Condividi

Parmalat - logo

Come fare i bignè

Avete voglia di portare in tavola degli speciali pasticcini o degli sfiziosi bocconcini? Allora scoprite subito come fare i bignè.


Il loro impasto, la pasta choux dal sapore neutro, li rende versatili e capaci di accogliere le farce più buone, sia dolci che salate.


Squisiti se cotti al forno, diventano una vera propria delizia se fritti e farciti con le creme più svariate. I bignè fritti e impreziositi con la crema pasticcera, infatti, si trasformano nel dolcetto tradizionale della festa del papà: le zeppole di San Giuseppe.


In questo approfondimento vedremo insieme come preparare la pasta choux, come cuocerla e, soprattutto, passeremo in rassegna le ricette più buone per realizzare golosi e gustosi bignè.


Come fare la pasta per i bignè


Buoni e sfiziosi, i bignè sono i tipici pasticcini di cui le vetrine delle pasticcerie abbondano. Piccoli e rotondi, sono leggeri e gustosissimi, ripieni di crema o cioccolato, e ricoperti da una glassa insuperabile.


Per fare i bignè fatti in casa, dovete preparare la pasta choux. L'impasto, di origine francese, è realizzato con acqua, farina, burro e uova. In un pentolino scaldate l'acqua e il burro con un pizzico di sale. Raggiunta la bollitura, aggiungete la farina (setacciata) lentamente e mescolate bene per evitare che si formino grumi. Spegnete il fornello e continuate a mescere per portare il composto a raffreddamento.


Quando sarà diventato tiepido, unite le uova continuando a mescolare in modo da facilitare il loro assorbimento. La vostra pasta per bignè è pronta: preriscaldate il forno a 200°. Adesso coprite una teglia con la carta forno e nel sac à poche montate una punta liscia. Riempite la sacca con la pasta choux e andate a fare tanti piccoli sbuffi sulla teglia, dal diametro di circa 2 cm, lisciando le punte dei bignè con le dita umide. Ricordate di lasciare dello spazio tra uno sbuffo e l'altro: questi, infatti, in forno cresceranno e diventeranno dei soffici bignè.


Infornate la teglia per un quarto d'ora, poi abbassate la temperatura a 170° per un'altra decina di minuti, dopo di che spegnete e sfornate i vostri bignè lasciandoli raffreddare completamente. Nel forno la pasta choux si è gonfiata, asciugata e si è svuotata all’interno, così i bignè sono diventati soffici e leggeri.


I vostri bignè sono pronti. Adesso, se non lo avete già fatto, dovete solo decidere come farcirli: con crema o cioccolato e presentarli a mo' di profiterole, ricoperti con della Panna Montata Spray Chef o con una vera e propria glassa al cioccolato; oppure salati, con una squisita mousse di mortadella o di salmone. Di seguito troverete alcune idee e consigli per realizzare i bignè più buoni.


Come fare i bignè senza sac à poche


Se non avete il sac à poche ma volete preparare dei gustosissimi bignè, nessun problema: esistono alcuni trucchetti che vi aiuteranno a realizzare i pasticcini perfetti anche senza sacca da pasticcere.


Il sac à poche, infatti, può essere sostituita dai sacchetti per congelare, nonché dalla carta forno. Prendere un sacchetto per congelare e riempitelo con la pasta choux, dopo di che, con delle forbici, effettuate un piccolo foro in uno degli angoli chiusi del sacchetto. Et voilà, l'effetto che ottenete sarà lo stesso. Avvicinatevi alla teglia coperta di carta forno e realizzate i vostri sbuffi di impasto prima di infornarli.


Ecco i passaggi per realizzare un sac à poche con la carta forno:



  • tagliate un quadrato di carta forno che, come minimo, deve avere una dimensione 40x40 cm;

  • piegatelo in due lungo la diagonale e ritagliate, così da avere due triangoli isosceli;

  • disponete il triangolo di carta sul piano da lavoro con il vertice rivolto verso di voi;

  • prendete l'angolo in alto a destra e piegatelo verso l'angolo basso per ottenere un cono;

  • piegate l'angolo in alto a sinistra avvolgendo il cono che avevate realizzato;

  • il cono avrà tre punte, ovvero i tre angoli del triangolo di carta forno, che dovrete piegare e fermare l'apertura con del nastro adesivo o con la pinzatrice.


Il vostro cono di carta forno è pronto: mettete la pasta per bignè all'interno, tagliate la punta e realizzate gli sbuffi sino a esaurire l'impasto e infornate.


Infine, per realizzare i bignè potete anche utilizzare un cucchiaio: create dei piccoli mucchietti di pasta choux sulla carta forno, abbastanza distanti l'uno dall'altro. Si tratta di un lavoro di precisione, per questo le procedure sopra descritte sono da preferirsi.


Come fare i bignè fritti


I bignè, oltre che cotti in forno, possono essere fritti. Fatti soprattutto durante il Carnevale, i bignè fritti sono pasticcini squisiti e ricchi di gusto: uno tirerà l'altro. Ma come fare i bignè fritti?


L'impasto è sempre lo stesso. Una volta preparata la pasta choux, dovete realizzare degli sbuffi su dei quadratini di carta forno con l'aiuto di un sac à poche o attraverso una delle procedure sopra descritte in assenza di questa. Ogni quadratino ospiterà un unico sbuffo di impasto, quello che diventerà un bignè.


In una padella mettete abbondante olio di semi (i bignè dovranno galleggiare nell'olio, non toccare il fondo della padella) e accendete il fornello. Per ottenere un'ottima frittura, l'olio di semi deve aver raggiunto la temperatura di 170°. Se non avete un termometro da cucina, nessun problema. Immergete un mestolo in legno nell'olio: se intorno a questo si iniziano a formare subito tante bollicine, l'olio è pronto per friggere i vostri bignè.


Tuffateli nell'olio con tutta la carta. Appena iniziano a colorarsi, togliete i fogliettini di carta aiutandovi con le pinze. Quando i bignè risulteranno ben dorati e gonfi, tirateli fuori dall'olio scolandoli con la schiumarola e disponeteli su un foglio di carta assorbente, così che venga eliminato l'olio in eccesso. I vostri bignè fritti sono pronti: adesso non vi resta che farcirli.


I bignè fritti sono squisiti anche al naturale. Rotolateli, ancora caldi, nello zucchero: saranno fantastici, provare per credere.


Come fare i bignè con la crema


I bignè con la crema sono dei piccoli pasticcini da leccarsi i baffi. Prepararli è semplicissimo: una volta realizzati i bignè, sia cotti al forno che fritti o acquistati già pronti, vi basterà prendere un sac à poche e riempirlo con la Crema Pasticcera Chef, dopo di che affondate la bocchetta nei vostri bignè e, premendo sulla sacca, e farciteli. Altrimenti tagliateli a metà e spalmate la Crema Pasticcera Chef direttamente sulla superficie. Per dare un tocco sfizioso ai vostri dolcetti, aggiungete della granella di pistacchi alla Crema Pasticcera Chef per realizzare i bignè al pistacchio più buoni.


E per rendere i vostri pasticcini alla crema ancora più gustosi, sciogliete del cioccolato, al latte o fondente o bianco, decidete voi, in un pentolino a bagnomaria e, una volta divenuto crema, immergerci la punta dei vostri bignè e aspettate che si asciughi. Qui si creerà una sfiziosissima glassa che impreziosirà i vostri magnifici pasticcini. Oppure create la squisita copertura dei Profiterole alla crema con glassa al limone e cioccolato bianco. Farlo è semplicissimo e il risultato di assicurato successo.


Come fare i bignè al cioccolato


Cosa c'è di più sfizioso di un piccolo bignè al cioccolato? Per prepararlo in vostro aiuto arriva Chef con la sua crema al cioccolato. La Crema al Cioccolato Chef, con il suo gusto intenso e morbido, è l'ideale per farcire i vostri bignè.


Una volta realizzata la pasta e cotti i bignè, al forno o fritti, con l'aiuto di un sac à poche o tagliandoli, basterà riempirli con questa gustosissima crema. Per creare dei mini dessert più originali, montate della Panna da Montare in Brik Chef e sbuffatene un po' in cima al pasticcino così da proporre ai vostri ospiti degli stuzzicanti bignè panna e cioccolato.


Oppure proponete ai vostri commensali un profiteroles con crema Chiboust, da realizzare a partire dalla Crema al Cioccolato Chef. E se preferite i sapori più ricercati ed elaborati, realizzate il profiterole sottosopra al mandarino. In questa ricetta i bignè sono farciti di Crema al Cioccolato Chef e ricoperti di una glassa realizzata con cioccolato bianco, Panna Fresca Chef e scorza di mandarino.


Come fare i bignè di San Giuseppe


I bignè di San Giuseppe, o zeppole di San Giuseppe, sono dei gustosissimi bignè fritti farciti con crema pasticcera e cosparsi di zucchero semolato o a velo. Tradizionalmente fatti il 19 marzo, giorno dedicato al santo e festa del papà, i bignè di San Giuseppe sono veloci e facili da realizzare.


Per prima cosa, dovete preparare la pasta choux, il tipico impasto per bignè, fatto di acqua, farina, burro e uova. Una volta pronta, mettete la pasta in un sac à poche e realizzate degli sbuffi (che saranno, una volta cotti, i vostri bignè) su un piano da lavoro, meglio se coperto da carta forno.


Nel frattempo, mettete a scaldare una padella piena di olio di arachide. L'olio dovrà raggiungere una temperatura di 170° prima di essere pronto alla frittura. Se non avete un termometro da cucina, prendete un mestolo in legno e immergetelo nell'olio: se, intorno a questo, si iniziano a formare delle piccole bollicine significa che l'olio è pronto per accogliere i vostri bignè.


Potete mettere a friggere i bignè con la carta forno per evitare che si smembrino durante il trasferimento in padella. Nel momento in cui si inizieranno a dorare, la carta si staccherà e potrete toglierla dall'olio aiutandovi con delle pinze da cucina. Fateli dorare bene su tutti i lati, dopo di che scolateli con una schiumarola e disponeteli su carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso.


Una volta pronti tutti i bignè, con l'aiuto di un sac à poche farciteli con la Crema Pasticcera Chef. Spolverate i bignè di San Giuseppe con lo zucchero a velo prima di servirli, oppure cospargeteli con lo zucchero semolato.


Come fare i bignè salati


Essendo la pasta choux neutra nel suo sapore, i bignè si prestano a accogliere qualsiasi ingrediente, anche salato. Date sfogo alla vostra creatività e unite gli ingredienti che più amate e trovate la combinazione giusta per farcire i vostri bignè salati.


I bignè si prestano perfettamente per essere farciti con mousse e creme. Per un antipasto sfizioso o un buffet elegante, create tanti piccoli bignè ripieni nei modi più svariati: con la mousse di tonno, di formaggio, di mortadella.


Oppure con la mousse ai funghi porcini o al salmone, da realizzare semplicemente con del formaggio fresco e la Panna ai Funghi Porcini Chef o la Panna al Salmone Chef. Magari potete aggiungere anche qualche spezia o erba aromatica, come pepe, basilico, prezzemolo, maggiorana, menta.


Per un ripieno da leccarsi i baffi, invece, utilizzate il Ripieno Ricotta e Spinaci  e il Ripieno Ricotta e Radicchio : sono l'ideale da proporre come farcia per i vostri bignè salati e assicurare un tocco di gusto e di freschezza nella vostra tavola. Potrete anche utilizzarli come base di mousse più complesse, a cui unire salumi tritati o verdure, come lo speck o le zucchine.


prossimo articolo

Poke Bowl: come fare le insalate di riso hawaiane

LEGGI