la vellutata di topinambur sarà davvero buonissima e avrà la morbida consistenza di un purea.

Curiosità

I territori d’originedel topinambur sono il Canada e il Nord America. Questa pianta infatti, oltre ad essere chiamata “carciofo di Gerusalemme” è anche denominata “girasole del Canada”.

Già in tempi antichi, veniva raccolto nei campi sudamericani da contadini e tribù brasiliane che diedero al topinambur altri nomi bizzarri come “patacca”, “taratufolo” o “trifola”.

Il topinambur originariamente era un tipo di pianta maggiormente usata perarredare le case, perché ritenuto esteticamente gradevole grazie ai capolini di colore giallo della sua fioritura, molto simili a quelli dei girasoli. Solo successivamente venne scoperto che questa pianta non solo era commestibile, ma era anche un alimento gustoso e facile da preparare. Così il suo uso nelle cucine arrivò fino in Europa.

I tuberi del topinambur vengono solitamente raccolti nella stagione fredda invernale, in special modo dopo dei giorni di ghiaccio e temperature molto basse, in modo che nel tubero sia presente una percentuale più alta di zuccheri. Per raccogliere i tuberi dolci basta poi scavare poco nel terreno, così da riuscire a tirar fuori il fusto della pianta, lungo circa 20 cm.

I tuberi maturi del topinambur possono essere consumati sia in versione cruda che cotta. La ricetta della vellutata di topinambur qui proposta è ideale se volete consumare un piatto caldo e gustoso.

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download

porta le ricette sempre con te

Scarica l'app
Chef, cosa cucino oggi?

Download